Transilvania: itinerario per un weekend lungo

Avete a disposizione un weekend lungo tra l'autunno e l'inverno e siete in cerca di idee? Vi suggeriamo un roadtrip in Transilvania, una delle regioni più affascinanti della Romania. Dopo avervi incuriosito con un articolo fotografico, vi proponiamo un itinerario di viaggio che possa risultare utile a tutti coloro che desiderano scoprire questa zona verde, e a tratti sinistra, della Romania. Complice la leggenda del Conte Dracula, la Transilvania si è affermata nel tempo come emblema dei vampiri, divenendo quindi la meta perfetta da raggiungere durante il periodo di Halloween. Tuttavia il fascino di questa terra non risiede solo in questa leggenda, cosa che i visitatori appurano ben presto. La Transilvania è anche fatta di borghi deliziosi e quasi incantati, di sconfinate coltivazioni di patate, di gente accogliente che sa comunicare alla perfezione in italiano, di locali caratteristici e paesaggi mozzafiato.

Bucarest

La prima tappa del viaggio non può che essere la capitale che, sebbene non rientri propriamente nel territorio della Transilvania, risulta un ottimo punto di partenza per chi adotta la formula fly&drive. A seconda del tempo a disposizione, si può scegliere se soggiornare almeno una notte in città oppure spostarsi direttamente. Se si sceglie la prima opzione, il nostro consiglio è di far tappa a un locale storico del centro, Caru Cu Bere, per sorseggiare una birra e consumare una cena tradizionale.

Bran

La prima meta del tour in Transilvania non può che essere Bran, il cui emblema è rappresentato dal famigerato "Castello di Dracula". Occorre ritagliarsi almeno un paio d'ore per la visita del castello e per ripercorrere, tappa dopo tappa, la vita del conte Vlad, anche detto l'impalatore.

romania-castello-dracula
romania-castello-dracula

Brasov

Il tour procede verso Brasov, cittadina silenziosa e molto curata, con un lungo percorso pedonale pieno di negoziati e caffetterie e la singolare Chiesa Nera. Impossibile non riconoscere Brasov: la città dà il benvenuto con una targa hollywoodiana - tutt'altro che discreta - posta in altura.

romania-on-the-road
romania-on-the-road

Sibiu

Una cittadina racchiusa tra le mura medievali, con un dedalo di vicoletti che portano a una grande piazza incorniciata da bar e locali molto carini che non ci si aspetterebbe di trovare nell'Europa dell'Est. Altamente consigliato il Moustache Cafee per l'arredamento vintage e la posizione centrale.

Sighisoara

Sighisoara è il volto romantico della Romania. Il centro storico è caratterizzato da casette dai colori vivaci e dalle fattezze deliziose, da finestrelle e porticine mignon che ricordano il mondo delle favole. Qui si può visitare la vera - almeno così dicono - casa di Dracula, un'esperienza a tratti sinistra e a tratti divertente. Silenziosa e accogliente, Sighisoara presenta anche una lunga scalinata in legno che conduce al cimitero in altura, interessante per la posizione così ricca di verde.

romania-sighisoara
romania-sighisoara

romania-cimitero-sighisoara
romania-cimitero-sighisoara

Prima di rientrare si può decidere di far tappa a Cluj Napoca, una vivace città universitaria, oppure tornare a Bucarest per riconsegnare l'automobile. Se si ha a disposizione più tempo, ci si può spingere anche a Targu Mures. Dove dormire? Consigliamo di cambiare sistemazione di giorno in giorno, scegliendo almeno una location insolita e caratteristica. Quale? Un castello nel bosco, ad esempio. Per vivere pienamente l'atmosfera del conte Dracula!

romania-casa-dracula
romania-casa-dracula