Organizzare un viaggio in Vietnam: qualche informazione

Il Vietnam è una delle destinazioni più gettonate nel Sudest asiatico: la sua varietà culturale e paesaggistica lo rende sicuramente una meta che si adatta ai gusti di tutti. Non è difficile reperire le informazioni per organizzare al meglio un viaggio in questo Paese, ma qui voglio provare a sintetizzare tutto ciò che secondo me è utile sapere, almeno per farsi una prima idea.

Le colline di Sapa, Vietnam
Le colline di Sapa, Vietnam

VOLO

E' risaputo che, soprattutto per chi non ha la fortuna di viaggiare fuori stagione, prenotare il volo in anticipo fa risparmiare parecchio; io in genere lo faccio almeno sei mesi prima, e se anche voi avete la possibilità di fare programmi a lunga scadenza, consiglio di fare altrettanto. Un altro modo per provare a risparmiare è quello di cercare un volo dall'Italia verso destinazioni più economiche di Hanoi o Ho Chi Minh City, come ad esempio Bangkok, Singapore, o Kuala Lumpur, e da lì raggiungere il Vietnam con un volo low cost.

VISTO

Di recente le regole per la richiesta del visto turistico vietnamita sono cambiate: se state nel Paese per un massimo di 15 giorni, il visto non serve più, basta presentarsi alla frontiera col passaporto. Se però rimanete più tempo, le alternative sono due: se arrivate via aereo in uno dei tre aeroporti internazionali (Hanoi, Ho Chi Minh City o Da Nang), avete la possibilità di richiedere un VISA on arrival - attenzione: in questo caso tra i documenti va presentata una lettera d'invito di un'agenzia vietnamita; se invece entrate via terra, dovrete fare la richiesta del visto dall'Italia, presso l'ambasciata o il consolato.

La Baia di Ha Long, Vietnam
La Baia di Ha Long, Vietnam

MONETA

La moneta vietnamita è il dong (1€ equivale a circa 25.000 dong), ma anche i dollari sono utilizzati praticamente ovunque: la soluzione più comoda potrebbe essere quindi quella di portarsi dei dollari da casa, e di prelevare il resto una volta arrivati (potete prelevare sia in dong che in dollari).

CLIMA

Il clima del Vietnam varia molto a seconda della latitudine: nelle montagne del nord, nella zona di Sapa per intenderci, è molto più fresco e piovoso che a Sud, dove le temperature possono diventare addirittura torride; indipendentemente dal periodo dell'anno in cui decidete di visitare il Paese, fate conto di mettere nello zaino un abbigliamento piuttosto vario: dalla canottiera alla felpa, dal costume al kway.

Hoi An, Vietnam
Hoi An, Vietnam

FAI DA TE OPPURE NO?

Dal punto di vista dell'organizzazione del viaggio, il Vietnam è un paese piuttosto "facile": le infrastrutture e i trasporti sono particolarmente buoni, e nel caso in cui si decida di viaggiare fuori stagione non serve nemmeno prenotare tutti gli alloggi, perchè l'offerta è ampia. Ci sono però delle situazioni in cui secondo me può convenire affidarsi ad un'agenzia, preferibilmente del territorio, che tra l'altro può tornare utile anche per la lettera d'invito da presentare qualora serva un Visa on arrival.

E' quasi impossibile organizzare in autonomia una crociera nella famosissima baia di Ha Long, e anche ammesso di farlo, il risparmio sarebbe pressoché inesistente: risulta più conveniente acquistare un pacchetto, che in genere comprende anche lo spostamento da e per Hanoi, da dove parte la maggioranza dei tour.

A Sapa, tra le diverse opzioni per il trekking, ho deciso di percorrere il tragitto di 12 km: il consiglio di avvalersi di una guida non è tanto per la difficoltà del cammino (solo un terzo circa del sentiero può definirsi impegnativo), ma perché si passa attraverso diversi villaggi Hmong, ed è sicuramente più interessante scoprirli con l'aiuto di una persona del luogo.

Come per il trekking a Sapa, anche per la visita al delta del Mekong è fattibile organizzarsi in maniera indipendente, ma anche in questo caso trovo che sia molo più interessante farsi accompagnare da chi vive la quotidianità di questo posto unico al mondo: non c'è pagina che possa raccontare come una viva voce!

Il delta del Mekong, Vietnam.
Il delta del Mekong, Vietnam.

COSA HO VISTO (E CHE COSA HO PREFERITO)

Ho attraversato il Vietnam da nord a sud, scendendo dalla Cina per fermarmi a Sapa, da dove ho proseguito per Hanoi e per Ha Long Bay; dopo queste tappe al Nord, mi sono spostata al centro per visitare Hoi An, ed infine al Sud, dove sono stata prima ad Ho Chi Minh City, e poi sul delta del Mekong, a Ben Tre. Il Vietnam che mi è piaciuto di più è stato senza dubbio quello del nord: Ho Chi Minh City mi ha un po' delusa, ma devo ammettere che il Sud si è riscattato con l'incredibile bellezza dei panorami del delta del Mekong, un posto assolutamente da non perdere.