Singapore in 12 ore

Ore 9.00 – Little India Si va a scorpacciata di colori a Little India! Il quartiere indiano, come tutti gli altri che citerò, è ben collegato dalla metro; si scende alla fermata Little India (NE7), della linea viola. Ciò che consiglio di non perdere è il tempio hindu Sri Veeramakaliamman, al 141 di Serangoon Road: un tripudio di statuette colorate, dorate, intagliate minuziosamente. È uno dei più antichi templi di Singapore. Fate quindi un giro tra i banchi del mercato, vi colpiranno le ghirlande di fiori gialli e rossi, appese di fianco a verdure e carne. Se siete donne da sole in viaggio, di giorno non avrete problemi; di sera personalmente eviterei la zona.

Tempio indiano Singapore
Tempio indiano Singapore

Ore 11.00 - Chinatown: la Cina è vicina! Se non siete ancora mai stati in Cina, sarà un viaggio nel viaggio, io l’ho vissuto così. Linea viola (oppure gialla) della metro, fermata Chinatown, e si entra nel vivo del mercato principale del quartiere, tra Pagoda Street e Temple Street. Assistere ad una funzione buddista al Buddha Tooth Relic Temple (che si affaccia su South Bridge Road) è una fortuna, io ci sono passata intorno a mezzogiorno e sono entrata in silenzio mentre pregavano in coro. Davvero suggestivo! Da qui seguite il cartello Ann Siang Hill e, scesa la collina, entrerete nel quartiere degli affari, dove altissimi grattacieli convivono con piccoli e intimi templi, come il Thian Hock Keng Temple in Telok Ayer Street. Sulla destra del tempio c’è un piccolo pozzo: si usa chiudere gli occhi, dire la propria preghiera, lanciare una moneta nel pozzo e suonare le 8 campanelle. Provateci!   Ore 13.00 - Orchard Road Se non avete pranzato a Chinatown, troverete qualcosa di buono in uno dei tanti centri commerciali di Orchard Road. Molto carino il Somerset 313, dove arriva la metro: troverete cucine internazionali per tutti i gusti. La vita a Singapore è cara, quindi aspettatevi conti salati, anche durante lo shopping. Orchard Road è infatti la via del lusso, dove sono presenti i più famosi e ricchi brand del mondo, l’alta moda italiana in primis.

Somerset Singapore
Somerset Singapore

Ore 15.00 - Marina Bay Marina Bay è il cuore della città, uno degli skyline più famosi del mondo, forse il mio posto preferito a Singapore, dove si respira un po’. Troverete il Merlion, la statua/fontana simbolo della città a forma di leone e proprio di fronte troverete il Marina Bay Sands, un complesso che ospita hotel, casinò, negozi, discoteche, ristoranti e lo SkyPark che si affaccia sull’intera città a 200 metri di altezza, con la famosa piscina "a sfioro" (la più alta del mondo), lunga 150 metri. Proprio davanti al Marina Bay Sands troverete delle comode sedie a sdraio in legno dove rilassarvi davanti all’acqua, ammirando l’imponenza dei grattacieli di fronte.

Skyline Singapore
Skyline Singapore

Ore 19.00 - Clarke Quay Per un aperitivo o cena senza dubbio va menzionata Clarke Quay, la zona dei pub e locali dove fare festa la sera, affacciata proprio sul fiume (fermata Clarke Quay, linea viola della metro). E se qui non doveste trovare ciò che fa per voi (ma sarà difficile), seguite il fiume in direzione di Marina Bay: tra l’Elgin Bridge e il Cavenagh Bridge, su Boat Quay c’è una vastissima scelta tra cucina indonesiana, inglese, americana, cinese, giapponese, italiana… Ricordatevi sempre che il portafogli sarà l’unico meno contento: 2 hamburgher, 1 birra e 1 acqua arrivano a costare anche 70 dollari (singaporesi)!

Clarck Quay Singapore
Clarck Quay Singapore

Ore 21.00 - Gardens by the Bay Infine, ecco per me il posto più magico di Singapore, nato nel 2011, che forse di notte dà il meglio di sé (anche se di giorno si può salire sul ponte, vedere i giardini dall’alto ed entrare nelle due serre Cloud Forest e Flower Dome). Fermata della metro (gialla o blu) Bayfront, siamo a Gardens by the Bay, che di notte si trasforma in qualcosa che ricorda molto la scenografia del film Avatar.

Gardens by the bay Singapore
Gardens by the bay Singapore

Avete presente quegli alberi blu? Ecco, ci siete dentro, passate il ponte e troverete un’enorme libellula di acciaio sul laghetto, davanti a questi alberi dalle luci che cambiano colore e regalano un’atmosfera unica. Tra qualche anno sarà anche più bello, perché le piante rampicanti devono ancora raggiungere il massimo dell’altezza di questi alberi in acciaio dai 25 ai 50 metri. Prendetevi circa 3 ore se li visitate di giorno, altrimenti un’oretta per la sera.