Week-end a Bruxelles: cosa non perdersi

Una guida per scoprire la capitale belga in un fine settimana.


Cerca qui tutte le offerte per volare a Bruxelles. 


Una destinazione raggiungibile con voli low-cost da tantissimi aeroporti italiani, una città tutta da scoprire e vivere, una meta da non sottovalutare.

Lei è Bruxelles, la magica capitale del Belgio. Una città viva e alternativa, un luogo dove convivono Art Nouveau e fumetti, una meta giovane e frizzante.

Per il tuo weekend in città, ecco 10 cose da non perdere per vivere la vera atmosfera di Bruxelles.

1. Grand Place

Una piazza pazzesca, la principale di Bruxelles, inserita, dal 1998, nel Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Recati nel mezzo della piazza e guardati attorno. Sarai circondato da imponenti e regali palazzi: il municipio con la torre gotica e San Michele Arcangelo, patrono della città, la Maison du Roi, la casa delle corporazioni.

Anche Victor Hugo la amava e la considerava “La piazza più bella del mondo”!

2. Una passeggiata tra i quartieri della città

Bruxelles è ricca di quartieri meravigliosi. Passeggia per la ribelle Marolles, dove si trova il Palazzo di Giustizia con la cupola decorata d’oro, e non perderti la sua sala dei passi perduti!

Visita Sablon, un quartiere più borghese e raggiungi il Parlamento situato nella zona europea.

Ogni quartiere ha un suo stile, respira la vera essenza della città scoprendone uno dopo l’altro.

3. Atomium

Una costruzione moderna, un luogo simbolo della città costruito per l’Esposizione Universale nel lontano 1958. Recati qui, durante una bella giornata di sole, siediti e ammira l’Atomium.

Un susseguirsi di sfere d’acciaio creato per rappresentare l’ottimismo della modernità. Entra, vivi l’esperienza surreale e scopri la storia dell’Atomium.

4. Museo Magritte

A Bruxelles ci sono tantissimi musei che sicuramente troverai quello più vicino ai tuoi gusti. Io ho amato moltissimo quello di Magritte che mi ha permesso di conoscere più da vicino questo meraviglioso artista del periodo surrealista.

5. Fumetti

Uno dei motivi che rendono famosa Bruxelles è quello dei fumetti. Quando passeggi per le sue vie alza il naso all’insù. Ti imbatterai in Tintin, famoso personaggio di Hergé: segui il percorso dei murales a lui dedicato. 
Se sei un appassionato in materia, non perderti il Museo del Fumetto!

6. Art Nouveau

Un altro caro tema, linea guida della città, è l’Art Nouveau. La corrente artistica, fatta di fiori e forme morbide, che ha visto il suo massimo splendore tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo.

Un periodo affascinante che a Bruxelles viene ricordato con il Museo Horta a Saint-Gilles. L’architetto Horta, uno dei maggiori esponenti dell’Art Nouveau belga, è anche il disegnatore del magnifico edificio che ospita il Museo del Fumetto.

7. Cioccolato

Bruxelles è famosa anche per le sue eleganti cioccolaterie. Tante e ovunque che avrai solo l’imbarazzo della scelta. Fai una degustazione, assaggia il cioccolato e porta a casa un dolce souvenir.

Un paio di consigli per te:

Godiva alla Grand Place,

Pierre Marcolini a la Place du Grand Sablon.

8. Birra

Credo che tu abbia sentito spesso parlare della birra belga, non è vero? Allora non puoi lasciare la città senza avere fatto un tour di birrerie, birrifici e negozi ad hoc!

Ti consiglio, ad occhi chiusi, queste tappe:

il Delirium Cafè, dove potrai assaggiare anche la famosa Delirium Tremens,

il Chez Moeder Lambic, situato a Saint-Gilles,

la Birreria Cantillon, dove potrai anche fare un tour guidato,

il Biertempel, dove fare ottimi acquisti.

9. Manneken-Pis, Jeanneke-Pis e Zinneke Pis

Chi sono!?

Sono simboli della città! O meglio, il vero simbolo è il Manneken-Pis, una piccola statuetta di un bambino che fa la pipì. La legenda dice che, grazie a questo naturale gesto, il ragazzo sia riuscito a spegnere la minaccia di un incendio che avrebbe distrutto la magica Grand-Place.


Se vuoi conoscere più da vicino questa storia visita la Maison du Roi dove sono custoditi anche i vari costumi del Manneken-Pis. Inoltre, divertiti a cercare, in giro per Bruxelles, la sorella, Jeanneke, e il cane randagio, Zinneke ;)

10. Mangiare a Bruxelles

Il tour a Bruxelles è quasi terminato ma il tuo weekend deve essere anche sinonimo di cibo tipico e ristoranti imperdibili.

Sai qual è il piatto local della città? Cozze con patatine fritte! Da provare assolutamente se non sei vegetariano.

Ti suggerisco, inoltre, un paio di ristoranti dove dovresti fare una pausa di gusto:

A La Mort Subite, per un tour di sapori e colori, assaggia le birre e mangia delle ottime omelette al formaggio,

La Fin de Siècle, dove non perdere le specialità regionali!