Vietnam: 10 scatti, 10 consigli

Il Vietnam è un paese variopinto, pieno di paesaggi naturali ed urbani di grande suggestione: da immense risaie a enormi monoliti di arenaria che emergono dal mare, da grandi metropoli a piccole cittadine dove assaporare le atmosfere della vecchia Indocina. Ecco 10 tappe imperdibili di un viaggio in Vietnam raccontate attraverso 10 scatti. [metaslider id=6722]

1. La spettacolare Baia di Halong

Catalogata tra le meraviglie naturali del mondo, la Baia di Halong è una destinazione irrinunciabile durante un viaggio in Vietnam. Migliaia di isolotti calcarei che emergono dalle placide acque del Golfo di Tonchino, nel nord del paese. Un tramonto ed una serata a bordo di una delle giunche cinesi che solcano queste acque valgono da soli un viaggio in Vietnam.

2. Il Quartiere Vecchio di Hanoi

Vorticoso, straniante, seducente, il Quartiere Vecchio di Hanoi è l'essenza stessa dell'Oriente, un ininterrotto brulicare di vita dove il Vietnam medievale incontra quello moderno, con vecchie botteghe che strizzano l'occhio a negozi all'ultimo grido. Un luogo da guardare, da odorare, da amare od odiare ma assolutamente da non mancare!

3. Hoi An, la città delle lanterne

Magica è certamente la definizione più calzante per Hoi An, la più antica e suggestiva città del Vietnam. Il centro storico è rimasto cristallizzato al Medioevo, con le antiche case dei mercanti a fare da cornice ad un gomitolo di strade e viuzze adorne di centinaia di lanterne di seta colorate.  Anche se molto turistica, Hoi An merita una tappa di un paio di giorni per immergersi anima e cuore nei romantici retaggi dell'antica Indocina.

4. Tam Coc, come in una favola

Il paesaggio di Tam Coc sembra uscito dalla fantasia di un pittore tanto è incantevole e fiabesco. Migliaia di montagne calcaree dai profili appuntiti spuntano tra le verdi risaie. Un'escursione in barca a remi lungo il fiume che attraversa la valle è il modo migliore per inoltrarsi nei meandri del paesaggio.

5. Hué e il Vietnam imperiale

Anche se meno suadente di altre città vietnamite, Hué è tra le più importanti dal punto di vista architettonico perché conserva l'antica Cittadella con templi e pagode dell'epoca imperiale. Lacche rosso vermiglio e decori dorati ricordano i fasti della Cina ma numerose sono anche le più recenti contaminazioni con l'architettura europea.

6. Il traffico di Ho Chi Minh

A colpire ad Ho Chi Minh City non sono tanto i moderni grattacieli ma il traffico, un esercito di motorini che invade strade e marciapiedi. Osservare i vietnamiti destreggiarsi nel traffico cittadino è uno dei passatempi più divertenti in città, così come vedere cosa riescono a trasportare sulle due ruote!

7. Ho Chi Minh e lo stile francese

Colpisce trovare architetture in stile francese nel bel mezzo di una metropoli asiatica ma proprio nel cuore di Ho Chi Minh svetta Notre Dame, simbolo più evidente della passata colonizzazione francese. Pensate che i mattoni usati per costruire la chiesa furono importati direttamente dalla madrepatria.

8. Campagne e risaie

Le campagne vietnamite sono solcate da chilometri di risaie, enormi tappeti verdi che si susseguono senza fine. I contadini con i tradizionali cappelli a cono chini in un campo di riso sono forse tra le immagini più iconiche del Vietnam.

9. I mercati locali

Colorati, chiassosi, caotici, i mercati locali vietnamiti sono un must see durante un viaggio. E' tra i banchi straripanti di frutta esotica, verdure multicolore e spezie che si incontra il Vietnam più vero ed autentico, un caleidoscopio di odori, colori e voci che avvolge i sensi e restituisce il sapore d'Oriente.

10. Il caffè vietnamita

Forse non tutti sanno che in Vietnam la tradizione del caffè è molto radicata. Piccole caffetterie si trovano ad ogni angolo e sopravvivono nonostante il diffondersi di catene internazionali. Il caffè vietnamita viene servito con il filtro sopra la tazza e lasciato gocciolare lentamente, così che il liquido assorba tutto il dolce aroma ed il profumo dei chicchi macinati. Foto di Silvia Romio