COMUNICATO STAMPA

IL GIUDICE HA DECISO: LE AGENZIE DI VIAGGIO ON LINE POSSONO VENDERE I VOLI RYANAIR

Una nuova sentenza si aggiunge alle precedenti decisioni di diversi tribunali europei e conferma che la compagnia aerea low cost non ha alcun diritto di impedire ai comparatori e ai siti Internet di viaggio, come Volagratis.it leader in Italia per i voli low cost, di comparare e vendere i suoi biglietti

29 gennaio 2009 - Bravofly, operatore on line leader in Europa grazie al motore di ricerca che consente di comparare e acquistare on line i biglietti di tutte le principali compagnie aeree, accoglie con favore la notizia che ancora una volta un giudice europeo si è pronunciato a favore del diritto dei consumatori di comparare le diverse offerte e acquistare i propri biglietti sul sito Internet che preferiscono.

La scorsa estate Ryanair aveva lanciato un'aggressiva campagna mediatica denigratoria accusando Bravofly e altre agenzia di viaggio on line di agire in modo illegittimo offrendo sui propri siti la possibilità di acquistare i voli della compagnia low cost.  A sostegno di questa iniziativa mediatica, Ryanair aveva dato corso ad una serie di cause legali in mezza Europa convenendo in giudizio i principali operatori di viaggio on-line. Ma tali iniziative si stanno ora ritorcendo contro la stessa Ryanair: i diversi giudici europei interessati della questione si stanno costantemente pronunciando a favore della piena legittimità dell’operato delle agenzie, definendo il loro ruolo come fondamentale per garantire una corretta informazione e trasparenza di mercato e per favorire la libertà di scelta degli utenti.

Con la recente sentenza del 23 gennaio 2009 il Tribunale di Barcellona ha respinto l'ennesimo ricorso di Ryanair contro un'agenzia spagnola on line e il giudice ha riconosciuto il diritto degli operatori turistici di vendere su altri siti i biglietti della compagnia low cost senza che sia necessaria la preventiva autorizzazione di Ryanair per svolgere le tipiche attività d'agenzia. Il giudice ha inoltre affermato che Internet è una rete che consente la comunicazione e lo scambio di informazioni e che, se la compagnia aerea utilizza questo canale per rendere pubblici i propri voli e le tariffe non può poi porre dei limiti alla diffusione dei servizi tra gli utenti.

La nuova sentenza del Tribunale di Barcellona va ad aggiungersi a diverse precedenti decisioni di altri importanti giudici europei che già nei mesi scorsi hanno censurato l’infondatezza della posizione di Ryanair. Sempre in Spagna, nello scorso mese di settembre 2008,  la compagnia low cost aveva già perso due procedimenti di urgenza nei confronti di agenzie di viaggio on line che il giudice ha autorizzato a proseguire nella propria attività.

Il Tribunale di Parigi dal canto suo si era già pronunciato contro Ryanair nel novembre 2007, mentre in Germania tra agosto e settembre 2008 il Tribunale di Francoforte ha emesso due separate decisioni ribadendo il diritto delle agenzie di viaggio on line di vendere i biglietti Ryanair, anche senza accordo con la compagnia.

In breve, le iniziative di Ryanair si stanno rilevando per quello che sono: solo fumo e niente arrosto e rivolte unicamente al tentativo di avvantaggiarsi sul mercato proibendo il funzionamento degli usuali strumenti e canali che consentono la trasparenza delle tariffe e delle condizioni di viaggio.   

Fabio Cannavale, Fondatore Volagratis/Bravofly dichiara: “Le sentenze vanno a confermare ciò che già sapevamo: la campagna di questa estate di Ryanair non aveva alcun fondamento legale ma  è stata una pura azione di comunicazione con scopi intimidatori nei confronti dei siti che fanno attività di comparazione e soprattutto dei clienti. A mesi di distanza è sempre più evidente come lo scopo fosse unicamente quello di sottrarsi alla concorrenza e limitare il diritto di scelta del cliente. Finalità che chiaramente nessun giudice europeo può assecondare”.

Scarica il comunicatoScarica il comunicato in  formato PDF

 

torna indietro »

Ufficio Stampa Volagratis / Bravofly

Rosangela Leone

rosangela.leone@bravofly.com
press.office@bravofly.com

 

Attenzione: se hai bisogno di assistenza relativa alle prenotazioni da te effettuate e per tutte le altre richieste di informazioni sui nostri prodotti (rimborsi, fatture, informazioni per la partenza, newsletter etc.) contattaci tramite il nostro Centro Assistenza.

 

Le nostre url:

» Prenotazione voli » Prenotazione hotel » Noleggio auto » Guide turistiche