Visto per Cuba

I requisiti di ammissione a Cuba richiedono l'acquisizione di un permesso turistico o di un visto prima della partenza, presso una delle rappresentanze consolari all'estero.
Per le tue vacanze a Cuba, i requisiti di ammissione nel paese richiedono il possesso di un permesso turistico. Di seguito troverai informazioni su come e dove ricevere il documento valido 30 giorni e quali requisiti devono essere soddisfatti. In alternativa, è possibile ottenere un visto rilasciato per periodi di soggiorno più lunghi. Prima della partenza devono essere osservate alcune formalità quali la stipula di un'assicurazione sanitaria di viaggio all’estero per Cuba, nonché eventuali normative doganali e di vaccinazione.

Requisiti di ammissione per Cuba: Cosa deve essere fatto in anticipo

I requisiti di ammissione per Cuba richiedono il possesso di un passaporto valido per almeno sei mesi. In alternativa, puoi utilizzare un passaporto temporaneo oppure quello di tuo figlio, se ne hai uno. Per un periodo di soggiorno fino a 30 giorni, non è necessario un visto. Tuttavia, è necessario avere un cosiddetta permesso turistico rilasciato dall'ambasciata. Questo costa circa 22 euro e può essere richiesto direttamente all’ufficio consolare estero. Vanno presentati il relativo modulo, la tassa in contanti, una fototessera, il biglietto aereo di ritorno o di proseguimento, così come la prova di un'assicurazione sanitaria di viaggio privata In linea di principio, le polizze legali italiane e l'assicurazione dagli Stati Uniti non sono riconosciute. In alternativa, puoi procurarti il permesso turistico tramite una compagnia aerea o un'agenzia di viaggi autorizzata. Nel caso di un pacchetto turistico, di queste formalità solitamente si occupa l'organizzatore - il suo timbro deve necessariamente essere presente sul retro del permesso turistico.
Se stai programmando un viaggio non turistico a Cuba, devi assolutamente richiedere un visto. Lo stesso vale per periodi di soggiorno superiori a 30 giorni. In determinate circostanze, questo richiede l'invito di una persona privata o di un'istituzione. I visti vengono rilasciati tra gli altri a turisti, viaggiatori d'affari, giornalisti, studenti e per chi è in transito. L'elaborazione potrebbe richiedere diverse settimane, quindi assicurati di iniziare a pianificare il tuo viaggio a Cuba in tempo utile. Al transito in frontiera, in linea di massima non vengono rilasciati visti. La disponibilità dei documenti richiesti viene controllata dalla compagnia aerea prima della partenza. 

L’arrivo a Cuba: Cosa aspettarsi all’arrivo

All'arrivo a Cuba, presenta prima di tutto il passaporto e il permesso turistico acquistato in precedenza. Quest’ultimo viene immediatamente registrato e timbrato dalle guardie di frontiera. Di solito non viene inserita alcuna voce nel passaporto. Inoltre, devi essere in grado di presentare il documento originale di una polizza assicurativa sanitaria di viaggi riconosciuta a Cuba, in lingua spagnola. Puoi facilmente richiedere conferma al tuo assicuratore e riceverla entro pochi giorni. Se non dovessi fornire questa prova all'aeroporto, ti potrebbe essere richiesto di sottoscrivere un'assicurazione sanitaria nazionale per circa $ 2-3, o pesos convertibile, per giorno di permanenza. In caso di malattie preesistenti o pratica di sport rischiosi, verranno addebitati costi aggiuntivi.
La procedura di ammissione effettiva può richiedere fino a mezz'ora, ma in genere è più veloce. I passaporti vengono esaminati nel dettaglio e talvolta ti vengono poste domande sul tuo periodo di soggiorno programmato. Le guardie di frontiera sono per lo più amichevoli e parlano spagnolo e inglese. A volte puoi persino comunicare in tedesco o in francese. La maggior parte degli europei viene ammessa in tempi relativamente brevi. Devi mettere in conto lunghi tempi di attesa se hai un passaporto statunitense o messicano, oppure se hai doppia cittadinanza.
Dopo che tutte le formalità sono state chiarite, il permesso turistico viene separato e una metà viene archiviata. Dovrai conservare la tua metà finché non lasci il paese. Se la perdi potresti avere problemi considerevoli nel lasciare il paese. Di conseguenza, si consiglia di farne copie o fotografie digitali. Nel 2015, la tassa aeroportuale di partenza fino ad allora ordinaria è stata abolita e integrata nei biglietti aerei. Pertanto, contrariamente alle informazioni ancora ampiamente disponibili, non devi tenere 25 CUC fino al giorno della tua partenza.

All'arrivo, compilerai un modulo con i tuoi dati personali, la durata pianificata del viaggio e il motivo del viaggio. In questa occasione ti verrà, tra l’altro, richiesto il luogo di permanenza durante il periodo di soggiorno. Si consiglia di prenotare una camera in un hotel di stato oppure in una “Casa particular“, una sistemazione privata autorizzata, prima di iniziare la vacanza. In questo modo, puoi mostrare alle guardie di frontiera un voucher che conferma il tuo soggiorno. In alcuni casi, in passato veniva richiesto di prenotare un hotel relativamente costoso per almeno tre notti, in prossimità dell’aeroporto, prima che l’ingresso fosse autorizzato.
La procedura di ammissione effettiva può richiedere fino a mezz'ora, ma in genere è più veloce. I passaporti vengono esaminati nel dettaglio e talvolta ti vengono poste domande sul tuo periodo di soggiorno programmato. Le guardie di frontiera sono per lo più amichevoli e parlano spagnolo e inglese. A volte puoi persino comunicare in tedesco o in francese. La maggior parte degli europei viene ammessa in tempi relativamente brevi. Devi mettere in conto lunghi tempi di attesa se hai un passaporto statunitense o messicano, oppure se hai doppia cittadinanza.
Dopo che tutte le formalità sono state chiarite, il permesso turistico viene separato e una metà viene archiviata. Dovrai conservare la tua metà finché non lasci il paese. Se la perdi potresti avere problemi considerevoli nel lasciare il paese. Di conseguenza, si consiglia di farne copie o fotografie digitali. Nel 2015, la tassa aeroportuale di partenza fino ad allora ordinaria è stata abolita e integrata nei biglietti aerei. Pertanto, contrariamente alle informazioni ancora ampiamente disponibili, non devi tenere 25 CUC fino al giorno della tua partenza.

Regole speciali per viaggiare dagli Stati Uniti e dal Brasile 

I voli diretti o viaggi in barca tra Stati Uniti e Cuba sono attualmente consentiti ai cittadini statunitensi solo a determinate condizioni. Di regola, gli italiani non sono autorizzati a utilizzare questi collegamenti. In pratica, le procedure delle compagnie aeree e delle compagnie di navigazione non sono ancora state stabilite e potrebbero arrivare a breve dei cambiamenti significativi. Se arrivi dal Brasile o da una zona di febbre gialla, i requisiti di ammissione a Cuba prevedono che tu debba fornire una prova della vaccinazione. A volte questi documenti vengono già controllati negli aeroporti di partenza dell’America Latina dalla rispettiva compagnia aerea. 

Le valute cubane

A Cuba fino ad oggi si poteva pagare con due valute, il Peso Nazionale CUP e il Peso Cubano Convertibile CUC. Quest'ultimo è destinato esclusivamente ai visitatori stranieri ed è collegato al valore del dollaro statunitense. La valuta è disponibile presso tutti gli uffici di cambio del paese, così come, tra l’altro, all'aeroporto. Non acquistare mai CUC dai venditori ambulanti. Contatta invece i fornitori statali, i cosiddetti CADECA. Potrai pagare la maggior parte dei prodotti in pesos convertibili - il Peso Nazionale è circa 24 volte meno prezioso e viene utilizzato per cibo e generi alimentari. Si consiglia di avere sempre con sé una piccola somma in CUP. L'importazione e l'esportazione di pesos è generalmente proibita. Puoi scambiare l’avanzo di CUC e CUP all'aeroporto, ma devi tenere conto di una commissione di circa il 10%. In alcuni posti a Cuba, puoi pagare in Euro, come ad esempio a Varadero, ai Jardines del Rey, Santa Lucia e Playa Covarrubias. Il possesso e l'importazione di dollari statunitensi non sono consentiti. Le carte di credito americane non vengono accettate in nessun caso. Le carte di debito, Maestro, VPay e Girocard non possono essere utilizzate a Cuba. Per questo, l'infrastruttura per VISA e Mastercard verrà progressivamente ampliata. Nel frattempo, puoi prelevare denaro dagli sportelli automatici in molti posti. Questa è una pratica comune, ad esempio, presso le istituzioni finanziarie Banco Metropolitano e Banco Financiero Internacional. I ristoranti e gli alberghi più grandi accettano pagamenti elettronici. Per l'utilizzo delle carte di credito, solitamente vengono addebitate commissioni del 3% e una commissione addizionale per l'istituto finanziario cubano. Per essere più sicuro, dovresti introdurre una maggiore quantità di denaro in euro ed effettuare il cambio, se necessario. 

Normative doganali per Cuba

È meglio viaggiare esclusivamente con oggetti destinati a te personalmente. Le normative doganali sono relativamente rigide, non ultimo sui regali ai cittadini cubani. A partire da un valore di 50 CUC, verrà addebitato un dazio doganale del 100%. Inoltre, vi sono requisiti rigorosi per l'importazione di dispositivi radio e GPS, nonché di telefoni satellitari. La funzione di localizzazione di telefoni cellulari e computer è esclusa. I cibi freschi, in particolare carne e latticini, così come frutta e verdura, sono generalmente proibiti.
Quasi più importanti sono le normative per l’esportazione di prodotti cubani, in particolare rum e sigari. Il tabacco può essere portato fuori dal paese fino a un massimo di 20 sigari sfusi, senza garanzia di origine. Se inscatolati e muniti di sigillo ufficiale, sono concessi anche fino a 50 pezzi. Qualunque cosa al di sopra di ciò richiede una fattura originale da parte di una società con licenza statale. Per quanto riguarda i superalcolici, è ammesso 1 litro con contenuto alcolico del 20%. Per il vino, si possono portare con sé fino a 2 litri. 

Si può entrare con gli animali?

In linea di principio, l’ingresso a Cuba con cani, gatti, pesci e uccelli è possibile. Per questo è necessario un certificato sanitario ufficiale dalla Germania. Inoltre, deve essere fornita la prova della vaccinazione antirabbica nei cani. I documenti devono quindi essere tradotti in spagnolo e controfirmati dal servizio consolare in Germania. Si noti che una quarantena di massimo due settimane è standard anche con i documenti regolari.

Quali indicazioni mediche dovrebbero essere osservate?

Ufficialmente, è richiesta solo una prova di vaccinazione per la febbre gialla, se si arriva da un'area a rischio. Inoltre, l'Istituto Robert Koch raccomanda il rinnovo di tutti i vaccini standard come quelli contro tetano, difterite, pertosse, parotite, morbillo e pneumococchi. Inoltre, in caso di esposizione particolare, si raccomanda una prevenzione contro epatite B, tifo, rabbia e colera. Dovresti essere particolarmente protetto contro queste malattie se pianifichi viaggi indipendenti nel paese. Puoi difenderti dalla comune febbre dengue (febbre dei sette giorni) e dalla malattia di Chikungunya con un efficace repellente per zanzare. Indossa abiti lunghi, aderenti e leggeri durante il giorno. I repellenti per insetti riducono anche il rischio di infezione. La malaria non è presente a Cuba. Dovresti assolutamente evitare i cani randagi a Cuba. Anche se hai la vaccinazione contro la rabbia, è necessaria una seconda immunizzazione entro i tre giorni successivi. Nelle regioni remote, a volte può essere difficile ottenere il vaccino appropriato. Le cure mediche sono disponibili solo nelle città più grandi di Cuba, ad esempio L'Avana e Santiago garantiscono un alto livello. Nel paese ci sono spesso carenze di personale e attrezzature. I veicoli di soccorso impiegano spesso più di 15 minuti per raggiungere il luogo dell'incidente. L'assistenza iniziale in ospedale comporta sempre costi che a volte devi sostenere prima che l’assicurazione sanitaria per viaggi all’estero li copra. In caso di fatture aperte, può essere imposto un divieto di uscita. Questo vale anche per gli incidenti stradali in cui la questione della colpevolezza deve ancora essere chiarita. 

Per i turisti, i requisiti per entrare a Cuba sono semplici: Con la polizza assicurativa, la domanda completa e il biglietto di ritorno in mano, è possibile acquistare un permesso turistico valido per 30 giorni in uno degli uffici consolari, tramite un'agenzia di viaggi o la compagnia aerea. Controlla tutto prima della partenza, in modo da non correre il rischio di essere respinto all'arrivo.

Visto per viaggiare

Viaggi per Cuba

    Lasciati ispirare!

    Scopri le nostre applicazioni
    Seguici su