Inghilterra on the road da Bath a Exmoor

Un viaggio nella contea del Somerset, cuore del'Inghilterra più classica, tra verdi brughiere, baie incantate, piccoli villaggi e eleganti città storiche. Una terra dal fascino bucolico, ma anche elegante, dove piccoli e sonnolenti villaggi di campagna si alternano a vivaci centri cittadini traboccanti di grandiose architetture. Non è un caso che alcuni dei posti più iconici dell'Inghilterra si trovino proprio qui, nel Somerset. L'itinerario che proponiamo parte dalla città storica di Bath, nel nord della contea, e conduce verso sud, lungo un crescendo di meraviglie architettoniche e naturalistiche.

Bath, fascino vittoriano

Bath L'elegante città termale di Bath, adagiata lungo il fiume Avon, è la prima tappa di questo viaggio nel Somerset. Città georgiana tra le meglio conservate d'Inghilterra, Bath ha un fascino raffinato che risiede nelle eleganti architetture color miele e nei vapori che si sprigionano dalle sue acque sulfuree. Il complesso delle Terme Romane non è solo una meraviglia architettonica, ma anche un capolavoro di ingegneria. Il complesso sorge nel centro della città e ne rappresenta il cuore. Le antiche terme romane, riscoperte e riutilizzate solo sul finire del XIX secolo, furono inglobate in un grandioso complesso architettonico di stile vittoriano, talmente prezioso da essere stato nominato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

La cattedrale di Wells

La più piccola città del paese vanta uno dei suoi tesori più preziosi. Wells, a sud ovest di Bath, deve la sua fama mondiale alla splendida cattedrale che troneggia nel centro: dedicata all'apostolo Sant'Andrea, fu fatta costruire a partire dal 1175 dall'allora vescovo di Wells. Possente e spettacolare, viene considerata da molti come la prima vera cattedrale gotica d'Europa. Cattedrale Wells Una curiosità riguarda il numero impressionante di statue che la adornano, molte delle quali hanno temi non solo religiosi ma anche pagani. Merita una visita anche il Palazzo Vescovile, costruito in epoca medievale, che oltre alla visita degli interni riserva una gradita sorpresa: 14 acri di giardini adorni di cascate e fontane, dove in estate si tengono molti eventi e manifestazioni.

Cheddar, gioiello naturalistico d'Inghilterra

Cheddar A dispetto delle sue ridotte dimensioni, il villaggio di Cheddar gode di una fama internazionale grazie alle meraviglie naturali che ospita. Cheddar vanta infatti la più grande gola dell'Inghilterra (Cheddar Gorge), il più grande fiume sotterraneo e le scogliere interne più spettacolari. Paradiso degli escursionisti, questa zona ospita anche le Mendip Hills, uno dei paesaggi più particolari di tutto il Regno Unito, con enormi formazioni calcaree che si innalzano tra i prati creando un lungo canyon verde.

Exmoor, tra brughiere e stelle

Se del'Inghilterra sognate le brughiere e le scogliere, allora siete nel posto giusto. Il Parco Nazionale di Exmoor, nel sud del Somerset, è un luogo speciale. Basta posare gli occhi sulle sue brughiere di velluto, che esibiscono strisce di colore dal giallo al verde al viola, o seguire con lo sguardo il profilo nervoso della costa tra scogliere e baie, per innamorarsi perdutamente di questa terra. Mentre lungo la costa si incontrano piccoli villaggi marinari, l'entroterra è punteggiato di borghi medievali pieni di carattere, dove vivere l'esperienza dell'Inghilterra più autentica. Il parco ospita anche numerosi animali, molti dei quali sono specie protette. Tra le vaste distese di brughiere non sarà difficile per esempio scorgere il pony del Somerset, razza tipica proprio di questa contea. Exmoor riserva emozioni anche la sera, essendo il primo parco europeo ad essere stato nominato Dark Skies Reserve, il palcoscenico perfetto per assistere allo spettacolo del cielo stellato. Il parco si presta ad essere esplorato a piedi, in bici o a cavallo, da soli lungo uno dei sentieri contrassegnati o con guide esperte che conducono negli angoli più remoti e suggestivi.