#ItaliaInApe Giorno 4: Roma-Amalfi

La prima cosa che mi tocca fare in questa splendida giornata è sistemare il casino che ho fatto ieri con l'Ape. Devo staccare delicatamente tutto il nastro che ho messo, prima che il caldo del sud lo faccia incollare irreversibilmente alla carrozzeria e a tutto il resto.

aaartic4
aaartic4

Nel nostro stesso agriturismo hanno dormito Giorgia e Lorenzo, quella simpatica coppia che viaggia a bordo di un'altra Ape con la quale ogni tanto ci incrociamo durante il viaggio. Insieme, tra un controsenso e qualche inversione di marcia dove non si può, facciamo strada verso Sud.

aaaaart4gruppo
aaaaart4gruppo

Dopo pranzo siamo già lungo la costa, manca poco a Napoli e mentre noi, il team Bee Beep (sic.), proviamo a far affondare le ruote della lapa in spiaggia, Lorenzo e Giorgia continuano verso Napoli.

aaart4
aaart4

Sud Italia: quando si passa Roma, al Sud, succede qualcosa di strano, di speciale. Non so se è perché sono io stesso del sud, eppure anche gli inglesi hanno provato lo stesso, deve essere così. Il sole, l'aria limpida, il sapore del mare. Quando le tre ruote si sono affacciate sulla costa che porta a Napoli il sorriso ci ha aggredito, un sorriso che alla lunga ci ha fatto  male alle mascelle, come quando stai per mordere un limone. Il Sud Italia è magico, e non lo sa manco lui perché.

aaart41
aaart41

L'unica cosa che riusciamo a vedere di Napoli è un traffico assurdo e le strade attorno all'aeroporto; abbiamo dovuto fare una deviazione perché gli inglesi devono prendere a noleggio una macchina per raggiungere di prima mattina l'aeroporto. Li lascio e continuo fino a Vietri sul mare, lo splendido posto in cui dormiremo. Oggi non è successo niente di eccezionale, è stato solo un altro splendido giorno di viaggio in Ape. Quando ti godi il momento fino in fondo va a finire che ti assuefai alle forti emozioni, fino a credere normali questi momenti magici e pensare che durino per sempre, ma domani è l'ultimo giorno e sarò da solo, gli inglesi partiranno prima che la mia sveglia suoni. Guiderò lungo la costiera amalfitana, e l'amarezza della pillola dell'ultimo giorno sarà addolcita da un posto magnifico, ne sono sicuro.