Le 10 spiagge migliori in Italia

Dalla Sardegna a Lampedusa, una lista di spiagge italiane (le migliori) dove rilassarsi al sole. 

Come si fa a stilare una classifica delle 10 spiagge migliori in Italia quando il Belpaese vanta circa 7500 chilometri di coste? Impresa ardua se non impossibile… per fortuna ci vengono in soccorso le classifiche ufficiali che ci levano d’impiccio!

Ho preso come riferimento la classifica nazionale Travelers’ Choice Beaches Awards 2017 di Tripadvisor, che riguarda le destinazioni preferite dai viaggiatori in tutto il mondo e secondo la quale la Sardegna detiene il primato per numero di spiagge premiate.

Scopriamo insieme quali sono e lasciate un commento per dirci se siete d’accordo con questa classifica! 


Scegli la vacanza per la tua estate. Clicca qui. 

1. Spiaggia dei Conigli – Lampedusa, Sicilia

La spiaggia più votata dagli utenti è quella dei Conigli a Lampedusa, isola al largo della Sicilia nell'arcipelago delle Pelagie. Le sue caratteristiche distintive sono i colori del mare limpidissimo, con tutte le sfumature dell’azzurro e il panorama unico che offre, con l’omonimo isolotto dei Conigli che si trova nella parte sud ovest dell’isola di Lampedusa. Qui potete trovare anche un’incredibile fauna marina e il gabbiano reale, che ha scelto questa isola per nidificare. 

La spiaggia dei conigli non ha conquistato solo il primo posto a livello nazionale, ma anche la quinta posizione nella top 10 delle spiagge più belle d'Europa!

2. Cala Mariolu – Baunei, Sardegna

Nominata spiaggia più bella d’Italia nel 2016, Cala Mariolu, nella splendida costa centro-orientale della Sardegna, si deve accontentare quest’anno del secondo posto. È una delle calette del Golfo di Orosei, una fantastica insenatura caratterizzata da sassolini bianchi e rosa misti a sabbia che si raggiunge con un trekking impegnativo attraverso la natura selvaggia o con una gita in barca. 

È circondata da un’alta falesia che cade a picco sull’acqua sia a nord che a sud e caratterizzata da un basso fondale habitat di varie specie che merita un’immersione con la maschera. Se sarete particolarmente fortunati, potrete anche avvistare i delfini a largo!

3. Cala Goloritzé – Baunei, Sardegna

Sul terzo gradino del podio si trova una piccola baia dal fondale trasparente circondata da falesie: sto parlando di Cala Goloritse, un’insenatura che si trova sulla costa centro-orientale della Sardegna, nella costa calcarea della parte meridionale del golfo di Orosei

Le sue caratteristiche distintive sono i sassolini bianchi levigati, le acque trasparenti e turchesi, le rocce di marmo modellate dal tempo e il fondale basso. La cala si può raggiungere a piedi o in barca e le rocce sono spesso meta prediletta di free climbers.

4. Cala Rossa – Isola di Favignana, Sicilia

Cala Rossa, una spiaggia siciliana di rara bellezza, è tra le località più famose dell'isola di Favignana, la più grande dell'arcipelago delle Egadi in provincia di Trapani. Questa piccola baia è conosciuta per i colori strepitosi del mare che si sposano con le pareti bianche di tufo, dando vita ad un quadro indimenticabile. 

Anche questa piaggia si raggiunge percorrendo un sentiero a piedi o altrimenti è necessario arrivare in barca.

5. Spiaggia La Pelosa – Stintino, Sardegna

Tra i faraglioni di Capo Falcone, l’isola Piana e l’Asinara, nell’estrema punta nord-occidentale della Sardegna nel comune di Stintino si trova la spiaggia della Pelosa, considerata da molti una delle più belle d’Europa. È protetta dall’impeto del mare aperto, ha una sabbia sottile e un fondale bassissimo, caratteristiche che la fanno assomigliare a una spiaggia tropicale, un vero paradiso naturale dove rilassarsi.

6. Porto Giunco – Villasimius, Sardegna

Porto Giunco, o spiaggia dei due mari, si trova ai piedi di un promontorio sul quale sorge un’antica torre di avvistamento di origine spagnola, Torre di Porto Giunco appunto. È situata a Villasimius, nella costa sud-orientale della Sardegna a poche decine di chilometri da Cagliari. La spiaggia è di sabbia sottilissima e bianca con delle sfumature rosa dovute ai piccolissimi detriti delle rocce di granito rosa.

7. Baia del Silenzio – Sestri Levante, Liguria

La Baia del Silenzio è un angolo pittoresco di Liguria situato a Sestri Levante e incorniciato dalle caratteristiche case liguri dai colori pastello. In passato è stata rifugio di celebri personalità quali Lord Byron e Goethe e oggi è una spiaggia romantica perfetta per una fuga d’amore e un tramonto insieme.

8. Spiaggia Cala Bianca – Marina di Camerota, Campania

Fonte: lidodelpoggio.it

In passato è stata votata come spiaggia più bella d’Italia secondo un sondaggio Legambiente e non si fa fatica a crederlo: Cala Bianca di Marina di Camerota nel Cilento è uno dei posti più belli per fare il bagno e dove trovare un po’ di tranquillità. Si tratta di una spiaggia di dimensioni ridotte con la sabbia bianchissima e circondata dalla vegetazione. 

Si può raggiungere solo via mare partendo dal porto di Marina di Camerota.

9. Spiaggia di Tropea – Tropea, Calabria

Le spiagge di Tropea sono rinomate per le acque turchesi e per la particolare conformazione della roccia a strapiombo sul paese. Queste spiagge si possono raggiungere attraverso tre strade e quattro scalinate che partono dal Duomo, da Largo Galluppi, da Rione Borgo e dal Convento. 

Quella della Rotonda è la spiaggia più estesa di Tropea e si trova proprio sotto la rupe ed è attrezzata con alcuni lidi balneari che affittano ombrelloni, sdraio e pedalò.

10. Is Aruttas – Cabras, Sardegna

Su dieci spiagge in classifica, ben cinque sono in Sardegna e la quinta è quella di Is Aruttas, nella zona del Sinis in provincia di Oristano. Si tratta di uno degli angoli più selvaggi della Sardegna, e la spiaggia di Is Aruttas è una lunga distesa di granelli di sabbia di quarzo (è anche detta per questo motivo la spiaggia dei chicchi di riso) che si estende per diversi chilometri lambita da un mare cristallino.

Nella lista c’è la vostra spiaggia preferita? Se no, quale aggiungereste?