ora è Volagratis

Fiandre

Arte, canali, biciclette, cioccolato, birra… tutto questo è Fiandre, la regione settentrionale del Belgio. Ma lo sai già. Quello che forse non sai è che ogni città delle Fiandre ha dei tesori nascosti da scoprire, esperienze uniche da vivere e condividere, angoli segreti che conoscono solo i locali e opere d’arte nei luoghi più impensati. Sei pronto per un viaggio nell’affascinante regione fiamminga e ad esplorare le città e il loro patrimonio culturale? 

Scopri le Fiandre

Date queste premesse, potrai scegliere di pernottare nella tua città preferita sapendo che ci metterai al massimo poco più di un’ora a raggiungere l’aeroporto di Bruxelles!

Come muoversi nelle Fiandre

Muoversi da una città all’altra

Le città delle Fiandre sono facilmente raggiungibili grazie ai voli su Bruxelles e ai treni che le collegano tra loro più volte ogni ora.

Spostarsi da una città all'altra porta via pochissimo tempo alla tua vacanza perché le distanze sono davvero brevi: ad esempio da Bruxelles ad Anversa ci sono 47 km; da Bruxelles a Bruges 96 km; da Bruxelles a Lovanio solo 26 km.

© SABAM 2009 DJ Sharko

Bruxelles: le opere d'arte escono dai musei

Arte&Cultura: Bruxelles è LA capitale, del Belgio, dell’Europa e soprattutto dell’arte. Non perdere i Musei Reali di Belle Arti, dove ammirare i capolavori di Bruegel e dei Maestri Fiamminghi, il Musée Magritte Museum o il BOZAR. Le opere d’arte si trovano anche sui muri dei palazzi - personaggi di fumetti e opere di street art sono in tutta la città.

Insolita Bruxelles: non perderti il panorama dal Parking 58, a meno di 600m dalla Grand Place. Si tratta di un parcheggio e la sua “terrazza” la vista gratuita più bella della città. E se sei fortunato, puoi incappare in una festa con musica dal vivo, prato finto e cocktail da bere! Per un brunch con vista ti consigliamo il ristorante del MIM, il Museo degli Strumenti Musicali, situato all’ultimo piano dello splendido palazzo Art Nouveau Old England.

Il consiglio: per uno spuntino nel pomeriggio prova le migliori patatine fritte della città, quelle di Maison Antoine in Place Jourdan, nel Quartiere Europeo, per molti una vera e propria opera d’arte.

Prenota il tuo hotel a Bruxelles »

© Visit Antwerpen

Anversa: architettura e panorami mozzafiato

Arte&Cultura: Anversa, regina dei diamanti e della moda, è anche la casa di Rubens. Qui potrai visitare la sua casa-studio e ammirare molte delle sue opere. È inoltre una perla per gli appassionati di architettura, persino la stazione ferroviaria è un’opera d’arte. Gli edifici storici, come la Cattedrale di Nostra Signora e il Municipio, convivono armoniosamente con i gioielli contemporanei come The Port House, sede dell’autorità portuale, e il MAS, museo sull’acqua che offre una vista mozzafiato dal nono piano.

Insolita Anversa: un tour diverso dal solito? Scopri Anversa “dall’altra parte”, ovvero percorri Il tunnel Sint-Anna, detto localmente il Sottopasso, che collega le due sponde del fiume Schelda e sbuca nel Linkeroever. Percorrere a piedi o in bici questo tunnel lungo 572 metri è già un'esperienza in sé, a partire dalle scale mobili di legno degli anni Trenta. Una volta arrivato a Linkeroever rimarrai colpito dallo skyline della città.

Il consiglio: un giro sulla spiaggia di Sint-Anneke, dove ci sono pub e ristoranti e dove durante le belle giornate si ritrovano gli anversesi. 

Prenota il tuo hotel ad Anversa »

© Jan D'Hondt

Bruges: oltre la cartolina

Arte&Cultura: Bruges è un vero e proprio museo all'aperto, con il suo centro storico patrimonio culturale dell'UNESCO, capolavori sparsi in tutta la città e il museo Groeninge dove ammirare i Primitivi Fiamminghi e gli artisti del Rinascimento. Puoi immergerti nella Bruges del 1400 all’Historium oppure scoprire il Museo Memling all’interno dell’antico ospedale di San Giovanni. Bruges è anche musica, luogo privilegiato per la musica classica e polifonica, ma anche per i concerti di campane al Belfort.

Insolita Bruges: se sei alla ricerca di alternative alla classica immagine da cartolina, ti proponiamo il museo del cioccolato Choco-Story oppure il buffo museo delle patatine fritte. E la birra? Bruges ha delle vere eccellenze, tra cui il birrificio De Halve Maan, che puoi visitare. Lo sapevi che De Halve Maan (la Mezza Luna) ha realizzato il primo “birradotto” al mondo? Si tratta di un sistema di tubi che trasportano la birra dall’impianto di produzione all’imbottigliamento, in nome della salvaguardia ambientale.

Il consiglio: visitare i dintorni in bicicletta lungo il “ring” verde per scoprire i tradizionali mulini oppure la costa e il villaggio di Damme, l’antico porto di Bruges.

Prenota il tuo hotel a Bruges »

© VISITGENT

Gent: prospettive dall’acqua e gemme nascoste

Arte&Cultura: tre stupende torri medievali si susseguono nello skyline ineguagliabile di Gent - il campanile della Chiesa di San Nicola, l'antica torre civica Beffroi e la torre della cattedrale di San Bavone, dove ammirare il polittico dell’Agnello Mistico dei Van Eyck. Sali in cima al Beffroi per vedere la città a 360 gradi e l’enorme carillon e le sue campane e scopri il Castello dei Conti, una fortezza ottimamente conservata.

Insolita Gent: per conoscere davvero la città, devi vivere un’esperienza originale. Una di queste è il giardino dell’abbazia di San Pietro dove passeggiare tra le vigne e le piante di lavanda; oppure fai un tour a caccia di street art, partendo da Werregarenstraat – mai uguale a sé stessa – per raggiungere i vicoli e gli angoli meno conosciuti dove scoprire artisti davvero interessanti.  

Il consiglio: Cambiamo prospettiva? Basta un giro in barca per scoprire Gent dal suo elemento fondamentale, l’acqua, che non fa solo parte del panorama, ma anche della vita sociale. Lungo i canali si vive la convivialità e si possono incontrare gli abitanti di Gent, che amano ritrovarsi lungo il Graslei, zona di locali, ristoranti, caffè.

Prenota il tuo hotel a Gent »

© Milo-Profi

Lovanio: tra libri, birre e gite in bici

Arte&Cultura: La piccola città di Lovanio è sede di una delle università più antiche d'Europa. La sua vocazione universitaria l’ha resa anche la capitale dei libri perciò non perderti la biblioteca universitaria e i suoi cinque piani di racconti e di storie. Tra i “must-see” inserisci M-Museum Leuven, per ammirare l’arte dal Medioevo al XIX secolo, l’oasi del grande beghinaggio e l’architettura peculiare del municipio.

Insolita Lovanio: qui c’è il bar più lungo del mondo, ovvero Oude Markt. Questa piazza è celebre perché non c’è soluzione di continuità tra un locale e l’altro né tra un tavolino e l’altro! Non per niente Lovanio è capitale della birra, sede della Stella Artois e location di alcuni degli eventi più interessanti dedicati all’oro belga – tra cui lo Zythos Festival, il Mese della Birra o l’Hapje-Tapje.

Il consiglio: se vuoi lanciare uno sguardo sull’acqua, ci sono le terrazze sul fiume Dyle, costruite per rendere più vivibile il fiume cittadino. Sono il luogo ideale per trascorrere del tempo in relax, magari al sole oppure per godersi l’ora del tramonto.

Prenota il tuo hotel a Lovanio >

 

 

© VISIT MECHELEN

Mechelen: torri, birre e leggende

Arte&Cultura: Situata tra Bruxelles e Anversa, Mechelen è soprattutto conosciuta per la torre di San Rumboldo, campanile di una stupefacente cattedrale del XV secolo. Occorre salire 514 scalini per raggiungere la cima posta a oltre 90 metri di altezza, e man mano che si sale, si attraversano delle sale a tema. Unico in Europa, in cima si trova lo Skywalk, una passeggiata tra pareti di vetro che offrono una vista panoramica sul Grote Markt. Tra i monumenti, ti segnaliamo la Chiesa di San Giovanni Battista al Beghinaggio, un edificio unico per i suoi colori pastello e le figure allegoriche femminili. Inoltre Mechelen ospita uno dei pochissimi luoghi al mondo ancora in grado di restaurare e riparare arazzi antichi, il Royal Manufacturers De Wit, luogo suggestivo che puoi visitare.

Insolita Mechelen: è la città della Gouden Carolus, prodotta dal birrificio Het Anker, dove puoi visitare la produzione, cenare e anche dormire. Puoi degustare tutte le birre locali anche al caffè ‘t Ankertje aan de Dijle, locale barocco nel Vismarkt, il quartiere trendy della città.

Il consiglio: scopri tre leggendari edifici fiamminghi costruiti tra il XVI e il XVII secolo, l’attrazione dell'Haverwerf, i loro nomi sono Het Paradijske, Piccolo Paradiso, De Duiveltjes, I Piccoli Diavoli, e Sint-Jozef – tutti i nomi derivano dai bassorilievi e dalle decorazioni delle facciate.

Prenota il tuo hotel a Mechelen »