3 giorni a Londra con 350€

Stai organizzando un breve viaggio a Londra? Vorresti partire per un weekend ma hai paura di spendere cifre folli per soli 2 o 3 giorni? Oggi voglio darti alcuni consigli per organizzare un viaggio low cost a Londra e, una volta lì, spendere solo 200 euro.Per organizzare il tuo viaggio ti consiglio di prenotare in anticipo il volo e l'hotel, meglio se separatamente in modo da cercare la combinazione che preferisci. Per risparmiare ulteriormente ti consiglierei di non viaggiare durante le festività o in occasione dei ponti, periodi in cui solitamente le tariffe sono più elevate. Una volta prenotati sia il volo che l’hotel potrai goderti la tua vacanza a Londra senza rinunciare alle visite alle principali attrazioni, al buon cibo e ai divertimenti.Di seguito ti do alcuni utili consigli per trascorrere 2 o 3 giorni a Londra spendendo circa 200 euro.

Trasporti

Come abbonamento trasporti la soluzione più comoda ed economica è senz’altro fare la Oystercard, ovvero la carta prepagata che ti consente di viaggiare su tutti i mezzi pubblici a prezzi contenuti. Può essere acquistata sia online che nelle stazioni della metropolitana. Per una vacanza inferiore ai 4 giorni ti consiglio di fare la Oyster in modalità pay as you go, ovvero utilizzarla come ricaricabile. Per 3 giorni il tetto giornaliero massimo di spesa è di £6.40 per le zone 1-2 (che comprende le principali attrazioni), quindi £20 totali per i trasporti.Se fai un viaggio in coppia però ti suggerirei un’altra strada: fate entrambi la travelcard cartacea giornaliera (£12) da acquistare in una stazione ferroviaria e non presso la metropolitana. Questa vi servirà per far valere i voucher 2for1 ed entrare nelle principali attrazioni a pagamento a metà prezzo. Un bel risparmio!Inoltre se viaggi con bambini ricordati che gli under 10 viaggiano gratis se accompagnati da adulti muniti di abbonamento trasporti e gli under 18 hanno tariffe ridotte.

Attrazioni e Musei

I musei a Londra sono quasi tutti gratuiti. Lo sapevi? British Museum, Science Museum, National Gallery, Natural History Museum, Science Museum, Victoria & Albert Museum, Tate Modern, Tate Britain, National Maritime Museum e molti altri sono ad ingresso free. Quindi potrai decidere quali e quanti visitare senza spendere una sterlina.

guardia londra

Oltre a questi, a Londra si contano innumerevoli altre attività da fare gratis. Alcuni esempi? Il cambio della guardia di fronte a Buckingham Palace (ma ti consiglio di controllare prima le date, non si tiene ogni giorno); visitare i tanti mercatini di Londra (Portobello Market, Camden Market, Borough Market, Brick Lane Market, Columbia Flowers Market); passeggiare lungo il Tamigi; andare alla ricerca dei luoghi delle star che hanno vissuto a Londra.

mercato londra

Per le attrazioni a pagamento, invece, ho due consigli da darti per risparmiare: oltre alla promozione 2for1 che ho accennato sopra, esistono delle formule combinate per risparmiare sugli ingressi a varie attrazioni come ad esempio London Eye e Madame Tussauds. Queste possono essere acquistate direttamente online sul sito del London Eye.

Dove mangiare

Un trucco che mi piace adottare ovunque io vada è quello di mangiare dello street food nei mercati locali, questo per due ragioni: vi si trovano specialità del posto e i prezzi sono senza dubbi più contenuti in quanto meno turistici. Il mercato del cibo per eccellenza a Londra è il Borough Market, vicino a London Bridge. Qui una porzione di fish’n chips, di pollo al curry oppure un hamburger ti costerà solo poche sterline.Un altro consiglio sul dove mangiare a Londra senza spendere troppo riguarda i pub. Gli inglesi sono assidui frequentatori di pub e in città se ne trovano tantissimi. A differenza di quanto siamo abituati noi italiani, all’estero e quindi anche a Londra nei pub non si beve soltanto ma si mangia. In linea di massima ti consiglio di ordinare il piatto del giorno, che solitamente si aggira intorno alle £15. E se sei in città la domenica devi, e sottolineo devi, provare assolutamente il Sunday Roast, ovvero l’arrosto domenicale che ogni pub inglese offre ad un costo che solitamente oscilla tra le 10 e le 15 sterline.Seguendo questi consigli sono certa che risparmierai, e non poco, durante il tuo viaggio a Londra.Ricapitolando (per 3 giorni): £20 per i trasporti con Oyster, un centinaio di sterline per i vari pranzi, cene e snack (considerando una spesa di circa £30 a giorno) e – azzardo – un’altra trentina di sterline se decidete di entrare in un paio di attrazioni a pagamento utilizzando le formule scontate o i voucher 2for1. Arriviamo a 200 euro?! Ancora no, quindi avete modo di fare un po’ di shopping e portare a casa anche qualche souvenir!Blog Post in collaborazione con TBNet, VolagratisTB

Lasciati ispirare!

Scopri le nostre applicazioni
Seguici su

Prenota con noi
02 21803729
Rete fissa. Tariffa base Informativa sulla privacy
Chiudi
Homepage Destinazioni Travel Tips Food & Drink Music & Events

3 giorni a Londra con 350€

Stai organizzando un breve viaggio a Londra? Vorresti partire per un weekend ma hai paura di spendere cifre folli per soli 2 o 3 giorni? Oggi voglio darti alcuni consigli per organizzare un viaggio low cost a Londra e, una volta lì, spendere solo 200 euro.Per organizzare il tuo viaggio ti consiglio di prenotare in anticipo il volo e l'hotel, meglio se separatamente in modo da cercare la combinazione che preferisci. Per risparmiare ulteriormente ti consiglierei di non viaggiare durante le festività o in occasione dei ponti, periodi in cui solitamente le tariffe sono più elevate. Una volta prenotati sia il volo che l’hotel potrai goderti la tua vacanza a Londra senza rinunciare alle visite alle principali attrazioni, al buon cibo e ai divertimenti.Di seguito ti do alcuni utili consigli per trascorrere 2 o 3 giorni a Londra spendendo circa 200 euro.

Trasporti

Come abbonamento trasporti la soluzione più comoda ed economica è senz’altro fare la Oystercard, ovvero la carta prepagata che ti consente di viaggiare su tutti i mezzi pubblici a prezzi contenuti. Può essere acquistata sia online che nelle stazioni della metropolitana. Per una vacanza inferiore ai 4 giorni ti consiglio di fare la Oyster in modalità pay as you go, ovvero utilizzarla come ricaricabile. Per 3 giorni il tetto giornaliero massimo di spesa è di £6.40 per le zone 1-2 (che comprende le principali attrazioni), quindi £20 totali per i trasporti.Se fai un viaggio in coppia però ti suggerirei un’altra strada: fate entrambi la travelcard cartacea giornaliera (£12) da acquistare in una stazione ferroviaria e non presso la metropolitana. Questa vi servirà per far valere i voucher 2for1 ed entrare nelle principali attrazioni a pagamento a metà prezzo. Un bel risparmio!Inoltre se viaggi con bambini ricordati che gli under 10 viaggiano gratis se accompagnati da adulti muniti di abbonamento trasporti e gli under 18 hanno tariffe ridotte.

Attrazioni e Musei

I musei a Londra sono quasi tutti gratuiti. Lo sapevi? British Museum, Science Museum, National Gallery, Natural History Museum, Science Museum, Victoria & Albert Museum, Tate Modern, Tate Britain, National Maritime Museum e molti altri sono ad ingresso free. Quindi potrai decidere quali e quanti visitare senza spendere una sterlina.

guardia londra

Oltre a questi, a Londra si contano innumerevoli altre attività da fare gratis. Alcuni esempi? Il cambio della guardia di fronte a Buckingham Palace (ma ti consiglio di controllare prima le date, non si tiene ogni giorno); visitare i tanti mercatini di Londra (Portobello Market, Camden Market, Borough Market, Brick Lane Market, Columbia Flowers Market); passeggiare lungo il Tamigi; andare alla ricerca dei luoghi delle star che hanno vissuto a Londra.

mercato londra

Per le attrazioni a pagamento, invece, ho due consigli da darti per risparmiare: oltre alla promozione 2for1 che ho accennato sopra, esistono delle formule combinate per risparmiare sugli ingressi a varie attrazioni come ad esempio London Eye e Madame Tussauds. Queste possono essere acquistate direttamente online sul sito del London Eye.

Dove mangiare

Un trucco che mi piace adottare ovunque io vada è quello di mangiare dello street food nei mercati locali, questo per due ragioni: vi si trovano specialità del posto e i prezzi sono senza dubbi più contenuti in quanto meno turistici. Il mercato del cibo per eccellenza a Londra è il Borough Market, vicino a London Bridge. Qui una porzione di fish’n chips, di pollo al curry oppure un hamburger ti costerà solo poche sterline.Un altro consiglio sul dove mangiare a Londra senza spendere troppo riguarda i pub. Gli inglesi sono assidui frequentatori di pub e in città se ne trovano tantissimi. A differenza di quanto siamo abituati noi italiani, all’estero e quindi anche a Londra nei pub non si beve soltanto ma si mangia. In linea di massima ti consiglio di ordinare il piatto del giorno, che solitamente si aggira intorno alle £15. E se sei in città la domenica devi, e sottolineo devi, provare assolutamente il Sunday Roast, ovvero l’arrosto domenicale che ogni pub inglese offre ad un costo che solitamente oscilla tra le 10 e le 15 sterline.Seguendo questi consigli sono certa che risparmierai, e non poco, durante il tuo viaggio a Londra.Ricapitolando (per 3 giorni): £20 per i trasporti con Oyster, un centinaio di sterline per i vari pranzi, cene e snack (considerando una spesa di circa £30 a giorno) e – azzardo – un’altra trentina di sterline se decidete di entrare in un paio di attrazioni a pagamento utilizzando le formule scontate o i voucher 2for1. Arriviamo a 200 euro?! Ancora no, quindi avete modo di fare un po’ di shopping e portare a casa anche qualche souvenir!Blog Post in collaborazione con TBNet, VolagratisTB