Documenti di viaggio per i minori. Quali?

Prima di organizzare le prossime vacanze in famiglia, ricorda che dal 2012 tutti i minori di 18 anni di cittadinanza italiana devono essere in possesso di un documento personale valido per l’espatrio se vogliono viaggiare all'estero.Tale documento può essere la Carta di Identità valida per l’espatrio, sufficiente se viaggiate in Europa, o il Passaporto personale.Le Carte di identità valide per l’espatrio sono tutte quelle che non hanno sul retro la dicitura “Non valide per l’espatrio”. Se la Carta del minore non contiene i nomi di entrambi i genitori, alla Frontiera si dovrà esibire un documento che ne attesta la parentela, ad esempio uno Stato di Famiglia.Ricorda che in base all'età del minore, il passaporto ha durata diversa:• Minore 0 – 3 anni: validità 3 anni• Minore 3 – 18 anni: validità 5 anniQuesta differenza serve a garantirne l’aggiornamento della fotografia per l’identificazione del minore alla frontiera.Su come richiedere il passaporto per il minore trovi maggiori informazioni qui.Tieni presente che:• al momento della legalizzazione della foto (per il passaporto o lasciapassare) il richiedente, quindi il minore, deve essere presente.• è necessario l’assenso di entrambi i genitori (coniugati, conviventi, separati, divorziati o genitori naturali) per richiedere il passaporto del figlio minore.• il minore deve essere cittadino italiano.

documenti viaggio minori
documenti viaggio minori

L’assenso di entrambi i genitori deve essere dato di persona davanti al Pubblico Ufficiale.In caso di cittadini comunitari, se uno dei due genitori non può essere presente, il richiedente può allegare fotocopia del documento di identità del genitore assente con firma in originale e fornire una dichiarazione scritta di assenso all'espatrio del minore firmata in originale.In caso di genitore extra comunitario che vive in una città italiana diversa da quella dove sarà rilasciato il passaporto del minore, il genitore potrà presentarsi al commissariato più vicino per rilasciare l’assenso davanti ad un Pubblico Ufficiale. Se vive fuori Italia, dovrà recarsi all’Ambasciata Italiana e firmare l’assenso.Fino ai 14 anni di età, il minore può espatriare solo se:• accompagnato almeno da un genitore riportato sul Passaporto del minore, se non è riportato presentare documenti che ne attestino la parentela (stato di famiglia, estratto di nascita)• affidato ad un accompagnatore o ad un Ente (es. Compagnia aerea) munito di dichiarazione di accompagnoOltre i 14 anni, il minore può viaggiare da solo sia in paesi UE che extra UE. Informarsi comunque sul regolamento interno della compagnia aerea o di navigazione con la quale il minore viaggia.La Dichiarazione di accompagnamento è necessaria quando il cittadino italiano minore di 14 anni viaggia senza i genitori fuori dai confini nazionali, e consiste in una autorizzazione ad una persona fisica o ad una società di trasporto. La Dichiarazione può essere cartacea o menzionata nel passaporto del minore ed è valida per 1 solo viaggio a/r con destinazione determinata.Blog Post in collaborazione con TBNet, VolagratisTB