Cosa visitare a Londra in 48 ore

Londra è una delle capitali più visitate in Europa, molte sono le attrazioni turistiche da non perdere quindi consigliare cosa visitare se si hanno solo quarantotto ore a disposizione è davvero difficile. Ma ci piacciono le sfide e la cogliamo volentieri. Dalle attrazioni principali alle chicche, passando per i musei più importanti, ecco quali sono le cose da non perdere se si hanno solo due giorni per visitare Londra e soprattutto se è la vostra prima volta.

Cosa visitare a Londra in 48 ore

londra big ben

Primo giorno a Londra

Ogni visita a Londra che si rispetti non può che cominciare dal suo simbolo per eccellenza, il Big Ben, la torre dell'orologio che si staglia verso l'alto sul Tamigi a fianco dell'House of Parliament. Da qui potete raggiungere la maestosa Abbazia di Westminster e poi via a piedi fino a Buckingham Palace per assistere al cambio della guardia che si svolge tutti i giorni alle 11.30 da aprile a fine luglio. Se è una bella giornata comprate un pranzo "take away" e godetevelo al sole nel St. James Park. londra in 48 ore Una volta rigenerati arrivate fino a Trafalgar Square per ammirare la bellissima piazza e la National Gallery, poi proseguite fino a Picadilly Circus, il crocevia dei turisti e dei londinesi. Prendete la metro e arrivate alla Tower of London, che da più di seicento anni conserva la sua struttura quasi immutata e ospita al suo interno i meravigliosi gioielli della corona. All'angolo sud-orientale della Torre si trova il Tower Bridge il secondo simbolo di Londra dopo il Big Ben.

Secondo giorno a Londra

Il secondo giorno ricominciate la vostra visita di Londra dal British Museum, uno dei musei più grandi al mondo che custodisce la stele di Rosetta, le mummie egizie e i disegni di Leonardo (ed è gratis). Prendete la metro e arrivate alla City per ammirare i grattacieli a testa in su e vedere la bellissima cattedrale di Saint Paul. Da qui percorrete il Millennium bridge, il ponte pedonale in acciaio che porta alla Tate Modern. Millennium bridge Ora non vi resta che dedicarvi ad un'esperienza che non vi lascerà indifferenti: raggiungere Greenwich, dove si trovano il famoso Osservatorio, il National Maritime Museum, il Greenwich Park e il centro dichiarato Patrimonio Unesco, attraverso la passeggiata nel tunnel costruito sotto al Tamigi. Terminate la giornata in giro per i migliori pub della città.

Da non perdere a Londra

London Eye Non è solo una ruota panoramica, è una costruzione contemporanea di alto design ed è uno dei modi più interessanti per vedere Londra dall'alto.London Eye Camden Town Se state cercando il lato eccentrico e stravagante di Londra, è qui che dovete venire. Negozi e bancarelle di tutti i generi tra cui spiccano burlesque, gothic e punk oltre che a localini “cool” e fuori dagli schemi. Da non perdere Regent’s Canal e Little Venice. londra in 48 ore Portobello Market È il mercatino di antiquariato del sabato mattina per eccellenza a Londra, frequentato anche dalla gente del posto. Un’edizione simile, si tiene tutti i giorni a Notting Hill lungo Portobello’s Road. Se volete sapere di più sui mercatini di Londra, leggete l'articolo. londra in 48 ore

Visitare Londra: consigli di viaggio

Londra è anche il tè delle cinque, non dimenticate di fare questa esperienza prima di ripartire per l’Italia. La tradizione narra che sia stato inventato per ingannare il tempo fra il pranzo e la cena, sta di fatto che ora è un appuntamento irrinunciabile. Un'ultima chicca: per immergervi nell'atmosfera British di Londra, guardate il film Notthing Hill e poi una volta raggiunta la città andate alla ricerca dei luoghi in cui è stato girato. Ed ora, il fumetto di Dillo con un fumetto sulle attività da fare a Londra in 48 ore, stampatevelo e portatelo con voi.fumetto_londra 48h