Dove andare e dove mangiare bene nelle Langhe

Le Langhe, in Piemonte, sono un paradiso per tutti i 5 sensi. Venite a scoprirle grazie al racconto di Silvia di The Girl with the Suitcase.Nei week-end di primavera le colline delle Langhe sono una delle mete più gettonate. Ecco quali luoghi dovreste visitare e dove provare la cucina più tipica.

DOVE ANDARE

In un week-end consiglio di visitare più borghi possibili.

  • Il mio preferito è Monforte d’Alba: in cima c’è una scalinata davvero romantica coperta dall'erba, a fianco della chiesa. E non si fa fatica a trovare botteghe enogastronomiche e ristorantini dove fermarsi per una pausa.
Monforte d'Alba
Monforte d'Alba

 

  • Salire e visitare il Castello di Serralunga d’Alba è d’obbligo, ma lo è anche fermarsi in una delle tante cantine: alla Schiavenza si trovano ottime bottiglie di Barolo, Barbera e Dolcetto.
  • Al Castello di Grinzane Cavour ha luogo l’asta mondiale del tartufo bianco d’Alba, un importante evento per gli amanti del settore. Ma la cosa che più colpisce è il notevole panorama a 360° che si ha da qui.
  • Siete mai stati in un museo di cavatappi? Questo è possibile a Barolo. Eh sì, questo è il paese che dà il nome al famoso vino, per chi non lo sapesse.

Ci sarebbero tanti altri borghi da consigliare: oltre a Barbaresco, Dogliani e La Morra, cito in particolare Neive, un borgo delizioso dalle pittoresche abitazioni coperte di edera.

Neive
Neive

 

DOVE MANGIARE

Ad Alba sono molte le trattorie dove è possibile assaggiare piatti tipici a buon prezzo. Ho provato degli ottimi tajarin (tagliolini) al ragù di carne e la carne cruda all’albese all’Osteria dell’Oca così come all’Osteria dei Sognatori, e dei fantastici ravioli del plin al Cortiletto d’Alba.

Piatti tipici langaroli
Piatti tipici langaroli

A Diano d’Alba, sulle colline vicino al centro città, piatti a base di nocciole vi faranno girare la testa alla Trattoria nelle vigne: la nocciola del resto qui è un must.Allontanandosi un po’ da Alba, cito Carrù: l’Osteria del Borgo è uno posti migliori per provare il famoso bollito misto di carne con i suoi sette tagli e le salse di accompagnamento.Avrei molto da aggiungere, ma lascerò che siate voi a scoprire cos’ha da offrire questa zona del Piemonte: io la sto scoprendo a poco a poco, so che lo farete anche voi.