Scopri l’altro Belgio…Bruxelles e la Vallonia

Fatti guidare dalla voglia di un viaggio in una destinazione nuova, insolita, ricca d’atmosfera e sorprendente: Bruxelles e le città della Vallonia ti aspettano su www.belgioturismo.it  Scopri Bruxelles, Liegi, Namur, Dinant, Mons, Tournai…Prenota un soggiorno e vivi l’atmosfera trendy, l’accoglienza, la gastronomia, lo shopping, la dinamicità di queste città. Ti sorprenderanno! Approfitta al massimo del tuo viaggio in Belgio! Vola con Brussels Airlines, a partire da 69€, andata e ritorno, tutto incluso. 

Liegi

Da Namur a Dinant

Modernità e Tradizione

Distesa sulle rive della Mosa, Liegi è una città cosmopolita, allegra ed esuberante e con l'atmosfera tipica delle città di fiume. Atmosfera che Georges Simenon, creatore del Commissario Maigret, nato a Liegi ha trasferito con grande effetto nei suoi celebri romanzi. ...Continua»

In viaggio sulla Mosa

E' da Namur, la porta delle Ardenne, che parte il nostro itinerario con destinazione Dinant alla scoperta di una delle regioni più ricche del Belgio. Ricca di castelli di piccoli birrifici artigianali, di parchi, di tappe gastronomiche e di paesaggi mozzafiato. Non indugiate oltre. Partite con noi! ...Continua»

Da Mons a Tournai

Bruxelles

Attraverso la storia

A Mons e Tournai, la storia ha lasciato testimonianze straordinarie di epoche lontane. Volete fare un viaggio nel tempo? Scoprite queste due piccole città. Entrambe, nel cuore storico, conservano dei monumenti gioiello inseriti nel Patrimonio UNESCO : si tratta dei Beffroi, le torri civiche guardie della sicurezza e delle libertà delle città. ...Continua»

Capitale d'atmosfera

C'è un'atmosfera a Bruxelles che la rende unica, diversa dalle altre città. E’ seducente e coinvolgente, ironica e spiritosa. Un fascino, una versatilità che ha stimolato il genio di artisti quali i celebri René Magritte pittore surrealista, Victor Horta architetto Art Nouveau, per non parlare di Hergé, Morris e Peyo rispettivamente i creatori di fumetti del calibro di Tintin, Lucky Luke e i Puffi.    ...Continua»

Bruxelles

C'è un'atmosfera a Bruxelles che la rende unica, diversa dalle altre città. E’ seducente e coinvolgente, ironica e spiritosa. Un fascino, una versatilità che ha stimolato il genio di artisti quali i celebri René Magritte pittore surrealista, Victor Horta architetto Art Nouveau, per non parlare di Hergé, Morris e Peyo rispettivamente i creatori di fumetti del calibro di Tintin, Lucky Luke e i Puffi. 
Scoprite la Capitale d’Europa anche attraverso i suoi sapori: moules & frites (cozze e patatine), birre e cioccolato, sono solo le ghiottonerie più tipiche. Sta a voi la scelta del menu!

 

L'arte per tutti i gusti
Dai grandi musei dell’arte classica ai musei dedicati ai grandi personaggi della cultura, Bruxelles offre un’ampia scelta, ma tra le particolarità c’è l’itinerario dell’architettura Art Nouveaqu (stile Liberty) di cui Bruxelles è la culla. Oppure l’itinerario sulle tracce del surrealismo a partire dal Museo Magritte. E nel paese dove gli eroi dei fumetti sono nati, è facile imbattersi in un murale dedicato ad uno di loro. 
L’Atomium vi aspetta per uno straordinario panorama sulla città.
Che siate adulti, ragazzi o bambini, non importa. Bruxelles offre il meglio di sé a tutti!

Capitale d'Europa e dei giovani
Bruxelles è una città “business”, è capitale d’Europa e sede di grandi multinazionali. Ma proprio il brulicare di tante persone provenienti da tanti paesi del mondo la rendono una città multietnica, una finestra aperta sul mondo. Ed è anche e soprattutto una città giovane. Sono migliaia i ragazzi stranieri che scelgono di arricchire proprio qui il loro corso di studi. E li si incontrano dappertutto, nei locali ad ascoltare musica dal vivo, nelle “brasserie”, nelle vie alla moda e nel quartiere trendy. Il divertimento è assicurato!

Shopping e nightlife

Donne! Lo shopping a Bruxelles non ha segreti. L’avenue Louise e il boulevard de Waterloo vi aspettano per lo shopping di lusso e delle griffe più famose.
I creativi emergenti, la moda giovane e il miglior design in fatto di qualità e creatività si sono impadroniti di rue Dansaert, rue du Bailly, place du Chatelain, place Brugmann.
Ma Bruxelles seduce anche di notte. La sera la città si anima e la movida continua fino all’alba regalando serate indimenticabili all’insegna della festa, dell’allegria e anche dell’eccentricità. La scelta fra i locali più trendy, romantici o anche trasgressivi dove ascoltare musica o ballare fino alle prime luci del mattino è vastissima. Non avete che da scegliere, la vita notturna di Bruxelles vi aspetta!

Bruxelles verde...da invidia
Sapevate che Bruxelles è tra le capitali più verdi al mondo? Approfittate dunque del verde che colora la città con la Promenade Verte (la passeggiata verde), un itinerario di circa 60 km attraverso i parchi e gli spazi verdi della città da percorrere noleggiando una bici del comune di Bruxelles. 
Desiderate essere ecologici anche nell’alloggio? Scegliete uno degli hotel con EcoLabel. 
Bruxelles propone molte iniziative “verdi”. Le domeniche senza auto, ma anche la Rollers Parade dei weekend d’estate per gli appassionati di pattini e il Segway Tour.
Per ulteriori informazioni visita www.belgioturismo.it 

Liegi

Modernità e tradizione

Distesa sulle rive della Mosa, Liegi è una città cosmopolita, allegra ed esuberante e con l'atmosfera tipica delle città di fiume. Atmosfera che Georges Simenon, creatore del Commissario Maigret, nato a Liegi ha trasferito con grande effetto nei suoi celebri romanzi.

 

Una città storica... all'avanguardia
Liegi vive un nuovo rinascimento! Il restauro di alcuni musei, la nuova stazione TGV di Liegi-Guillemins e la riqualificazione di alcuni quartieri stanno cambiando il volto della città. Il patrimonio architettonico recupera così il suo valore e la modernità avanza con eleganza e straordinaria armonia. Una vitalità che si riflette nella vita quotidiana di Liegi.

Il centro storico
Il cuore storico di Liegi, Place Saint-Lambert, è dominato dal Palazzo dei Principi Vescovi, l’edificio civile in stile gotico più grande d’Europa. Sotto la vivace piazza, l’Archeoforum racconta attraverso un percorso archeologico le origini della città. Tra gli edifici religiosi, meritano una visita la Collegiata di San Bartolomeo, e la Cattedrale di Saint-Paul del X secolo. Prima di lasciare la città, gustate la vera e tipica Gaufre di Liegi. Vi lascerà un ricordo indelebile!

La più latina tra le città del Belgio
Liegi è sicuramente la città più latina del Belgio e senza dubbio quella più "italiana". 70.000 sono i liégeois di origine italiana che conservano ancora un forte spirito italiano tangibile ovunque. Ve ne accorgerete se vi troverete a Liegi in occasione di una partita di calcio della nazionale italiana.
Una città allegra ed esuberante grazie anche alle migliaia di studenti della sua importante università che, di sera, fanno capo al famoso “Carré”, nel centro della città, il quartiere più popolato di locali notturni, bar e ristorantini dove i giovani trascorrono le loro serate!

Nei dintorni
Nelle immediate vicinanze di Liegi, si possono visitare, il Castello di Jehay del XVI secolo, in stile rinascimentale mosano e il Castello di Modave, arroccato su uno sperone roccioso.
Per gustare un’ottima birra artigianale potete raggiungere l’Abbazia du Val Dieu, dove, dopo la visita, vi aspetta una degustazione di prodotti tipici locali.
Ma la provincia di Liegi è conosciuta anche per le competizioni sportive come la celebre corsa ciclistica “Liegi-Bastogne-Liegi”, e soprattutto, il Gran Premio del Belgio di Formula 1 di Spa-Francorchamps, uno degli eventi più attesi dell'anno.

 

Per ulteriori informazioni visita www.belgioturismo.it

Da Mons a Tournai

Attraverso la storia

A Mons e Tournai, la storia ha lasciato testimonianze straordinarie di epoche lontane. Volete fare un viaggio nel tempo? Scoprite queste due piccole città. Entrambe, nel cuore storico, conservano dei monumenti gioiello inseriti nel Patrimonio UNESCO: si tratta dei Beffroi, le torri civiche guardie della sicurezza e delle libertà delle città.

 

Mons, capitale europea della cultura2015
Il centro storico di Mons, la Grand-Place è dominata dal Beffroi ed è un susseguirsi vivace di case e edifici storici interrotto solamente dalla modernità della facciata del BAM Beaux-Arts Mons, il Museo delle Belle Arti che ospiterà in occasione degli eventi di Mons 2015, capitale europea della cultura, una straordinaria mostra su Vincent Van Gogh. E se volete conoscere la vera Mons, quella dei suoi abitanti, non dovete perdere l’appuntamento con il Doudou, la festa che coinvolge l’intera città con grande partecipazione anche dei visitatori.

I paesaggi di Van Gogh
Poco fuori città, a Cuesmes, è situata la piccola casa di Van Gogh. Sembra che dopo il suo soggiorno in queste zone da lui molto amate, il pittore abbia iniziato a dipingere i suoi celebri paesaggi. Proprio per questo, il programma di Mons 2015 Capitale Europea della Cultura prevede una grande esposizione sul celebre pittore. Non si può mancare!
Non lontano, è di scena il Grand-Hornu un antico sito minerario testimone di un’epopea storica, affiancato dal MAC’s il Museo d’Arte Contemporanea della Regione Vallone.


Tournai, la città bi-millenaria
Le origini di Tournai si perdono nel tempo. Fu un avamposto romano e con i Merovingi diviene la prima capitale di tutto l’Occidente. Tournai, la più antica città della Vallonia, è dunque ricca di testimonianze storiche entrate a far parte del Patrimonio Unesco: la maestosa Cattedrale Notre-Dame unica al mondo per la particolarità dei suoi cinque campanili e il Beffroi torre civica che dall’alto dei suoi 256 scalini offre un panorama spettacolare sulla città. Da non perdere a Tournai, un assaggio delle famose Ballons Noirs, le caramelle tipiche della città. Sulla Grand-Place avete l’imbarazzo della scelta tra ristorantini e locali dove assaggiare le specialità gastronomiche della regione.

Birre e Castelli
Avete bisogno di una pausa e un po’ di relax? Fermatevi a gustare una birra naturale, prodotta con l’acqua che scorre nel sottosuolo e con le materie prime della regione al birrificio Abbaye des Rocs che vi aspetta con le sue specialità!
Una tappa da non saltare è il Castello di Beloeil. E’ di quelli che si sognano nelle favole! Una magnifica residenza del XIV secolo con arredi e opere d’arte.

Per ulteriori informazioni visita www.belgioturismo.it

Da Namur a Dinant

In viaggio sulla Mosa

E' da Namur, la porta delle Ardenne, che parte il nostro itinerario con destinazione Dinant alla scoperta di una delle regioni più ricche del Belgio. Ricca di castelli di piccoli birrifici artigianali, di parchi, di tappe gastronomiche e di paesaggi mozzafiato. 

Non indugiate oltre. Partite con noi!

 

Namur,capitale della Vallonia
Namur nasce alla confluenza dei fiumi Sambre e Mosa ed è forse il calmo scorrere di queste acque che scandisce il ritmo quotidiano tranquillo che rende la città piacevole da vivere. Dall'alto della Cittadella si gode un panorama straordinario sui due fiumi e sulla città.
Il centro storico di Namur è caratterizzato da belle dimore del XVIII secolo e in una di queste è ospitato il museo Félicien Rops artista poco noto, ma stimato da molti suoi più celebri colleghi, quali Baudelaire, e Maupassant. Veri gioielli d'architettura religiosa, sono la Chiesa di Saint-Loup capolavoro dello stile barocco e la Cattedrale St-Aubain trionfo dello stile classico con decorazioni barocche e rococò, dell'architetto italiano Pisoni.

Dinant, figlia della Mosa
Sulla strada per Dinant, si raggiungono i meravigliosi Giardini d'Annevoie un concentrato di eleganza francese, inglese e italiana con spettacolari giochi d'acqua. A pochi chilometri, dall'altro lato della Mosa, il Birrificio Du Bocq della metà dell'800, vi svela i segreti della produzione di birra che termina con una degustazione.
Dinant, detta "figlia della Mosa", è sovrastata dalla Cittadella la sentinella secolare della città a cui si accede salendo 408 scalini oppure tramite una teleferica che offre un incantevole veduta sulla città e sulla Collegiata Notre-Dame con il suo particolare campanile a cipolla del XVI secolo. Nei mesi di luglio e agosto, la domenica, le vie della città risuonano di animazioni e concerti musicali in onore di Adolphe Sax celebre cittadino di Dinant e inventore del sassofono.

Ricchezze storiche sulle rive del fiume
Con una breve gita in battello lungo la Mosa si arriva al castello di Freyr una meravigliosa dimora rinascimentale dove, si dice, sia stata gustata la prima tazza di caffè nel 1675.
Se siete alla ricerca di sapori tradizionali il piccolo birrificio La Caracole, nelle vicinanze di Dinant, produce birre all'antica, in tini di rame riscaldati al fuoco di legna.
A Celles vi aspetta il castello di Vêves, brillante esempio d'arte militare, straordinario guardiano della memoria e del tempo.

La gastronomia: storia e tradizione
Tra le specialità gastronomiche della regione, come la senape Bister, le fragole di Wépion e le Couques di Dinant, biscotti al miele che sembrano risalgano ai tempi di Carlo il temerario, quelle di maggior successo sono le “frites”, le patatine fritte. Secondo alcuni racconti, sembra che le patatine fritte siano nate proprio in questa zona intorno alla fine del ‘700.

E non finisce qui
C'è molto altro ancora da scoprire, magari in bicicletta attraverso uno dei percorsi Ravel o Randovelo, ideali per biciclette o veicoli senza motore, che permettono di apprezzare al meglio, in tutta tranquillità quello che il territorio ha da offrire: grotte, abbazie, villaggi di charme dove fermarsi a mangiare un piatto speciale, di quelli della tradizione che ormai solo in pochi posti sanno fare.

Per ulteriori informazioni visita www.belgioturismo.it