.five. the Soul #Srilanka5Steps

Partire senza conoscere la destinazione, senza preparazione, pretese o aspettative, per stupirsi genuinamente del posto e viverlo come viene. Un viaggio raccontato  tramite cinque video e cinque articoli che trattano i 5 aspetti di un viaggio speciale. Ecco a voi #Srilanka5steps:

.four. the Soul

[ot-video][/ot-video]

Questo pezzo sta nascendo sul mio telefono mentre sto seduto su un a330 della Qatar; è il mio terzo volo oggi, il primo era un Ulaanbaatar Pechino, che strana tratta... sarei dovuto tornare una settimana fa dal  mio viaggio in Mongolia, e scrivere di SriLanka al ritorno da un altro viaggio importante potrebbe sembrare difficile, ma non appena ho rivisto l'ultimo episodio è ho iniziato a ripensare a quello che è successo, l'emozione è stata così vivida, i ricordi così emozionanti, che è come se il tutto fosse appena successo. Ed ecco l'ultimo episodio di #srilanka5steps, quello a cui tengo di più, apice del crescendo di questa serie di video.

DSC_3461
DSC_3461

Ho deciso di intitolare l'ultimo capitolo ".the Soul." perchè in quel momento ho vissuto a pieno l'anima dello Sri Lanka, e ho deciso di dedicare un video intero a quei pochi istanti, che sono bastati a convincermi che la decisione azzardata e frettolosa di andare in Sri Lanka, sia stata una delle migliori dell'ultimo periodo.

Lascio al video le parole, mi limito a dire che (e forse non è chiaro)  ho assistito a una cremazione, il fuoco, il fumo e tutto il resto erano per quello, non solo un funerale-show.

Lo Sri Lanka mi è rimasto nel cuore; ho cercato di condividere questo mio nuovo piccolo amore tramite i cinque video che abbiamo pubblicato qui sul blog, mostrando in ogni video un motivo di questa mia

DSC_3410
DSC_3410

Qualche informazione: Buona parte degli abitanti dello Sri Lanka sono buddhisti, e questo non solo si vede dalle cerimonie e dalle feste, ma anche da come la gente vive e si rapporta con gli estranei. Durante il funerale la gente era sentita, ma non troppo dispiaciuta: sono convinti che la morte rappresenti solo un cambiamento di forma e, certamente, un monaco tanto importante, farà una bella trasformazione. E oltre a questo, la morte non rappresenta un tabù, se ne parla e fa parte della vita di tutti i giorni. Mi trovavo a Kandy, nella parte centrale dell'isola, una bella cittadina che una volta era la Capitale dello stato, dove al centro è stato costruito dai coloni un grande lago. Nel Palazzo Reale è custodita una reliquia del Buddha.

E così si conclude un altro viaggio. Presto racconterò quello che è successo in Mongolia, sempre qui.