Non solo mare a Cesenatico

Uno dei luoghi comuni più sbagliati che riguardano la Romagna è che tutti i paesini della riviera siano uguali. Mi dispiace, ma non sono d’accordo. Il mio non è campanilismo, ma pura e semplice constatazione del vero. Lungo il litorale romagnolo, ci sono alcune cittadine che escono dall'anonimato e brillano per carattere, fascino e atmosfera. La mia preferita, ovviamente, è Cesenatico. La città del Porto Leonardesco, del Museo della Marineria, dell’antico borgo con le casette colorate, dei capanni dei pescatori e del lungomare infinito e arioso. Cesenatico ha la fortuna di avere un centro storico, un cuore pulsante che batte tutto l’anno e che, anche quando l’attenzione è concentrata su sabbia, onde e scogli, sa portare energia e bellezza in ogni angolo della città.

Museo della Marineria, Cesenatico
Museo della Marineria, Cesenatico

Lo charme di Cesenatico è fatto di momenti, di pezzettini nascosti e di vie sorprendenti. E’ sabato mattina, comincia il vostro weekend. Vi siete appena alzati, avete fatto una bella colazione nel vostro B&B e siete pronti e curiosi di scoprire la città. Dirigetevi subito verso la parte vecchia, il piccolo borgo che conserva ancora il fascino antico e marittimo dei tempi che furono.

Piazzetta Conserve
Piazzetta Conserve

Qui trovate la zona delle Conserve, gli antenati dei frigoriferi ovvero dei grandissimi buchi nel terreno che rivestiti di mattoni e riempiti di ghiaccio o neve mantenevano freschi gli alimenti. Nella omonima piazzetta il sabato mattina si tiene il mercato di ortofrutta, dove i contadini delle campagne limitrofe raccontano con un accento inesorabilmente buffo e ammaliante la bontà della loro mercanzia. Gironzolate tra le stradine e le bancarelle respirando i profumi della terra e del pane appena sfornato dai fornai della zona. Sarà difficile perdersi, ma nel qual caso puntate verso il Porto Canale, opera poco conosciuta, ma magistrale del buon Leonardo da Vinci. Qui troverete tanti bar e negozietti che si susseguono facendo da cornice alle barche che placidamente sonnecchiano a filo d’acqua.

Porto Leonardesco
Porto Leonardesco

Proseguite la vostra passeggiata verso la sponda di Ponente e puntate in direzione del mercato ittico. Qui, intorno a mezzogiorno, cominciano ad arrivare i primi pescherecci colmi di pesce azzurro e di marinai pronti a vendere la loro preziosa merce. Uno spettacolo vero e verace, molto simile a quello che in passato si svolgeva nella stessa area adiacente alla darsena. E’ ora di pranzo. Salite al volo sul traballante traghetto a fune che per pochi centesimi vi trasporterà di nuovo nella zona di Levante e scegliete uno dei tantissimi e gustosissimi ristoranti di pesce che si allineano lungo al canale. Satolli e soddisfatti (si spera!) pianificate il vostro pomeriggio scegliendo tra una visita alla Casa di Marino Moretti, grande poeta autoctono, un ricordo e un saluto al grande Marco Pantani all'interno dell’omonimo museo oppure un paio d’ore di totale relax tra il lungomare e la spiaggia.

Porto canale, cesenatico
Porto canale, cesenatico

Qualunque sia stata la vostra scelta, il pomeriggio volge al termine e il momento aperitivo incalza il vostro incedere. Le alternative, che poi in realtà si possono volentieri combinare, sono lo Sloppy Joe’s e il Marè. Se cercate un ambiente informale, una splendida vista del porto canale all'ombra del faro e gli ultimi raggi del sole mentre il cielo diventa arancione e poi violaceo allora scegliete lo Sloppy e ovviamente uno dei tavolini nel suo portico o, meglio ancora, fate come la gente del posto e sedetevi fuori sul marciapiedi.

Cesenatico
Cesenatico

Se invece volete immergere i vostri piedi nella sabbia, ascoltare musica soft e allungare lo sguardo fino all'orizzonte tra le onde spumose decidete per il Marè che, volendo, ha anche una fantastica terrazza dove cenare. A proposito di cena. Vi state forse dimenticando di una sosta obbligata in uno dei chioschi di piadina? Mi raccomando, quelli originali, buoni e unici sono i “baracchini” lungo la strada con pochi tavoli, molta confusione e tanta simpatia. Negli ultimi anni Cesenatico si è rifatta anche il look serale e oggi ci sono numerosi locali dove è possibile passare una piacevole serata tra un cocktail, buona musica e, per i più energici e notturni, anche quattro salti. La notte bussa alla vostra porta, tempo di dormire e rivivere con la mente la giornata odierna. Ma, se volete mettere una ciliegina su questa torta, andate a letto, svegliatevi molto molto presto e andate in spiaggia ad assistere ad uno dei concertini all'alba. Musica live, volti mezzi addormentati, pelle intirizzita dal giovane giorno e un’atmosfera magica. Buongiorno Cesenatico.