Menu
My Volagratis Serve aiuto?

Visto per Australia

Paesaggi infiniti, animali selvaggi e metropoli moderne: questa è l'Australia. Scopri tutto sui requisiti di ammissione nel quinto continente.
L'Australia è conosciuta per i suoi rossi paesaggi desertici intorno ad Ayers Rock, per le sue paradisiache spiagge sabbiose, per le metropoli vivaci come Sydney o Melbourne e, naturalmente, per l'eccezionale Grande Barriera Corallina. Affinché tu possa goderti la tua vacanza nel quinto continente senza preoccupazioni, troverai di seguito le informazioni utili sui requisiti di ammissione in Australia. Essendo ben informato, puoi iniziare l’avventura Down Under. 

Prima della partenza: cosa devi sapere in merito ai requisiti di ammissione in Australia 

Per i viaggiatori che arrivano in Australia, da alcuni anni è obbligatorio il visto. L'unica eccezione sono i cittadini della Nuova Zelanda. I turisti e i viaggiatori d'affari dall'Unione Europea e dalla Svizzera hanno la possibilità di richiedere facilmente un visto eVisitor online senza dover ricorrere a un’ambasciata. Non ci sono paesi ai cui cittadini viene generalmente negato l'ingresso in Australia.
Prima di partire è meglio controllare la homepage dell’autorità australiana del Dipartimento per l'Immigrazione e la Protezione di Frontiera. Qui devi compilare un modulo per te stesso e per tutti i familiari che ti accompagnano e fornire dati di contatto, come, ad esempio, un indirizzo e-mail valido. Inoltre, vengono richiesti documenti come una fototessera e la prova di risorse economiche adeguate e di un'assicurazione sanitaria di viaggio. Dopodiché, sii paziente. Normalmente, entro pochi minuti riceverai via email la notifica dell’approvazione della tua domanda. Ma non preoccuparti se questo non succede; a volte l’elaborazione può richiedere più tempo. Il visto è gratuito, è valido per 12 mesi e ti consente di trascorrere fino a tre mesi in Australia. Tuttavia, se stai programmando un periodo di soggiorno più lungo in Australia, dovresti informarti in merito a un visto adatto a te. Ad esempio, il visto Working Holiday è molto popolare tra i giovani, perché consente loro di rimanere e lavorare nel paese per un intero anno.
Prima di andare in Australia dovresti controllare i tuoi documenti. Il tuo passaporto è ancora valido? Hai prenotato un biglietto aereo per la continuazione del tuo viaggio oppure per il viaggio di ritorno dall'Australia? Il documento più importante per il tuo ingresso in Australia è il passaporto, che deve essere valido per l’intera durata del periodo di soggiorno nel continente. Anche un passaporto provvisorio è sufficiente. Una carta d'identità non è sufficiente per una vacanza in Australia, quindi richiedi subito un passaporto valido alla questura competente! 

L’ingresso: Cosa aspettarsi all’arrivo in Australia

Dopo un lungo volo, finalmente metti i piedi sul suolo australiano. Dopo l'atterraggio, passi al controllo passaporti, dove un funzionario controlla i tuoi documenti. I dati del tuo visto eVisitor sono archiviati elettronicamente, in modo da non aver più bisogno di un timbro o di un adesivo. Di norma, riceverai comunque un timbro sul passaporto in cui viene inserita la durata del soggiorno consentita. In alcuni casi verrà controllato se è stato prenotato un volo di ritorno o di transito. Per poter dimostrare alle guardie di frontiera che non vuoi rimanere di nascosto in questo splendido paese, dovresti avere i biglietti aerei a portata di mano quando arrivi. Non devi fornire un'impronta digitale quando entri nel paese. La maggior parte dei funzionari di polizia e di frontiera in Australia sono molto amichevoli e rilassati, e fanno passare rapidamente i turisti se tutti i dati sono corretti.
I body scanner sono spesso utilizzati nei principali aeroporti australiani. Servono per la sicurezza e funzionano molto velocemente e senza complicazioni. Pertanto, non dovresti rifiutarti di passare sotto lo scanner quando entri nel paese, in quanto ciò potrebbe causare ritardi nei controlli di sicurezza e alcune ore di attesa in aeroporto.
Dopo aver superato con successo il controllo passaporti e il body scanner, proseguirai verso il controllo bagagli. Qui consegnerai il modulo che hai ricevuto a bordo dell’aereo. Su di esso dovrai specificare tutto ciò che porti con te. Spesso le guardie di frontiera danno un’altra occhiata nella valigia o la esaminano. Dopodiché potrai finalmente iniziare le tue vacanze in Australia. 

Ingresso in Australia con bambini

I tuoi figli vengono con te nel tuo viaggio in Australia? Allora assicurati in tempo che tuo figlio abbia un passaporto da bambino valido. Così come per te adulto, anche per lui deve essere valido per l’intera durata del periodo di soggiorno nel paese. Da alcuni anni, purtroppo, non è più sufficiente che i bambini siano registrati sul passaporto dei loro genitori. Quando si richiede il visto eVisitor, è necessario essere in grado di produrre il certificato di nascita autenticato del bambino. E attenzione: deve essere richiesto un visto per ogni bambino.
Se tuo figlio minorenne fa un lungo viaggio da solo verso l’Australia, oltre ai normali documenti, è necessario anche un altro modulo che deve essere compilato quando si richiede il visto. Devi firmarlo tu in qualità di tutore legale e darlo a tuo figlio in modo che lui possa presentarlo all'aeroporto al momento del check-in. È anche necessario compilare una dichiarazione d’intenti. Il modulo si trova sulla homepage dell’autorità australiana del Dipartimento per l'Immigrazione e la Protezione di Frontiera.

A cosa devi prestare attenzione se porti con te il tuo animale domestico nel tuo viaggio in Australia

Vuoi portare il tuo amato a quattro zampe con te in Australia? Allora dovresti informarti alcuni mesi prima della partenza in merito ai requisiti che il tuo animale domestico deve soddisfare, in modo che possa accompagnarti nel continente australiano. La cosa più importante è che il tuo animale domestico sia vaccinato contro la rabbia e tu possa fornirne la prova. Avrai anche bisogno di un certificato sanitario del tuo veterinario. Per poter viaggiare con te in Australia, il tuo cane o gatto devono essere stati nel paese da cui provieni negli ultimi sei mesi. Inoltre, il tuo animale domestico dovrebbe essere dotato di un microchip ISO e avere più di sei mesi di età. Una permanenza in quarantena di almeno 30 giorni è obbligatoria per tutti gli amici a quattro zampe. Lo stesso vale per la consegna di un campione di sangue e la determinazione di un titolo. Le regole e le normative esatte si trovano sulla homepage del governo australiano.
Poiché il viaggio verso l’Australia è molto lungo e gli animali domestici, se non sono molto piccoli e quindi ammessi nella cabina dell'aereo, vengono solitamente trasportati nell'area di carico, dovresti valutare attentamente se vuoi sottoporre il tuo animale a tali sforzi. Ti preghiamo di informare tempestivamente le autorità australiane, il tuo veterinario e la tua compagnia aerea per sapere se e come l'ingresso del tuo animale domestico possa essere sensato. 

Come puoi prepararti per il tuo viaggio in Australia

Quando hai raccolto tutta la documentazione, è tempo di scoprire di più sulla destinazione della tua vacanza e le necessarie disposizioni mediche. Per una vacanza in Australia, il Ministero degli Esteri raccomanda che le vaccinazioni standard vengano aggiornate e completate secondo il relativo calendario. Quindi dovresti far visita al medico di famiglia in tempo utile. Nel mettere insieme il tuo kit di pronto soccorso, ricorda che dovrai dichiarare ogni farmaco in entrata e averne le relative prescrizioni.
Come sicuramente saprai, in Australia vivono molti animali velenosi e pericolosi, come ragni, serpenti e meduse. Ecco perché non sarebbe certamente un male se ti informassi prima del tuo viaggio, ad esempio, in merito a come comportarti in caso di un morso di serpente e quali creature sono invece innocue. Tuttavia, è assolutamente necessario stipulare un'assicurazione sanitaria di viaggio prima dell'inizio della tua vacanza, in caso succedesse qualcosa.
L'Australia è un paese moderno e sviluppato con una buona infrastruttura. Pertanto, di solito non è un problema pagare con carte di credito internazionali o prelevare denaro dagli sportelli automatici. Ma se ti rechi nel celebre e rinomato entroterra e lasci la civiltà, non è un male avere qualche dollaro australiano. Prima della partenza per l’Australia, conviene controllare con la propria banca se si può facilmente ritirare e pagare con la propria carta. 

Importazioni di cibo e altri beni

Passare alla dogana senza problemi
Ti piace portare il cibo di casa in vacanza con te e non ci vuoi rinunciare neanche in Australia? Allora dovresti prima scoprire cosa ti è permesso portare con te e cosa no. I prodotti confezionati, come i dolci, non sono di solito un problema, purché vengano indicati sulla scheda per passeggeri in arrivo. Con questa, puoi passare semplicemente attraverso il canale rosso della dogana, il cosiddetto Red Channel. Lì, il tuo bagaglio viene controllato rapidamente e di solito puoi proseguire molto velocemente. I prodotti freschi come noci, frutta e fiori dovrebbero essere lasciati a casa, poiché l'importazione non è consentita.
Anche se vuoi portare con te qualche goccia del tuo buon vino locale o regali per amici o parenti in Australia, dovresti conoscere le regole. Tutti i viaggiatori di età superiore ai 18 anni possono trasportare fino a 2,25 litri di alcol e 25 sigarette o 25 g di tabacco esentasse. I regali e i souvenir, come ad esempio gioielli, profumi o articoli in pelle, non possono superare il valore di 900 dollari australiani, ma se affidati ai bambini non possono superare i 450 AUD. Viaggi con la famiglia? Allora puoi cumulare l’importo dei prodotti esentasse.
Alla fine del tuo periodo di soggiorno, dovresti anche assicurarti di non portare via con te nulla che non sia autorizzato a lasciare il paese. Questo include, tra l’altro, specie in via di estinzione e tutti i prodotti da loro derivati. Devi anche lasciare le specie di piante in via di estinzione nel loro paese d'origine.

A causa di ciò, ti potrebbe essere negato l'ingresso in Australia

Il tuo viaggio in Australia è imminente e hai già messo insieme tutti i documenti necessari? Ma cosa succede se ti è stato negato l'ingresso in Australia? Le motivazioni possono essere molteplici. Ad esempio, quando si tratta di droghe, la polizia australiana non ha pietà. Ai controlli di frontiera vengono utilizzati i cani antidroga e vengono effettuati test antidroga casuali. Il trasporto di sostanze proibite può comportare l'immediata espulsione e la denuncia.
Con precedenti penali e criminalità, gli altrimenti rilassati australiani la prendono molto sul serio. A tutti i viaggiatori che hanno scontato più di 12 mesi di carcere è permanentemente proibito entrare in Australia. Non importa se la pena è stata sospesa con la condizionale o meno. La natura del reato non ha importanza. In casi particolari, come una malattia grave o un decesso in Australia, tuttavia, si può fare un'eccezione.
Ai viaggiatori può anche essere negato l'ingresso se le informazioni nel visto non sono corrette o i documenti di viaggio sono incompleti o non validi. I documenti giusti e la preparazione del viaggio sono quindi l'alfa e l'omega per un facile ingresso in Australia. 

Panoramica dei requisiti per l'ingresso in Australia

Per una vacanza nel quinto continente, in quanto cittadino dell'UE, è necessario un passaporto valido e devi richiedere un visto eVisitor online. E il viaggio può iniziare! Se rispetti le restrizioni all'importazione, compili diligentemente la Scheda Passeggeri in Entrata e porti con te tutti i documenti, come documento di viaggio e biglietti aerei, non c'è niente che ti impedisca di trascorrere uno spensierato periodo di soggiorno in Australia. Informazioni più dettagliate possono essere trovate presso il Ministero degli Esteri e sulla homepage del governo australiano.

Visto per viaggiare