5 dolci da non perdere a Parigi e dove assaggiarli

In un viaggio a Parigi, tra una visita alla Tour Eiffel e una passeggiata tra le vie di Montmartre, non puoi sicuramente perderti alcune delle migliori specialità della pasticceria francese. Che sia nel centro storico della città, oppure in uno degli altri quartieri più celebri della capitale, potrai scoprire i favolosi macarons, dei fantastici pain au chocolat, una tarte tatin sublime, ma anche il famoso Mont Blanc, gli imitatissimi éclair, il Paris-Brest o l'ottima Saint-Honoré. Lasciati tentare dal fantastico connubio di sapori della pasticceria francese e scopri tutto quello che può offrirti Parigi nelle sue bellissime sale da tè.


Il Mont Blanc di Pierre Hermé

Il gusto di uno dei dolci francesi più conosciuti

Pierre Hermé è famoso non solo per il suo eccezionale Mont Blanc, ma anche per una serie di dolci davvero unici e particolari. Nei vari punti vendita di Parigi (se ne contano almeno 7) si possono gustare queste delizie, con alcune varianti rispetto alla ricetta tradizionale. Crema di marroni e panna montata spiccano, com'è giusto che sia, ma l'abbinamento con la pasta frolla alle mandorle e l'uso della rosa canina rendono il connubio unico. Il Mont Blanc rimane una delle più celebri creazioni della cucina francese, conosciuto in tutto il mondo per il particolare abbinamento tra panna montata e purea di castagne: vale la pena gustarlo proprio a Parigi nelle pasticcerie di Pierre Hermé.

Dove trovarlo:
Scopri il punto vendita di Rue Bonaparte.

Da Fauchon per l'éclair Saint-Honoré

Un piccolo bijoux nel cuore di Parigi

Tra i 5 dolci da non perdere a Parigi spicca sicuramente la Saint-Honoré, una torta a base di pasta choux, sfoglia e golosi bignè ripieni. I pasticceri di Fauchon, una catena di raffinati locali parigini dedicati alla gastronomia gourmet in tutte le sue declinazioni, hanno ricreato questo dolce in versione éclair, da assaggiare insieme a tante altre prelibatezze in un'elegante bottega arredata all'insegna del buon gusto. L'éclair, tradizionalmente realizzato con la pasta choux, la stessa che viene prevista per la ricetta dei bignè, è una creazione elegante e raffinata che viene farcita con creme di diverso tipo e riproposta in variante Saint-Honoré.

Come arrivare:
Arriva con la metro in Place della Madeleine.

Tarte Tatin: un classico sempre attuale

La nouvelle Tarte Tatin di Claire Damon

La Tarte Tatin è un classico della pasticceria francese: la ricetta di questa torta di mele capovolta, caramellata con burro e zucchero, risale infatti al XVIII secolo. Se sei a Parigi, però, oltre alla versione tradizionale devi assaggiarne anche la rivisitazione moderna ad opera di una delle chef più in voga del momento, Claire Damon, che ha perfezionato i suoi studi in pasticceria da Pierre Hermé e Ladurée. La sua proverbiale attenzione per la materia prima la porta a provare tecniche sempre nuove per riuscire a trarre il massimo da ogni ingrediente. La sua pasticceria si basa principalmente sulla frutta, e la Tarte érable et pommes Tatin è una sapiente rivisitazione di una delle ricette più famose e imitate al mondo.

Dove trovarla:
Scoprila a Saint Germain des Près.

Pain au chocolat per grandi e piccini

Gusto e dolcezza: prova quelli del Ble Sucre

Nella classifica dei 5 dolci da non perdere a Parigi, non può mancare sicuramente il pain au chocolat, dolce e al tempo stesso pieno di gusto. Per realizzarlo viene utilizzata la stessa pasta dei croissant e il risultato è un trionfo di sapori per il palato. Al Ble Sucre, in zona Bastille, potrai assaggiarne una delle versioni migliori: in questa piccola pasticceria dal fascino tipicamente parigino puoi assaggiare un buonissimo pain au chocolat da accompagnare a un cappuccino per la colazione, oppure con un infuso per una merenda golosa. Il Blu Sucre è gestito da Fabrice Le Bourdat, chef pasticciere del ristorante a tre stelle Michelin Epicure.

Come arrivare:
La pasticceria si trova in Rue Vollon.

Il Paris-Brest della Patisserie des Reves

Una vera delizia per il palato

Il Paris-Brest, unione di pasta choux e deliziosa crema mousseline, è stato inventato nel 1891 dal pasticciere Louis Durand, ispirandosi nella sua forma a una ruota di bicicletta. Piuttosto impegnativo e laborioso da realizzare, il Paris-Brest trova oggi una delle sue massime espressioni parigine nella rinomata Patisserie des Reves, in Rue Poncelet. Anche in questo caso la pasta choux, usata solitamente per i bignè, trova una declinazione particolare in un equilibrio perfetto tra sapore intenso e ariosità dell'impasto. Sorprende inoltre la spumosa crema di pralina del ripieno, che ha una qualità quasi fondente, e il centro liquido di pura pralina che riempie la bocca con il suo gusto intenso e ricco.

Come arrivare:
Scendi alla fermata della metro Ternes.


Potrebbe interessarti anche

Prenota ora il tuo viaggio a Parigi

Seguici su 

Seleziona il tuo paese:

Scarica la nostra app: