Nessuno mi capisce. Episodio 4/5 #LaMiaMongolia

Un giorno degli uomini hanno deciso di costruire la linea ferroviaria più lunga del mondo attraverso un paese impervio. Vediamo che aria tira da quelle parti… In questo articolo racchiudo le puntate 4 e 5 della web-serie. Nel 4° episodio cerco di farmi capire in biglietteria, nel 5° salgo su un treno verso nord e spero diretto in Mongolia.

#LaMiaMongolia

4/5 Nessuno mi capisce

Ed ecco il 5° episodio di questa magnifica serie :D

  Che cosa è la Transmongolica? É un’arteria della Transiberiana, la ferrovia più lunga del mondo (circa 9000Km), che parte da San Pietroburgo, passa da Mosca e finisce a Vladivostok, la parte est della Russia che abbraccia la Cina. La Transmongolica, invece, inizia da una biforcazione della ferrovia russa all’altezza del lago Baikal, proprio sopra la Mongolia, passa da UlaanBaatar e termina a Pechino. Cercando su internet ho visto che si parla della transmongolica come un’impresa epica, e alcuni sollevano un polverone su due questioni molto semplici: il visto russo e cinese e il fatto che è quasi impossibile trovare posto su quei treni se non prenotando mesi prima.

DSC_4613
DSC_4613

Premesso che la Russia e la Cina non sono burocraticamente facili da corteggiare, è vero che pensandoci in anticipo e con un po’ di pazienza il visto di può fare anche da soli senza strapagare un’agenzia. Per un pacchetto “transmongolico” ho visto che i prezzi di alcuni tour operator variano dai 600€ per soluzioni senza hotel né autista e guide, ovvero solo la prenotazione dei treni e la richiesta dei visti, fino ad arrivare a 2500€ a testa per circa 20 giorni di viaggio “all inclusive”. Che “all inclusive” significa che avreste alberghi da 20€ a notte e una guida che all’arrivo in stazione vi viene a prendere per portarvi in albergo. In tutti i casi i voli per Mosca e da Pechino non sono inclusi. Un mio amico, inclusi souvenir, cibo e voli ha speso circa 3000€. Io penso che se si deve comunque prenotare un volo per tornare da Pechino, non sarebbe più semplice volare a Pechino e tornare a casa in treno? Questo comporta due vantaggi: I treni non sono affollati e i biglietti potete comprarli direttamente nelle stazioni cinesi, mongole o russe, pagando molto meno.

DSC_4600
DSC_4600

* Se volete le cose semplici anche da Pechino, potete recarvi all’agenzia turistica dell’International Hotel; lì vendono i biglietti per Mosca e Ulaanbaatar per un prezzo che varia da 300 a 400 per UB e da 500 a 800€ per Mosca, a secondo della classe.  Io ho bypassato anche questa opzione e ho inventato un itinerario che mi ha permesso di essere molto libero e flessibile: Nella stazione di Pechino non vendono biglietti per i treni internazionali per cui ho preso dei biglietti per Jining (che sembra essere anche Ulanqab o Jiningnan, non è molto chiaro, ma riporto sotto una mappa)  una grande città della Mongolia interna. Il mio prossimo treno è per Erlian, l’ultima città cinese prima del confine mongolo. Al prezzo totale di 141 yuan, in posti normali (20.52€)

Schermata 2015-12-04 alle 10.20.21
Schermata 2015-12-04 alle 10.20.21

Da Erlian ho preso il treno diretto a Ulaanbaatar, in cuccetta 2a classe al prezzo di 160 yuan: 23,28€. Il treno notturno  attraversa il deserto del Gobi, e la mattina ci si sveglia in un'atmosfera magica, tra yak, cammelli e la steppa. È uno spettacolo.

DSC_4637
DSC_4637

Io mi sono fermato a Ulaanbaatar, anche se in stazione ho simulato il resto del percorso fino a Mosca fermandomi a Irutsk, sulle sponde del lago Baikal. Avrei speso 42€  fino al lago e 92€ per  Mosca. Il viaggio da Pechino a Mosca sarebbe costato 177,8€ senza contare i visti e le altre spese. Questo è il prezzo più basso che si può pagare per il percorso su treni locali. Ovviamente per fare questo percorso bisogna avere la pazienza di comunicare con tutti in biglietteria e saper organizzar da soli il viaggio, in compenso non si sta sempre e solo sul treno e si è liberi di cambiare programma come e quando si vuole.

DSC_4652
DSC_4652

Il prossimo episodio sarà pubblicato qui sotto. Hai letto gli altri articoli? Sono tutti qui.