Dove (e cosa) mangiare a Parigi: 10 indirizzi consigliati

Il macaròn più buono, il ristorante con la vista migliore, quello con la cucina gourmand. O anche solo il croissant più morbido più Parigi. Ce n'è per tutti i gusti! Ti è venuta fame?


Stai programmando una fuga a Parigi? Abbiamo delle offerte per te!


Parigi non è soltanto la città più romantica del mondo, ma anche una destinazione d’eccellenza per gli amanti del cibo. Nei tanti bistrot, brasseries e caffè si possono assaggiare specialità dolci e salate, dove il gusto incontra l’inconfondibile raffinatezza francese.

Fragranti croissant, sfiziosi macarons, raffinati piatti nouvelle cuisine, non c’è desiderio culinario che Parigi non possa esaudire! Dalla colazione alla cena (senza dimenticare le merende dolci!), ecco 10 indirizzi consigliati.


Dove trovare il migliore croissant a Parigi

Mangiare un croissant seduti al tavolino di un caffè è il modo migliore per iniziare la giornata nella capitale francese. Ogni anno nuovi locali si affacciano sulla scena, ma per andare sul sicuro ecco due indirizzi:

L’Artisan des Gourmands

60 rue de la Convention, 75015

Madame Sophie e la sua equipe accolgono i clienti nella loro splendida boulangerie-patisserie, che sparge deliziosi profumi in tutto il quartiere. I croissant sono eccellenti, ma vale la pena provare anche il pane, magari appena sfornato. Si ordina al banco e si può sedersi nei graziosi tavolini esterni.

Le Grenier à Pain des Abbesses 

38 di Rue des Abbesses.

Questa catena di pasticcerie parigine ha varcato in confini nazionali, aprendo filiali anche all’estero. Uno dei negozi migliori è quello in Rue des Abbesses. Anche qui, oltre al pane, profumati croissant e “viennoiseries”, creazioni pasticcere da Mille e una Notte. Da provare il pain au chocolat, uno dei migliori che ho mai assaggiato in tutta la Francia.


I migliori macarons

Carette

25, Place des Vosges

Foto: www.carette-paris.fr/

Le vetrine delle pasticcerie di Parigi sono un tripudio di macarons colorati, ma per provare i migliori il posto giusto è Carette, in Place des Vosges. Ubicato sotto i portici che incorniciano la piazza, nell’elegante quartiere Marais, è una vera e propria istituzione. Quest’elegante sala da tè è il luogo ideale per assaporare lo charme parigino. A chi ai macarons preferisce altre delizie, la scelta di pasticceria è vasta.

La migliore cioccolata calda di Parigi

Angelina

226 Rue de Rivoli

Se avete voglia di una tazza di cioccolata andate da Angelina. Densa, dall’aroma avvolgente, è la perfezione in tazza! Se fa troppo caldo per la cioccolata, niente paura, la maison ha una vasta scelta di pasticceria. Anche questo è un locale storico, fondato nel 1903. Oltre che per il menu, la sala da tè merita una visita per gli ambienti. Un tempo ritrovo dell’aristocrazia parigina, gli interni belle-époque sono ancora oggi simbolo di raffinatezza ed eleganza. L’enorme vetrina traboccante di paste colorate è una calamita a cui pochi sanno resistere.

Un tè regale

Nina’s 

29 Rue Danielle Casanova

Appena ci si avvicina alla candida vetrina di Nina’s si capisce subito di essere in un locale speciale. Fondata nel 1672, fu la prima maison a distillare l‘olio essenziale di lavanda in Francia. Nina’s divenne la fornitrice ufficiale di Re Luigi XIV e di tutta la corte di Versailles. La stessa Maria Antonietta ne utilizzava l’essenza di lavanda e rosa. Oggi il locale produce tè aromatizzati, alchimie ricercate che intrecciano profumi e aromi. Assaggiate il Marie-Antoinette: tè Ceylon, petali di rosa e mele colte nei Giardini di Versailles, accompagnato da una fetta di torta di mele.

Un sandwich d'autore

Ladurée 

Av. des Champs-Élysées, 75008 Paris

Se passeggiando lungo Champs-Élysées venite colti da un languorino, entrate da Ladurée su Rue Lincoln, una laterale del famoso viale. Questo elegante bar ristorante è la quintessenza della classe parigina. Estrema cura nella qualità,presentazione dei piatti e un ambiente elegante sono le garanzie del locale. La carta del menu propone omelette, insalate e sandwich.

Cena con vista a Parigi

Le Jules Verne

Eiffel Tower, 75007

Foto: www.lejulesverne-paris.com

Per una cena con vista mozzafiato, il locale migliore è il Julius Verne, il ristorante situato nella Torre Eiffel. Il menu, all’altezza della location, propone una raffinata scelta di piatti della tradizione rivisti in chiave moderna e accompagnati da vini francesi. La prenotazione è d’obbligo.

Atmosfere parigine

Allard 41

Rue Saint-André des Arts

Foto: www.restaurant-allard.fr

Allard è il tipico bistrot parigino, piccoli ambienti dall’atmosfera intima. Fondata nel 1932 come negozio di vini, la maison è poi diventata uno dei ristoranti gourmand di Parigi. Il menu è un omaggio ai prodotti locali e stagionali.

Pranzo (o cena) nell’arte futuristica

Georges Centre Pompidou

Place Georges Pompidou

Altra location invidiabile è quella del ristorante Georges, al sesto piano del centro Pompidou. Il menu offre una discreta selezione di piatti internazionali ma il vero motivo per venire qui è la vista. Di sera si trasforma in un club con DJ e musica dal vivo.

Gelato gourmet

Berthillon 29-31 

Rue Saint-Louis en l’Île

A Parigi anche il gelato diventa d’autore, sopratutto in locali come Berthillon. Quella di Berthillon è una storia familiare che dura la 1954. La preparazione è tutta artigianale e prevede l’utilizzo di ingredienti base come latte, panna, zucchero e uova, senza additivi. Tra le specialità, merita un assaggio il gelato pera e caramello. Disponibili anche gusti per vegani.