Cosa fare e vedere a New York 

La lista di cose da fare e da vedere a New York è decisamente lunga. Le attrazioni da non perdere sono innumerevoli, a cominciare dai luoghi più simbolici di Manhattan, il vero cuore pulsante della Grande Mela. Qui sorge la Statua della Libertà, che dà il benvenuto a chi giunge per la prima volta in una delle città al mondo più ricche di vita e di cultura. Spostandosi verso Midtown Manhattan, si può ammirare il panorama dalla sommità dell'Empire State Building, passeggiare tra i negozi della Fifth Avenue e raggiungere Times Square, magari per assistere a un musical in uno dei tanti teatri di Broadway. 

Viaggio a New York: prenota adesso volo + hotel!

Cosa vedere assolutamente a New York: Top 5

Nella top 5 di che cosa vedere a New York ci sono sicuramente: 

  • la Statua della Libertà, a cui si può giungere tramite uno dei traghetti che partono regolarmente da Battery Park. Prenotando tramite il sito web ufficiale, è possibile salire fino alla corona della statua e ammirare New York da una prospettiva aerea. 
  • L'Empire State Building, costruito nel 1931 ed ispirato allo stile architettonico Art Decò: il grattacielo ha due piattaforme di osservazione, rispettivamente all'86° e al 102° piano. 
  • In posizione numero 3 suggeriamo la Fifth Avenue, da sempre cuore dell'economia e della finanza newyorkese: qui si trovano prestigiose boutique di lusso, la Trump Tower e la New York Public Library. 
  • Un altro luogo da non perdere per chi visita New York per la prima volta è il Rockefeller Center, che ospita, insieme ad uffici, negozi e grattacieli, anche gli NBC Studios, aperti alla visita per gli appassionati di storia del cinema. 
  • Un'altra zona iconica della città di New York è il suo più grande parco: si tratta di Central Park che con i suoi 340 ettari di estensione, in cui sono sparsi aree da gioco, campi da tennis e piste da pattinaggio, rappresenta un vero e proprio polmone verde per la metropoli. 

Cosa vedere in 24 ore 

Se si ha intenzione di visitare New York in un solo giorno, il modo migliore per sfruttare al massimo il tempo a disposizione è quello di approfittare di un tour hop-on hop-off, ovvero a bordo di un autobus turistico che permette di spostarsi rapidamente da un'attrazione all'altra. Il punto di partenza ideale per un tour di 24 ore potrebbe essere il Top of the Rock, un grattacielo situato nel complesso del Rockefeller Center, che dispone di ben 3 piattaforme di osservazione e che, rispetto al più famoso Empire State Building, permette di evitare le lunghe code per l'ingresso. Dopo aver dato un'occhiata al Rockefeller Center ci si può dirigere a piedi dalla Fifth Avenue verso Central Park. In soli 10 minuti di cammino ci si trova nel parco più vasto di New York, in cui si può fare una sosta all'insegna del relax. A questo punto si può risalire sull'autobus o prendere la metro in direzione Downtown-Brooklyn, fino alla stazione di Clark Street. Da qui si raggiunge a piedi il Brooklyn Bridge Park e l'omonimo ponte, da percorrere in direzione Manhattan, per terminare il tour di un giorno a New York in Centre Street, a 10 minuti di distanza da Ground Zero, con il 9/11 Memorial.

Cosa fare a New York in 7 giorni 

  • Giorno 1: come prima tappa giornaliera si può scegliere Times Square, piazza simbolo della brulicante vita di questa instancabile metropoli. Procedendo a due isolati ad est ci si trova nella Fifth Avenue e poi a Central Park, attraversando il Rockfeller Centre e passando davanti alla Trump Tower. Sul lato est del parco c'è il Guggenheim Museum, uno dei più famosi musei d'arte moderna al mondo.
  • Giorno 2: prendendo un battello a Battery Park si raggiunge la Statua della Libertà e successivamente Ellis Island, dove venivano accolte le migliaia di immigrati che giungevano in America e dove oggi si può visitare il Museo dell'Immigrazione. Tornati a Battery Park si può raggiungere a piedi il World Trade Centre, dove un tempo sorgevano le Torri Gemelle.
  • Giorno 3: attraverso il percorso pedonale della High Line si raggiunge il quartiere di Chelsea, dove si può decidere di visitare il Museo delle Cere. In alternativa si può proseguire la passeggiata fino ad Harlem, dove immergersi negli aspetti più caratteristici ed interessanti della cultura afro-americana.
  • Giorno 4: una giornata a parte meritano i quartieri di Downtown Manhattan, ovvero Little Italy, Soho e Chinatown, in cui si respira un'atmosfera unica e particolare. Da Chinatown si può proseguire verso il Ponte di Brooklyn, da cui fare le foto di rito dello skyline di Manhattan visto da un'originale prospettiva.
  • Giorno 5: la visita all'Empire State Building con i suoi punti di osservazione della città può richiedere buona parte della mattinata, mentre il pomeriggio ci si può dedicare al Madison Square Garden, il palazzetto sportivo che ospita le partite di basket e di hockey su ghiaccio dei campioni locali.
  • Giorno 6: un modo per visitare gli scorci più curiosi di New York è quello di optare per uno dei tanti tour giornalieri disponibili, come il tour guidato in bicicletta o quello per appassionati di film e serie tv ambientati nella Grande Mela.
  • Giorno 7: l'ultimo giorno della visita si può dedicare a Brooklyn, il quartiere hip con tanti locali alla moda, bar e negozi di designer locali.

Cosa fare a New York a... 

  • Gennaio: New Year’s Day Marathon Benefit Reading, Coney Island Polar Bear Club, New Year’s Day Swim, Capodanno Cinese a Chinatown.
  • Febbraio: New York Fashion Week, Winter Village di Bryant Park, Super Bowl.
  • Marzo: Saint Patrick Day, Woman's Day, The Orchid Show.
  • Aprile: Easter Parade, Bonnet Festival, Macy's Flower Show.
  • Maggio: Cinco de Mayo, Memorial Day, Fleet Week.
  • Giugno: Shakespeare in The Park, Bryant Park Summer Film Festival, Coney Island Mermaid Parade.
  • Luglio: Independence Day, Restaurant Week, International African Arts Festival.
  • Agosto: US Open, Charlie Parker Jazz Festival, Harlem Week.
  • Settembre: Labour Day, West Indian American Day Carnival, Tribute in Light.
  • Ottobre: Columbus Day, Halloween.
  • Novembre: Veterans Day, accensione dell'albero di Natale al Rockfeller Center, Giorno del Ringraziamento.
  • Dicembre: luminarie di Dyker Heights a Brooklyn, mercatini di Natale, Holiday Train Show.

Cosa vedere a Manhattan per quartiere  

Il cuore di Manhattan è la zona di Midtown, dove si trovano i grattacieli più importanti della città, come l'Empire State Building, il Palazzo delle Nazioni Unite, il Chrysler Building e il Rockefeller Center. A Midtown si trova anche il quartiere di Chelsea con il Madison Square Garden, ovvero il celebre campo dove giocano due delle squadre più amate dell'hockey e del basket, i Rangers e gli Knicks. Downtown rappresenta invece la zona più a sud dell'isola e corrisponde al quartiere in cui ha sede il distretto finanziario di New York. Oltre a Wall Street, rimanendo nella zona di Downtown si possono visitare alcuni quartieri caratteristici di New York come Chinatown, Little Italy, SoHo e il Greenwich Village, che a partire dagli anni '70 è stato il punto di ritrovo di molti artisti, scrittori e musicisti, tra cui Bruce Springsteen, Bob Dylan e Andy Warhol. A Downtown si trovano anche gli edifici governativi, in cui hanno sede gli uffici deputati all'amministrazione locale. Uptown, ovvero la parte più a nord dell'isola di Manhattan, ospita i quartieri più chic di New York, primo fra tutti l'Upper East Side, dove si trovano le vie principali dello shopping di lusso, quali Madison Avenue e la Fifth Avenue. 

Cosa fare a New York quando fa caldo

Il principale evento dell'estate a New York sono naturalmente i festeggiamenti per il 4 luglio, giorno dell'indipendenza americana. Il culmine di questi festeggiamenti coincide con lo spettacolo pirotecnico organizzato dai magazzini Macy's, una tradizione ormai quarantennale. Nello stesso giorno si può assistere a uno spettacolo totalmente diverso, ovvero la gara dei mangiatori di hot dogs, che si svolge in un locale storico di Coney Island. Nelle giornate più afose dell'estate newyorkese si può trovare un po'di ristoro visitando il Central Park Zoo o il Bronx Zoo, dove si possono ammirare nel loro habitat naturale le specie più varie, tra cui i pinguini reali, gli orsi e le scimmie delle nevi. Un altro evento che anima l'estate di New York è la rassegna teatrale Shakespeare in the Park: si tratta di una serie di spettacoli ispirati alle più celebri opere del drammaturgo inglese, messi in scena gratuitamente nella suggestiva cornice di Central Park. Per chi al teatro preferisce il cinema, è possibile partecipare all'Hbo Bryant Park Film Festival che si svolge tutti i lunedì sera tra la Fifth e la Sixth Avenue.

Cosa vedere a New York quando fa freddo

Il freddo a New York può essere pungente e le temperature in inverno possono scendere anche 15 gradi sotto lo zero, ma la lista di cose da fare quando fa freddo riesce a non deludere anche il visitatore più esigente. Tra le attività invernali da non perdere vi è sicuramente il pattinaggio sul ghiaccio, che si può praticare sulla pista del Rockefeller Center o su quella del Wollman Rink a Central Park, a seconda che si preferisca una zona più affollata o il panorama offerto dai grattacieli più imponenti della metropoli. Quando le temperature esterne sono particolarmente proibitive per passeggiare tra le strade trafficate di New York, si può optare per una visita in uno dei tanti musei della città. Tra le mete preferite dagli appassionati d'arte moderna e contemporanea vi sono il Metropolitan Museum of Art e il Museo di Storia Naturale Americana. Meno noti ma altrettanto ricchi di capolavori da ammirare sono la Frick Collection e il Tenent Museum nell'East Side. Un'attività completamente differente che è possibile praticare durante i mesi invernali è un tour della città a bordo di un City Boat: potrebbe sembrare una scelta azzardata ma non lo è, visto che la maggior parte dei battelli che risalgono il fiume Hudson sono coperti. 

Cosa fare a New York con i bambini 

La città di New York non dimentica i più piccoli tra i suoi visitatori, dedicando al divertimento dei bambini una vasta serie di luoghi ed attività. Uno di questi è il Brooklyn Children's Museum, inaugurato alla fine dell'800, in cui sono raccolti giochi, ricostruzioni naturalistiche ed esperienze interattive che soddisfano la curiosità e la voglia di imparare degli adulti di domani. Sulla stessa lunghezza d'onda sono anche il New York Hall of Science ed il Children’s Museum of Manhattan, nei quali i bambini possono imparare divertendosi. I negozi di giocattoli di New York si trasformano in veri e propri parchi giochi per la felicità dei più piccoli: ne sono un esempio l'M&Ms World, dove si possono trovare montagne di M&Ms di tutti i colori immaginabili; il Mary Arnold Toys, che vanta il titolo di più antico negozio di giocattoli della Grande Mela; il Lego Store e il Tannen's Magic Studio, famoso per essere il più grande store di trucchi e giochi magici del mondo. Un'altra attrazione che solitamente tende a lasciare i bambini a bocca aperta è il Museo delle Cere di Madame Tussauds, dove i personaggi più famosi del presente e del passato, immortalati in statue di cera, sembrano rivivere in carne ed ossa.

Cosa fare assolutamente a New York a Natale e Capodanno

La cerimonia da non perdere per chi vuole vivere un Capodanno indimenticabile a New York è quella del Ball Drop di Times Square. Migliaia di persone si radunano in una delle piazze più famose e rappresentative della città per assistere alla caduta dall'edificio del One Times Square di una gigantesca sfera rivestita di luci a led, che segna lo scoccare della mezzanotte e l'inizio dell'anno nuovo. In un'altra zona della città, e precisamente nel Prospect Park di Brooklyn, i primi minuti del nuovo anno sono festeggiati con un affascinante spettacolo pirotecnico. Qui si può osservare il cielo newyorkese tingersi dei mille colori dei fuochi d'artificio, mentre ci si riscalda tenendo tra le mani una golosa e fumante cioccolata calda. Lo spettacolo pirotecnico può essere seguito anche dal fiume, se si sceglie di iniziare l'anno con una romantica crociera lungo l'Hudson. Il gioco di luci coinvolge anche l'Empire State Building, che cinque minuti prima della mezzanotte si colora interamente di bianco, fino all'alba del primo giorno di gennaio. Numerose sono anche le feste di Capodanno a cui è possibile partecipare, a cominciare dall'esclusivo Gala di Capodanno che si tiene presso l'Hilton Garden Hill, con cena e musica rigorosamente dal vivo per intrattenere gli ospiti. 

Lasciati ispirare!

Scopri le nostre applicazioni
Seguici su