I 5 cimiteri più affascinanti di Parigi

Tra cimiteri monumentali e tombe illustri a Parigi

Affascinanti, suggestivi, misteriosi: sono i cimiteri di Parigi, luoghi di riposo di personaggi famosi che hanno fatto la storia. Non solo le celebri Catacombe di Parigi, citate ad esempio da Victor Hugo nelle sue opere, ma anche cimiteri monumentali all’aria aperta.
Molti di loro da secoli aprono i propri cancelli ai visitatori che vogliono rendere omaggio alle tombe illustri di poeti, scrittori, musicisti, attori e personalità di spicco. Ecco 5 cimiteri famosi che non dovresti perdere durante il tuo viaggio nella capitale francese.  


Cimitero di Père-Lachaise

Il cimitero più visitato al mondo 

Il cimitero monumentale di Père-Lachaise non è solo il più grande di Parigi, ma anche il più visitato al mondo. Aperto nel 1804, deve il suo nome a François d'Aix de La Chaise, confessore di Luigi XIV e uno degli inquilini della tenuta appoggiata sulla stessa collina, che nel corso dei secoli ha accolto persone bisognose, sovrani e nobili. Oggi, come in molti altri cimiteri di Parigi, vi riposano persone di ogni religione e credo.
Père-Lachaise è celebre soprattutto per le sepolture illustri, le tombe di cantanti, pittori, letterati, musicisti, politici e filosofi che ha accolto nel corso dei secoli. Qui, infatti, si può rendere omaggio a Jim Morrison, Oscar Wilde, Maria Callas, Chopin, Camille Pissarro, Honoré de Balzac e tantissimi altri. È un luogo incredibilmente suggestivo ricco di storia e di arte. 

Indirizzo: il cimitero di Père Lachaise si trova su Boulevard de Ménilmontant. 
Come raggiungerlo: fermata metropolitana Père Lachaise, Philippe Auguste o Alexandre Dumas. 

Cimitero di Montparnasse

L’antico cimitero degli umili

A differenza di quello di Père-Lachaise, il cimitero di Montparnasse non è legato a sovrani e vescovi e ha un passato molto più umile, perché per decenni ha accolto le salme dei poveri parigini che morivano negli ospedali della città e che nessuno reclamava. Sorto nel 1824 su una collina artificiale realizzata con pietre di scarto, il cimitero ospita persone di diverse fedi.
Nonostante la sua umile origine, oggi quello di Montparnasse è uno dei cimiteri monumentali di Francia e ospita le salme di personaggi famosi come Charles Baudelaire, Guy de Maupassant, Man Ray, Jean-Paul Sartre, Simone de Beauvoir, Samuel Beckett, Jacques Chirac e Auguste Bartholdi, lo scultore che realizzò la Statua della Libertà.  

Indirizzo: il cimitero di Montparnasse si trova lungo Boulevard Edgar Quinet.
Come raggiungerlo: la fermata più vicina della metropolitana è Raspail. 

Cimitero di Montmartre

Il cimitero dove riposano artisti e letterati

Il cimitero del Nord, conosciuto da tutti come “il cimitero di Montmartre” si trova in uno dei più affascinanti quartieri di Parigi, zona di artisti e pittori, di spettacoli e musica. È un po’ più piccolo rispetto agli altri due campi santi parigini, ma non meno suggestivo e, proprio per la sua posizione, è anche uno dei più visitati della capitale francese.
Qui riposano, tra gli altri, André-Marie Ampère, fisico che diede il nome all’unità di misura della corrente elettrica, lo scrittore Stendhal, il pittore Edgar Degas e Marie Duplessis, la donna che ha ispirato l’opera La signora delle camelie di Alexandre Dumas figlio, anche lui qui sepolto.  

Indirizzo: il cimitero di Montmartre si trova lungo Avenue Rachel.
Come raggiungerlo: la fermata della metropolitana più vicina è La Fourche. 

Cimitero di Passy

La necropoli artistica di Parigi 

Il cimitero di Passy è l’unico tra quelli storici e ancora esistenti di Parigi a essere stato realizzato all’interno delle mura cittadine. Se tutti gli altri superano i 10 ettari di estensione, questo campo santo ne conta appena 2, ma è considerato la “necropoli artistica” della Ville Lumière, perché conta un numero elevatissimo di pittori, scultori, scrittori e compositori.
Tra le tombe illustri alle quali si può rendere omaggio ci sono quelle del compositore Claude Debussy, dello stilista Hubert de Givenchy, del pittore Éduard Manet e di Marcel Renault, tra i fondatori del celebre marchio automobilistico. Riposano tutti all’ombra della Torre Eiffel, in una posizione a dir poco straordinaria.  

Indirizzo: il cimitero di Passy si trova in Rue du Commandant Schloesing.
Come raggiungerlo: la fermata più vicina della metropolitana è Trocadéro. 

Cimitero di Picpus

Il cimitero dei ghigliottinati

Il cimitero di Picpus non è solo l’unico tra quelli che ti consigliamo a essere un cimitero privato, ma anche quello più antico, perché ha aperto i suoi cancelli nel 1640. Si trova a due passi da Piazza del Trono dove, durante il periodo del Terrore che seguì la Rivoluzione Francese, era posizionata la ghigliottina.
Non è un caso dunque che qui riposino quasi tutte le persone ghigliottinate in quegli anni (le altre si trovavano nel cimitero degli Errancis, che oggi non esiste più) e, nonostante le dimensioni ridotte, non abbia meno valenza storica degli altri campi santi parigini. Tra le tombe illustri c’è quella del generale Gilbert du Motier de La Fayette, figura legata sia alla Rivoluzione Francese che a quella americana.  

Indirizzo: il cimitero di Picpus si trova in Rue de Picpus.
Come raggiungerlo: la fermata più vicina della metropolitana è Picpus. 


Prenota ora il tuo viaggio a Parigi

Lasciati ispirare!

Cerchi ispirazione per viaggi e altre offerte? Registrati! Inserendo la tua email potremo inviarti proposte commerciali personalizzate, nostre o di partner, elaborate automaticamente. Per maggiori info e revoca del consenso, leggi l'informativa sulla privacy.

Scopri le nostre applicazioni
Seguici su