10 cose che puoi fare a Barcellona

Colore, sole, tapas, mare, arte. Se chiudo gli occhi e penso a Barcellona, sono proprio questi gli elementi che si affacciano nella mia mente. Barcellona è quella che io definisco la città perfetta: ha un clima ideale, la gente è calorosa e, assolutamente da non trascurare, è la presenza della spiaggia e del mare. Amo visceralmente questa città e, per chi ha intenzione di trascorrervi anche solo un weekend, ho pronti 10 consigli su cosa fare e dove andare che spero vi siano utili!

  1. Visitare l’interno della Sagrada Familia. Sembra banale, ma solo una volta entrati all'interno dell’incompiuta di Gaudì riuscirete a comprendere la sua infinita grandezza. Sono certa che vi mozzerà il fiato e il mio consiglio è di andarci in una giornata di sole per godere degli splendidi riflessi regalati dalle sue vetrate.
    Sagrada Familia - Barcellona
    Sagrada Familia - Barcellona
  2. Passeggiare tra le vie del Barrio Gótico. Definito il cuore della “Ciudad Vella”, la città vecchia, qui si respira un’atmosfera unica con i suoi palazzi gotici, la vecchia Cattedrale e i negozietti di artigianato che sbucano ad ogni angolo. Non seguite alcuna mappa e fermatevi in uno dei tanti ristorantini per assaggiare gustose tapas!
  3. Osservare da vicino i tetti di Casa Milà. Dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, questo edificio è strabiliante per le sue forme e per il suo tetto; i comignoli sono bellissimi, delle vere e proprie sculture, impossibile non restarne affascinati!
  4. Andare al Parco Güell. Un’opera decisamente unica nel suo genere. Un parco splendido e sinuoso, colorato, originale con le sue colonne oblique, i mosaici, la salamandra posta al suo ingresso e la splendida sala delle 100 colonne. Un consiglio? Fate l’ingresso al Parco dal suo punto più alto: la vista sulla città è meravigliosa!
    Park Güell - Barcellona
    Park Güell - Barcellona
  5. Assistere allo spettacolo della Font màgica de Montjuïc. Lo spettacolo dei getti d’acqua di questa fontana che danzano a tempo di musica si svolge da Aprile a Settembre (dal giovedì al venerdì) e a Ottobre (solo sabato e domenica). Imperdibile!
  6. Bere un frullato alla Boqueria. Questo mercato, oltre ad essere il più famoso di Barcellona, è il più famoso probabilmente della Spagna intera. Fermatevi qui per assaggiare tantissime specialità gastronomiche o per bere uno dei variopinti e squisiti frullati di frutta. Non avete fame? Fermatevi lo stesso anche solo per fare un giro al suo interno, andare alla Boqueria è davvero un obbligo!
    Boqueria - Barcellona
    Boqueria - Barcellona
  7. Stupirsi lungo la Barceloneta. Questo quartiere di mare ospita tantissime statue particolari e, più che un classico “lungomare”, vi sembrerà quasi un museo a cielo aperto. Roy Lichtenstein e la sua “Barcelona Face”, il gambero gigante di Javier Mariscal o "La Pareja" di Lautaro Díaz vi aspettano!
  8. Incantarsi al cospetto di Casa Batlló. Sempre un prodigio di Gaudì, anche questo dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, Casa Batlló è un tripudio di maioliche, ceramiche e arenaria. Entrare in un’opera di Gaudì è sempre un’esperienza unica nel suo genere, impossibile da descrivere: bisogna viverla.
  9. Prendere il tram blu a Tibidabo. La collina di Tibidabo offre una vista spettacolare sulla città ma la cosa più divertente da fare qui è prendere il tramvia Blau, dal caratteristico colore blu, il più antico della città. Pensate che fu inaugurato addirittura nel 1901!
  10. Salire in cima al Mirador de Colom. Dopo aver percorso a piedi tutta la Rambla, arriverete a pochi passi dal mare. Prima di immergervi nel clima della Barceloneta, fate una sosta ai piedi della colonna che ospita alla sua sommità la statua di Cristoforo Colombo. All’interno della struttura, infatti, è presente un ascensore grazie al quale potrete salire fino in cima al monumento. Il panorama a 360° sulla città è incredibile e sarà la degna conclusione di questo viaggio alla scoperta di Barcellona!