Blog Tour #MagicNorway. Intervista a Stefania

Tornati dal Blog Tour #MagicNorway, un’iniziativa di Volagratis in collaborazione con Visit Norway, i 9 blogger sono pronti a raccontare le esperienze che hanno vissuto in un’avventura unica alla scoperta delle Isole Lofoten e Vesterålen. Scopriamo insieme cosa ne pensa Stefania, che ha partecipato al viaggio dopo aver contribuito alla sua realizzazione. Ciao Stefania, ti va di raccontarci in poche parole le emozioni provate prima della partenza per il blog tour #MagicNorway? Prima di partire per #MagicNorway eravamo tutti molto eccitati e impazienti di vedere i bellissimi panorami che le immagini dei cataloghi e dei siti ci restituivano, ma allo stesso tempo avevamo paura che tutto ciò rimanesse solo un sogno o un’aspettativa troppo alta. Soprattutto l’aurora boreale era per noi un evento incredibile che avremmo potuto anche non vedere!

Prima tappa di #MagicNorway: Svolvær
Prima tappa di #MagicNorway: Svolvær

Il viaggio alla scoperta delle Isole Lofoten e Vesteralen è stato all’altezza delle aspettative? Fortunatamente il viaggio ha addirittura superato le nostre aspettative. I paesaggi immensi, gli animali, la luce calda della Norvegia che pur essendoci solo per qualche ora riesce a trasmettere il meglio di sé, il cibo e soprattutto la compagnia di un gruppo unito grazie ad un’esperienza del genere, hanno reso #MagicNorway un’esperienza indimenticabile. Ti va di condividere con noi e i lettori due momenti tra i migliori fra quelli vissuti durante questa bella esperienza? Sono tantissimi i ricordi che mi piacerebbe condividere con voi e che porto a casa dalla Norvegia, fortunatamente l’ho già fatto in lungo e in largo sui social, potete ritrovarli digitando l'hashtag #MagicNorway e poi ne ho parlato sul mio blog. Se devo sceglierne due in particolare, allora opto per questi:

  • L’avvistamento dell’aurora: dopo averla cercata per una sera intera si è mostrata a noi quando meno ce l’aspettavamo, nel bel mezzo di una cena. E' vero che la luce del giorno dura poche ore, ma è come vivere in uno stato di alba perenne e poi quando fa buio non bisogna disperare perché i giochi del cielo non sono affatto finiti. Uno sconosciuto che grida “aurora, aurora” e noi che corriamo fuori al freddo dimenticando guanti e trascinando tutta l’attrezzatura alla rinfusa. La sua danza è indescrivibile, abbagliante e unica. Persone che poche ore prima non si conoscevano, si trovano unite più che mai da uno spettacolo di questo genere.
La danza dell'Aurora Boreale
La danza dell'Aurora Boreale
  • L’ultima cena intorno al fuoco – la sintonia raggiunta dopo l’intensità di una manciata di giorni passati assieme e la tensione iniziale che si è sciolta grazie alle esperienze condivise, una birra e del buon cibo locale. Il modo giusto per chiudere in bellezza.
Il gruppo dei blogger al completo
Il gruppo dei blogger al completo

Quali sono le impressioni e I sentimenti provati alla fine del Viaggio? Sentimenti contrastanti, sicuramente una lieve malinconia data dal fatto di lasciare posti così incantevoli ma allo stesso tempo felicità per avere avuto la fortuna di poterli vedere. Consiglieresti un Viaggio in Norvegia ai lettori? Se si, dacci qualche suggerimento che può tornare utile. Ovviamente è un viaggio che consiglierei a tutti, soprattutto agli amanti della natura e dei paesaggi incontaminati. Per un viaggio alle Isole Lofoten e Vesterålen, durante i mesi invernali non ci si deve preoccupare troppo per il freddo, l’abbigliamento da montagna va benissimo, siamo intorno ai -2 gradi durante il giorno. Se avete la possibilità di dormire nelle Rorbu, le antiche case dei pescatori che affacciano direttamente sul molo, vi consiglio di non farne a meno. A differenza di quello che molti pensano, sono appartamenti esclusivi, confortevoli e completamente ristrutturati che comprendono al loro interno anche una sauna.

Dormire nelle Rorbu in Norvegia
Dormire nelle Rorbu in Norvegia

Inoltre, non bisogna perdere le varie escursioni naturalistiche come l’avvistamento all’aquila di mare a Svolvær e il Whale Safari ad Andenes alla ricerca di balene, orche e megattere.

Escursione alle Aquile di mare
Escursione alle Aquile di mare

Preparatevi a fare pazzie, tipo un bagno all'aperto in una tinozza bollente con vista montagne innevate. Siete ancora più spavaldi? Provate a tuffarvi nell’oceano in costume, temperatura a -4 gradi. Avete mai camminato su di un lago ghiacciato. Noi l’abbiamo fatto in Norvegia!

Blogger impavidi che camminano sul lago ghiacciato
Blogger impavidi che camminano sul lago ghiacciato