10 idee per un perfetto week end fuori porta

 Ho sempre amato le gite fuori porta, quelle fatte della spensieratezza di un fine settimana, quelle delle valige leggere ma piene di aspettative, quelle on the road con la radio a tutto volume e i sorrisi stampati sulle labbra.Vi propongo 10 idee per un week end all'insegna della natura, dell'arte e del buon cibo:

CIVITA

La strada per arrivare a Civita parte dal mare, un mare limpido e dai colori unici che solo la Calabria sa dare. La chiamano la porta di accesso al grande Parco del Pollino, ed è attorniata dalle gole del torrente Raganello, in mezzo al quale si è formato un meraviglioso canyon. Un borgo che colpisce, arroccato tra le colline e che conta circa novecento abitanti. Civita è stata fondata nella metà del 1400 da un gruppo di famiglie albanesi, sfuggite al dominio turco. Gli Arbëreshë hanno da allora creato una comunità che ancora vive con le loro tradizioni e la loro particolare lingua all'interno della città. Caratteristiche sono le case Kodra, cioè con le sembianze di un volto e i tanti comignoli che con decorazioni particolari spiccano dai tetti delle case. Da fare assolutamente canyoning nelle gole del Raganello, tra scivoli naturali e tuffi nell'acqua, fino ad arrivare sotto il ponte del Diavolo!

Civita

GUALDO TADINO

Lo chiamo l'ombelico d'Italia, perché ci sta proprio al centro! Incastonato tra le cime degli Appennini e le valli umbre che profumano di natura... Un piccolo e suggestivo comune in provincia di Perugia con i colori che sembrano usciti da un quadro impressionista. Il piccolo borgo si inerpica in strette viuzze molto caratteristiche che portano alla Rocca Flea, una fortezza medioevale. Punto di partenza per visitare molti paesi limitrofi che oltre a mostrare una natura spettacolare, lontano dal traffico delle grandi città, offre una cucina speciale!

Gualdo Tadino

CHIOGGIA

Chioggia è conosciuta da molti con il nome di piccola Venezia. In effetti, anche lei come la famosa città costruita sull'acqua vanta ponti e calli che si affacciano su una laguna maestosa. Di solito viene snobbata, ma vi assicuro che la sua bellezza vi potrà conquistare. La passeggiata lungo il ponte che la unisce alla terra ferma vi farà rendere conto della sua bellezza. Le case colorate di colori sgargianti come tradizione vuole, le barche e i pescherecci ormeggiati vi daranno il benvenuto. Caratteristico anche il mercato del pesce, dove ogni mattina si vende il pescato migliore. Si svolge dentro ad un tendone rosso tra gli schiamazzi della gente che vuole comprare e le urla dei venditori che cercano di vendere il lavoro di una notte. Perdersi e passeggiare è un passatempo d'obbligo!

Chioggia

ROVERETO

Una città che vanta natura e arte a portata di tutti. Proprio così, perché Rovereto è un'immersione di prati e sentieri tra le montagne dell'Altopiano di Brentonico in Trentino ed è arte nello spettacolare museo di arte contemporanea e moderna: il MART. Rovereto è anche stato scenario della Prima Guerra Mondiale, e infatti si può visitare il museo della guerra che raccoglie tutti gli oggetti che sono stati ritrovati nelle trincee e nei boschi che hanno visto i terribili combattimenti. Tutto viene minuziosamente raccontato, e documentato...per non dimenticare. Una piccola città fatta di storia, in cui è bello passeggiare e scoprire angoli inaspettati, e poi se si è stanchi ci si può riposare tra i prati in compagnia di qualche mucca al pascolo.

Rovereto

VICO DEL GARGANO

A due passi dal mare e ad altri due dalla foresta Umbra, direi che questo angolo di Puglia è un luogo perfetto dove passare qualche giorno di relax e di scoperta. Un luogo che trasmette calma, la stessa degli abitanti che lo vivono. Il mare all'orizzonte, il profumo di pane nell'aria. Visitatelo fuori stagione quando le spiagge sono quasi deserte e potete andare alla scoperta dell'ansa più bella, della scogliera più suggestiva. Prendete al panificio pizza e taralli che poi mangerete in riva al mare cullati dal fragore delle onde. E se fa troppo caldo, rifugiatevi nella vicina foresta dove le temperature, grazie al suo microclima, sono sempre gradevoli e passeggiate, senza meta, parlate ai daini e ammirate il colore dei laghetti....sono tutti verdi!

Vico del Gargano

CITTADELLA

Un borgo medioevale che si trova in provincia di Padova, in Veneto, nella zona pedemontana. La cinta muraria che delimita la città è interamente percorribile, e regala dei panorami incredibili che spaziano dalle montagne ai tetti delle case. La costruzione di questo muro risale al 1200 ed è intervallato da quattro porte: Porta Bassanese, Porta Vicentina, Porta Padovana e Porta Trevisana, che corrispondono circa ai quattro punti cardinali. Si ritorna indietro nel tempo, quel tempo in cui dame e cavalieri passeggiavano tra le vie della città, mentre sopra le mura i guardiani controllavano che i nemici non invadessero il loro rifugio. Sono ancora visibili anche le prigioni. Una gita fuori porta senz'altro adatta alle famiglie, dove un piccolo guerriero può costruire grandi storie.

Cittadella

ARCEVIA

In provincia di Ancona, tra gli Appennini e il mare si trova questa deliziosa piccola città. È composta da 10 castelli che rendono il territorio intriso di storia in un contesto di meraviglia naturale. Il castello più suggestivo è Borgo Palazzo, che conserva ancora l'urbanistica medioevale. Un luogo tranquillo e poco turistico che trasmette pace. Arcevia è famosa per la migliore torta di nocciola di tutta Italia, l'ho assaggiata alla pasticceria Pagani, e il primo premio glielo avrei dato anch'io! Le Marche sono sempre una piacevole scoperta, tra natura, storia e ottime abbuffate!

Arcevia

CASTAGNETO CARDUCCI

In Toscana, nella costa degli Etruschi c'è un piccolissimo borgo che prende il nome da un famoso poeta, Carducci. Le teorie sull’origine del suo nome sono discordanti, tuttavia proprio lì esiste la casa dove Giosuè visse negli anni della sua infanzia, e che continuò a frequentare in quelli a venire; lì si trovava bene e si sentiva a casa, e come dargli torto? Pace e serenità erano e sono tuttora a portata di mano. Il centro del borgo si sviluppa attorno al castello medioevale, per poi diramarsi in strette vie di ciottoli, alla ricerca dello scorcio più bello da ammirare ed immortalare.

Castagneto Carducci

COLICO

Se il lago di Como vi affascina, ma volete stare lontani dal caos turistico, il piccolo paese di Colico fa al caso vostro. È l'ultimo paese che si trova sul versante orientale del lago, su cui si affaccia con una vista da togliere il fiato. Circondato da montagne, tra le quali la più alta della zona, il monte Legnano, non potete far altro che passeggiare rapiti dallo sciabordio dell'acqua e ammirare i giochi di luce che si riflettono sulla sua superficie. Un consiglio? Capitateci al tramonto. Da visitare l'abbazia di Piona con il suo chiostro, e fermarsi ad acquistare i prodotti dei monaci: erbe curative, miele e liquori.

Colico

LEVANTO

Sulla riviera Ligure, in provincia di La Spezia c'è una piccola città affacciata sul mare: Levanto. Da passeggiare lungo le vie colorate e piene di negozietti carinissimi e dove fermarsi a mangiare un pezzo di focaccia. Al mare sedetevi in riva e mettetevi a guardare i surfisti che aspettano l'onda perfetta, credetemi è un bel modo per passare il tempo... l'attesa. Se siete attivi invece potete noleggiare una bicicletta e percorrere la vecchia linea ferroviaria che da Levanto porta a Bonassola, e se volete proseguire arriva fino a Framura, con tanto di gallerie e scorci a picco sul mare. Paesaggi di rara bellezza.

Levanto

 Lasciate a casa lo stress e prendetevi del tempo per voi! Pronti per partire?Scritto da Cristina Rampado