Le migliori zone di Barcellona: guida al quartiere Gràcia

Dunque, sei a Barcellona e hai deciso di visitare Gràcia (o forse non lo hai ancora deciso, ma facciamo solo finta che sia così). In questo caso, congratulazioni: hai centrato la migliore meta cittadina.
Perché? Perché Gràcia è senza dubbio uno dei migliori quartieri di Barcellona, ​​pieno zeppo di vivaci bar e ristoranti, ma benedetto da un ritmo decisamente più rilassato rispetto al centro di Barcellona. Noi non siamo mai stufi di questa zona, e siamo proprio sicuri che non lo sarai nemmeno tu.

Dai un'occhiata al video qui sotto per scoprire il meglio di questo quartiere simbolo della Barcellona bohémienne:

Il tuo appetito è stato adeguatamente stuzzicato? Continua a leggere per saperne di più. 

Ammira Barcellona come uno del luogo

Perché dovresti visitare o soggiornare a Gràcia invece che in quartieri più popolari, come Eixample o Barri Gòtic? Perché è il posto dove andare, se vuoi vedere la città attraverso gli occhi di un locale piuttosto che quelli di un turista.
Come qualche altro quartiere di Barcellona, ​​Gràcia ha un'atmosfera da villaggio dentro la città, per molte ragioni. Il barrio, ad esempio, è stato un paese indipendente fino al 19° secolo, quando fu inglobato dalla città in rapida espansione.
Più o meno come questa città orgogliosamente catalana marcia a un ritmo diverso dal resto della Spagna, così fa Gràcia. Chiedi a un nativo di Gràcia da dove viene e probabilmente non sentirai "Barcellona" come risposta. Fortunatamente per noi, i gentili abitanti di Gràcia sembrano vivere la vita con un passo differente rispetto al resto della città intasata dai turisti.
Molte delle strade di Gràcia sono pedonali, il che rende assai facile esplorare i numerosi parchi del barrio, i suoi mercati e le sue piazze (Plaza de la Vila de Gràcia è un punto focale), senza dover sopportare strade trafficate e marciapiedi congestionati. Per cui, se sei un turista a cui piace camminare, pensiamo che qui trascorrerai dei bei momenti.
Se sei un visitatore a cui piace camminare e allo stesso tempo fare shopping -o se stai accompagnando qualcuno a cui piace- allora dovresti passare un po' di tempo su Carrer de Verdi. Negozi indipendenti di tutte le forme e dimensioni fiancheggiano questa lunga strada centrale, dimostrando che a Barcellona, per lo shopping, c'è più di Las Ramblas. Oh, e ci sono anche molti bar e ristoranti a portata di mano, per quando la sindrome degli acquisti diventa un po' eccessiva.
Carrer de Verdi ha inoltre il vantaggio di essere la strada da percorrere per visitare una delle attrazioni barcellonesi più popolari… 

Parc Güell 

Ok, d'altronde non avresti potuto evitare per sempre le torme di turisti. Aperto nel 1926, Parc Güell è una specie di santuario per le opere di Antoni Gaudi, il figlio prediletto di Barcellona (dopo Lionel Messi, ma lui è stato adottato).
Progettato dallo stesso architetto, questo parco sulla collina mostra tanti esempi del suo lavoro ed è imperdibile per gli appassionati di design, gli amanti dell'arte, i fotografi e le persone che trascorrono molto tempo su Instagram. Ma c'è una ragione per cui circa 2,3 milioni di persone vengono qui ogni anno. Devi pagare per entrare alla "Zona Monumental" del parco -e le file sono lunghe- ma è possibile accedere a vaste aree libere, dove puoi dare un'occhiata generale all'opera di Gaudi, mentre ti godi alcuni dei migliori panorami di Barcellona. Guardando in basso, potrai ammirare la città in tutta la sua estensione: sarai felice di aver fatto lo sforzo di camminare fino a questo mitico parco/galleria d'arte. 

Barcellona bohémienne

Il Parc Güell non è però l'unico centro artistico di Gràcia. Se l'arte stuzzica la tua vena creativa, sarai felice di sapere che l'intera area è una grande tela. Gràcia è sempre stata una meta popolare per artisti bohémien che cercano ispirazione, e il quartiere è ancora traboccante di spirito creativo; quest’atmosfera si estende alle strade stesse. Barcellona è una mecca per la street art, e Gràcia è uno dei posti migliori per vedere la street art a Barcellona, ​​con itinerari da compiere a piedi per ammirare i migliori murales che la città ha da offrire.
Se preferisci un concerto piuttosto che una galleria d'arte, vai a Plaça de la Virreina per uno spettacolo serale con musica dal vivo. Gli appassionati di cinema dovrebbero invece recarsi a Carrer de Verdi, per una bella dose di cinema dal mondo presso il cinema indipendente, dal nome azzeccato di Cine Verdi

In conclusione… 

Questo è quanto. Gràcia è ufficialmente più fresco di un cetriolo intrappolato in un blocco di ghiaccio e riposto nel frigo-congelatore di Samuel L. Jackson.
Anche se non ti diremo mai di non fare una passeggiata lungo Las Ramblas o di non immergerti in 110 anni di storia del calcio al Camp Nou, pensiamo che dovresti trovare del tempo per visitare –o soggiornare- a Gràcia. Un vivace villaggio bohémien all'interno di una città: una particolarità che non esiste in nessun altro posto nel mondo al di fuori della capitale catalana.
Ah, se stai visitando il quartiere ad agosto, tuffati nella sua parte più profonda e unisciti alla Festa Major, per un'esperienza di Gràcia davvero completa. È il festival del quartiere e trasforma Gràcia in una grande festa di strada.  



Potrebbe interessarti anche

Ti stai chiedendo dove trovare le migliori spiagge di Barcellona? Ti aiutiamo noi. Abbiamo anche messo insieme una guida dedicata ai migliori panorami di Barcellona (nel caso in cui Parc Güell non sia abbastanza per te) e ha tutte le informazioni di cui hai bisogno per muoverti a Barcellona. 

Prenota ora il tuo viaggio a Barcellona