Il vademecum per un viaggio zaino in spalla

Il viaggio zaino in spalla è un must prima o poi per ognuno di noi. Partire con il necessario per vivere sulle spalle e niente più, senza il peso e l'ingombro di una valigia, con solo lo stretto indispensabile. Facile a dirsi, molto meno a farsi. Ci sono alcune attenzioni obbligatorie per un viaggiatore con lo zaino. Vediamo insieme le 5 più importanti per partire preparati! Il vademecum per un viaggio zaino in spalla

1. Scegliete lo zaino con cura

Lo zaino è più importante dei compagni di viaggio: va scelto con l'attenzione al minimo dettaglio. In particolare:
  • Scegliete uno zaino da donna o da uomo: meglio non unisex, gli zaini sono progettati seguendo la figura del corpo, la larghezza delle spalle, la posizione delle curve.
  • Prendetelo con lo schienale regolabile: soprattutto se siete bassini (come me) o molto alti.
  • Attenzione alla giusta capienza: non deve essere troppo piccolo (se no non ci sta niente) ma nemmeno troppo grande (se no tenderete a riempirlo e a spezzarvi la schiena a portarlo). Io ho scelto un 60 litri, ma nel dubbio state sempre scarsi (meglio meno peso che più peso!).
  • Scegliete uno zaino che abbia la zip davanti: in questo modo non dovrete tirare fuori tutto per prendere le ciabatte che vi siete dimenticati sul fondo.

2. Riempite lo zaino in maniera intelligente

Anni e anni di viaggi zaino in spalla mi hanno insegnato alcuni trucchetti che possono sembrare scontati ma non lo sono:
  • Mettete in alto tutte le cose che userete per prime in modo da averle a portata di mano senza dover aprire tutto.
  • Mettete tutto il contenuto dello zaino dentro ai sacchetti in modo da togliere e rimettere solo i sacchetti e non una maglietta alla volta (io ho un sacchetto per la biancheria, uno per le magliette, uno per i pantaloni, uno per felpe/giubbotto, uno per il beauty, uno per le scarpe, uno per le varie).
  • Non riempite le tasche laterali se non di cose che vi serviranno duranti gli spostamenti come fazzoletti da naso, acqua, fotocopie delle prenotazioni: vi sbilanciano tantissimo e le cose che mettete qui dentro sono a rischio distruzione. Assolutamente non mettete cose di valore come portafogli o cellulari!
  • Prima di riempire le tasche laterali riempite la tasca superiore (in particolare con prenotazioni e caricabatterie).
  • Fatevi una lista per essere sicuri di non dimenticare niente e seguitela: se siete pigri qui potete trovare alcune liste già pronte per tutti i tipi di viaggio > Cosa mettere in valigia? Liste scaricabili, illustrazioni adorabili e consigli utili

3. Dividetevi le cose da portare con i vostri compagni di viaggio

Ci sono cose che in viaggio servono a tutti e non c'è bisogno di averne uno a testa: portate un solo dentifricio, un solo phon, magari anche un solo shampoo e un solo balsamo. Dividetevi i compiti in modo da portare meno peso possibile a testa e risparmiare spazio.

4. Portate i vestiti per 10 giorni, non di più, anche se state via un mese

I vestiti per 10 giorni sono sufficienti: organizzatevi per lavarli in viaggio ciclicamente in modo da portate meno cose possibili. Si può fare nelle lavanderie a gettoni oppure chiedere all’hotel/ostello: spesso offrono questo servizio. Se proprio siete sperduti nel nulla portatevi un pezzettino di sapone di Marsiglia che fa sempre il suo dovere. Portate anche mollette, filo da stendere e sacchetti di plastica in più (se avete dei vestiti che rimangono bagnati).

5. Viaggiate con uno zaino grande (dietro) e uno zaino piccolo (davanti)

Lo zaino piccolo in un viaggio è importante quanto lo zaino grande. Dovrà contenere lo stretto indispensabile nel caso lo zaino grande venga perso tra un aereo e l'altro. Io di solito ci metto: tutto quello che ho di valore (macchina fotografica, ereader...), i documenti e i soldi, le prenotazioni, un cambio completo, un mini-beauty con le cose indispensabili se il viaggio è lungo (spazzolino e dentifricio, medicine, salviette), qualcosa da leggere, qualcosa da sgranocchiare, una sciarpina/maglioncino per l'aria condizionata dei mezzi pubblici. Il vademecum per un viaggio zaino in spalla Siete pronti per partire? :)