Direzione paradiso: natura, mare e relax sull’isola di Creta

  Il paradiso esiste ed è composto da 5 lettere. C-R-E-TA! Vi regalo qualche spunto per una vacanza romantica tra spiagge, momenti di relax e pura natura sull’isola di Creta, in Grecia. ROMANTICHERIE: LA SPIAGGIA ROSA DI ELAFONISI Iniziamo dalla perla imperdibile di quest’isola che definire romantica è riduttivo: sulla costa sud-ovest esiste una spiaggia che è la fine del mondo, il paradiso in terra, credetemi. Si chiama Elafonisi ed è composta da granelli di sabbia di color rosa chiaro, tonalità ancora più percepibile soprattutto sulla riva e al tramonto. Una lingua di terra divide i due lati della spiaggia: su quello sinistro l’acqua è generalmente più fredda e calma, su quello destro (arrivando dal parcheggio sterrato) è più calda e il mare è più mosso. E poi, il colore: dal verde all'azzurro fino al blu, tutti i colori dei desideri si rispecchiano nel mare di Elafonisi. Veniteci e non vorrete andare più via, attenzione! Trascorrere una giornata qui all’insegna del relax è qualcosa che non si può non fare se si visita l’isola di Creta: cercate di inserirla nel vostro itinerario.

Spiaggia Elafonisi, Creta
Spiaggia Elafonisi, Creta

IN BARCA A SPINALONGA Di fronte al borgo di Plaka, sulla costa a nord-est di Creta, si trova l’isola-fortezza di Spinalonga: costruita nel ‘500 dai veneziani e poi finita in mano ai turchi, nel ‘900 diventò un lebbrosario. La visita richiede meno di un’ora, il tempo di compiere il giro dell’isola a piedi entrando nelle case e leggendo i pannelli dei musei, prima che il traghetto riporti a riva in circa 5 minuti. Si può raggiungere anche da Agios Nikolaos in un’ora e da Elounda in 15 minuti.

Isola Spinalonga
Isola Spinalonga
Spinalonga Tavern
Spinalonga Tavern

UNA TAVERNA SUL MARE Proprio di fronte all’isola di Spinalonga, accanto alla banchina di Plaka da cui parte il traghetto, c’è Spinalonga Tavern, una tipica e ottima taverna greca che serve piatti tipici. La cosa migliore che potete fare è ordinare la meze, una selezione di antipasti caldi e freddi che vengono serviti fino a quando non lo decidete voi: ottimi i calamari, i gamberoni alla griglia, la feta, lo tzatziki e l’ouzo, un fine pasto sui 25 gradi al sapore di anice. Come più o meno in tutta l’isola (così come generalmente in Grecia), i prezzi sono un po’ più bassi che in Italia; consiglio questa taverna perché i gestori sono molto gentili, la terrazza si affaccia sul mare di Spinalonga e le portate sono abbondanti. NELLA GROTTA DI ZEUS Ci vorrà poco meno di mezz’ora ma ne varrà la pena: fate una bella camminata in montagna per raggiungere la grotta di Zeus, conosciuta con il nome di Dictaean, situata esattamente nel cuore dell'isola. È stata un luogo di culto religioso proprio perché, nella mitologia greca, qui Amaltea mise al mondo il neonato Zeus. Si scende per alcune decine di metri e ci si ritrova in un ambiente buio, sono illuminate soltanto le stalagmiti che si riflettono nella pozza d’acqua sul fondo. Visita suggestiva ed economica: il biglietto costa 4 euro.

Grotta Zeus Creta
Grotta Zeus Creta
Agios Nikolaos
Agios Nikolaos

RELAX AL TRAMONTO AL PORTO DI AGIOS NIKOLAOS Immaginatevi decine di barchette ormeggiate nel porticciolo, al tramonto, con un filino di vento a completare l’atmosfera perfetta. Immaginate 4 quattro gatti che si ciondolano davanti a una chiesetta bianca mentre dei vecchietti fumano su una panchina e guardano i ristoranti riempirsi di turisti. Immaginate di essere ad Agios Nikolaos, ora, mentre il sole scende e arriva la luce adatta per una foto. E un’altra ancora, e poi un’altra. Siete ad Agios Nikolaos, che vi saluta così, in tutta la sua surreale bellezza.