Una guida per scoprire i birrifici del Belgio

La stavate tutti aspettando. Ecco la guida definitiva per scoprire i migliori birrifici in Belgio. Pronti a partire? Per chi è appassionato di birre il Belgio rappresenta una sorta di Valle dell'Eden. Un paese di limitate dimensioni, stretto tra Francia, Germania, Lussemburgo e Olanda, racchiude entro i suoi confini il meglio della birra europea se non mondiale, qui la qualità e la varietà di birre prodotte non ha veramente eguali. Le due maggiori provincie, Fiandre e Vallonia, si contendono lo scettro di chi detiene i miglior birrifici. È un po' come domandarsi chi era meglio tra i Beatles e i Rolling Stones. La risposta è molto semplice: entrambi! Non ci rimane quindi l'imbarazzo di scegliere la zona che vogliamo visitare del Belgio che ecco apparire come funghi, sia nel centro delle città che in aperta campagna, le insegne di birrifici, spesso di tradizione secolare.

L'ABBAZIA DI ORVAL

Arrivando in Belgio dal confine meridionale, quello con il Lussemburgo, obbligatoria, se è la prima volta, fermarsi presso l'abbazia di Orval. La struttura religiosa è davvero imponente e parte di essa è visitabile. Se mai vi siete soffermati sulla bottiglia della birra Orval, vi sarete sicuramente domandati del perché del suo strano simbolo: un pesce con in bocca un anello. Beh, la protagonista è nientemeno che Matilde di Canossa, che un giorno, recatasi presso i monaci fondatori di origine italiana per far loro visita, si sporse troppo sul pozzo del monastero e inavvertitamente le cadde un anello. Poco dopo ecco affiorare dall'acqua un pesce che restituiva alla dama il gioiello perduto. Fatto sta che la birra è un grande classico belga, con il suo tipico gusto leggermente acidulo, o se preferite, brettato. Nell'abbazia non si produce altra tipologia di birra e il birrificio non è visitabile. Presso lo shop si possono acquistare intere casse ad un prezzo davvero conveniente. Brasserie d’Orval s.a. Orval, n°2, B-6823 Villers-devant-Orval Tél. : [32] 61 311 261 brasserie@orval.be

orval
orval

elvisvaughn / Shutterstock.com

BRASSERIE DUPONT

Se c'è un luogo nel quale identifico il Belgio, beh quello è la Brasserie Dupont. Quando dopo aver attraversato chilometri e chilometri di verde campagne giungi in questo borgo di rossi mattoni e ad accoglierti l'immensa gigantografia del bicchiere di Moinette, uno dei cavalli di battaglia del birrificio, sai di essere arrivato nel posto giusto. Di proprietà della famiglia Dupont dai primi del '900, ma attivo già dalla fine del XVII sec, la braserei è specializzata in birre rifermentate in bottiglia e tra le più celebri Saison e Moinette. Oltre alla linea standard anche le versioni "bio" e quelle aromatizzate al miele e alla frutta. La Saison Dupont è forse la saison belga per eccellenza. Di fronte al birrificio un piccolo bar con giardino dove è facile trascorre ben più del dovuto, letteralmente stregati dalla bontà delle birre disponibili alla spina. A poche centinaia di metri, il piccolo ristorante di Tourpes dove oltre alle birre vengono proposti piatti di carne da favola. Brasserie Dupont Rue Basse, 5 - 7904 Tourpes Tél. ++.32.69.67.10.66 Fax ++.32.69.67.10.45 contact@brasserie-dupont.com

FANTOME

Se per me Dupont significa Belgio, allora Fantôme è sinonimo di artigianalità. Disperso nella zona collinare della Vallonia, questo piccolo birrificio rappresenta veramente qualcosa di speciale. Ogni birra qui è una vera sorpresa. Accanto alla brasserie c'è l'osteria dove poter consumare birre, dalla classica alla saison, da quella al cioccolato all'immancabile birra natalizia, e ottimo cibo. La birra più buona che io abbia mai bevuta l'ho bevuta lì, in compagnia dei miei migliori amici, in un pomeriggio grigissimo d'Agosto in cui il cielo aveva deciso di riversare sul Belgio tutta l'acqua possibile ed immaginabile. Non c'era posto migliore, sulla faccia della terra, dove aspettare che tutto questo terminasse. Andare da Fantôme è un'esperienza di vita. Brasserie Fantôme B-6997 Soy Tél./Fax.: +32 (0) 86 47 70 44 contact@fantome.be www.fantome.be

BRASSERIE CANTILLON

Arrivati a Bruxelles prima di perdersi tra le decine di locali dove bere ottime birre è quantomeno obbligatorio recarsi in uno dei quartieri meno affascinanti della capitale per scoprire ciò che potremmo definire "l'anello di congiunzione tra vino e birra". No, tranquilli, non sto delirando, sto parlando delle birre a fermentazione naturale della Brasserie Cantillon. Questa antica tecnica permette di produrre birre, dette Lambic, dal gusto davvero unico, decisamente acido, che se non avete mai testato, vi lascerà letteralmente a bocca aperta. Oltre alla possibilità di degustare le diverse tipologie tra cui Gueuze, Faro, Bio, Kriek, Framboise e altre ancora, si possono effettuare visite all'impianto risalente al 1900. Questa è davvero una meta obbligatoria che amplierà di parecchio la vostra concezione di birra. Brasserie Cantillon 56 rue Gheude - 1070 Brussels www.cantillon.be

bruxelles
bruxelles

Concludiamo questo tour nel mondo delle birre belga entrando nel cuore delle Fiandre per visitare un luogo di culto sia religioso che brassicolo. Presso l'abbazia di Westvleteren viene prodotta quella che da molti viene considerata come La Birra per eccellenza: la trappista Westvleteren Tappo 12. Della famiglia delle bruine, rappresenta il perfetto equilibrio che ogni birra dovrebbe avere, di colore, profumo e gusto. Assieme alla 12 vengono prodotte anche un'ottima blond e una bruine tappo 8, che non regge il confronto con l'eccellenza della 12. Attenzione però che queste birre potete trovarle esclusivamente presso l'abbazia e il ristorante adiacente, perché è vietata la vendita a commercianti, quindi se volete fare acquisti vi consiglio di leggervi il rigido regolamento sul sito ufficiale della brasserie. Brasserie Westvleteren De Sint-Sixtusabdij van Westvleteren - Donkerstraat 12, B -8640 Westvleteren. www.sintsixtus.be