Cambridge, prestigiosa sede universitaria ma non solo!

Quando si pensa a Cambridge è inevitabile associarla alla sua Università, uno degli atenei più prestigiosi e famosi del mondo, tempio di studio e conoscenza da oltre 700 anni. Se da un lato la cittadina deve gran parte della sua fama odierna al college, è altrettanto vero che tanti e bellissimi sono gli edifici e i monumenti medievali e neogotici che impreziosiscono le vie del centro cittadino, rendendolo un’interessante meta turistica. La prestigiosa Cambrige University Chiese medievali ed edifici dalle eleganti facciate si specchiano nelle acque del fiume Cam, che attraversa la città. Lungo le sue sponde, ed in particolare nel miglio denominato Backs, si affacciano 6 dei 30 collegi sparsi per la città, caratterizzati da una elegante sobrietà. Una vera città nella città popolata di studenti che arrivano da ogni parte del Regno Unito e dall’Estero, menti brillanti e dinamiche che vengono qui a costruire il loro futuro. Il collegio più antico è quello del Peterhouse, fondato nel 1284 ed istituito dal vescovo di Ely. Molti dei successivi collegi furono voluti e fondati da re e regine inglesi o da alti prelati, a dimostrazione di come da sempre le autorità del regno considerarono Cambridge un elemento fondamentale non solo dell’istruzione ma anche dell’economia del paese. Per la fondazione dei college femminili si dovette attendere la metà del 1800 quando finalmente anche le donne furono ammesse nell’ateneo.

Pembroke College Cambridge
Pembroke College

Nelle aule dell’univiersità studiarono grandi pensatori e scienziati come Charles Darwin, Isaac Newton e Stehen Hawking, e ben novanta premi Nobel, cosa che fa di Cambridge la città con la più alta densità di Premi Nobel al mondo! Sempre qui venne formata la classe dirigente dell’impero britannico che espanse i suoi confini ben oltre quelli della madrepatria, colonizzando nuove terre e popoli e cambiando per sempre l’assetto mondiale. Un giro per il centro storico A colpire a Cambridge è l’ordine imperante per ogni via, le armoniose proporzioni di chiese e palazzi e il giusto equilibrio tra pietra e verde. Cambridge è infatti una città verdissima, e giardini dai perfetti “prati inglesi” adornano non solo le case private ma gli stessi collegi, così che il verde, colore dalle note propietà rasserenanti e rilassanti, diventa l’elemento dominante: un balsamo per far riposare le ferventi menti degli studenti nelle pause tra una lezione e l’altra! Cambridge ha alle spalle una storia antica scandita da numerose sucessioni: fondata dai Romani nel I secolo d.C., fu poi contesa tra Angli e Normanni. Il grazioso centro si presta ad essere visitato a piedi o in bicicletta, unendosi così ai tanti studenti che usano proprio la bicicletta come mezzo di trasporto. La visita può iniziare con l’esplorazione delle chiese più belle, come la magnifica Round Church, il secondo edificio più antico della città, costruita nel 1130 dalla Confraternità del Santo Sepolcro (una sorta di Rotary Club moderno). La pianta circolare della chiesa fu inspirata dalla Chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme, considerata uno dei luoghi più importanti per il Cristianesimo.

Round Church Cambridge
Round Church Cambridge

La meraviglie architettoniche continuano con il John’s College e il Trinity College, quest’ultimo voluto dal grande sovrano Enrico VIII, e con il Great Court, un enorme cortile risalente al XV secolo su cui affacciano sontuosi edifici. In barca sul fiume Cam Avete presente l’immagine di giovani studenti che percorrono il fiume di Cambridge a bordo di barche basse e lunghe, remando con grande vigore?

Kings College Chapel West
Kings College Chapel West

Quelle barche si chiamano “punt” e vengono sospinte da un lungo remo. In realtà sospingerle non è affatto semplice ma se volete cimentarvi nel “punting”, come lo chiamano qui, potete noleggiare una barca al Trinity Punt Hire per poche sterline all’ora. Se siete pigri, potete noleggiare anche il vogatore e godervi così il panorama sulle verdi rive del fiume e sui collegi che vi si affacciano mentre qualcun’altro fa fatica al posto vostro! Cosa fare la sera a Cambrigde? La risposta a questa domanda è molto semplice: andare al pub! In città ci sono molti pub, alcuni dei quali hanno storie antiche legate all’Università e sono diventati delle vere e proprie istituzioni. Qui studenti e professori la sera si rilassano davanti ad una pinta di ale; il modo migliore e più tradizionale di immergersi nello spirito della cittadina è proprio quello di cenare nei pub assaporando non solo i sapori ma anche le atmosfere di questo antico e suggestivo tempio del sapere, e magari accanto a voi potrebbe sedere proprio un futuro Premio Nobel!