Porto: 5 luoghi da vedere in 5 foto

Atmosfera decadente, fascino d'altri tempi, la sensazione di essere in un villaggio più che in una grande città. Porto si rivela una destinazione perfetta per chi cerca la calma e l'intimità delle città a misura d'uomo senza però rinunciare al divertimento. Una città languida e romantica, artistica e culturale, oltre che il punto di partenza ideale per partire alla scoperta del Portogallo del Nord. Benché non sia una grande metropoli, Porto necessita di circa tre giorni per essere esplorata al meglio. Per concedersi rilassanti passeggiate lungo il fiume Douro, per gustare tutte le sue prelibatezze, per lasciarsi cullare dallo stile di vita lento e genuino. In questo articolo, attraverso un breve viaggio fotografico, scopriremo 5 luoghi da non perdere a Porto. 5 luoghi da vedere in 5 foto 1. Lello Bookstore. Si tratta di una delle librerie più famose e straordinarie al mondo, tanto da essere Patrimonio UNESCO. Realizzata nel 1869 in stile liberty e neogotico, lascia senza fiato per la ricchezza del soffitto, la scala maestosa e l'atmosfera che rasenta la sacralità.  All'interno vi sono migliaia di libri e il profumo del legno è intenso e avvolgente. Vista la singolarità dell'edificio, alcune scene di Harry Potter sono state girate proprio qui. La Libreria Lello è aperta tutti i giorni, dalle 10,00 alle 19,30. libreria LELLO, Porto 2. Stazione di São Bento. Il punto nevralgico della città, dove la gente si abbraccia, si rivede, si saluta, si abbandona, si ricongiunge con passione. Ma, soprattutto, il luogo in cui i turisti si incantano e scattano foto. La stazione di Porto è un vero e proprio museo in cui è possibile osservare e fotografare gratuitamente i meravigliosi azulejos portoghesi, caratteristici per il colore azzurro intenso. Gli azulejos tappezzano molti angoli ed edifici della città, ma qui danno il meglio. Stazione Sao Bento, Porto 3. Porticine. Porto non delude tutti coloro che amano i dettagli, in particolare le porticine creative. La città è costellata di porticine graziose ed elementi di street art, in particolare nella zona vecchia. Non bisogna far altro che perdersi nel dedalo di viuzze e lasciarsi ispirare liberamente. Porto, porticine 4. Casa da Musica. Dicono sia il nuovo simbolo di Porto, probabilmente per l'aspetto così estroso che non passa certo inosservato. Costruita nel 2001, nell'anno in cui Porto si è fatta conoscere al mondo ricoprendo le vesti della Capitale Europea della Cultura, è un gioiello dell'architettura e un tempio della musica. Da non perdere la visita guidata giornaliera e, se possibile, un'esibizione serale dell'orchestra sinfonica. Casa da Musica, Porto 5. Vino. Porto riesce ad ammaliare il palato dei suoi visitatori con la sua ottima gastronomia, ma soprattutto con i vini pregiati che la accompagnano. Un buon calice di vino può rivelarsi un fedele compagno durante la visita di Porto, soprattutto se si decide di visitare le varie cantine della città con un tour dedicato - uno dei must per gli appassionati di vino. Tra i vini più noti e apprezzati del Portogallo vi è senza dubbio il Porto, un vino dolce e liquoroso che solletica pian piano il palato fino ad avvolgerlo e conquistarlo. Porto, vino Porto è arte, cultura, raffinata enogastronomia e tanta bellezza!