7 giorni on the road in Andalusia

Un itinerario, e qualche consiglio, per scoprire questa bellissima regione a sud della Spagna

Una vacanza in Andalusia significa immergersi in una splendida terra ricca di contrasti, grazie a culture tra loro molto diverse che nell’arco dei secoli si sono incontrate, creando città che sono vere e proprie bellezze culturali. Qui puoi perderti tra monumenti di architettura araba, piccoli villaggi di case bianche, tradizionali arene per la corrida e borghi arroccati. Ma anche dal punto di vista paesaggistico si può trovare di tutto, dal mare alla montagna, da fiumi a deserti, fino a spiagge cristalline e boschi immacolati. Con tutte queste meraviglie da visitare, come organizzare al meglio un viaggio in Andalusia? Leggi il nostro itinerario di 7 giorni per scoprire cosa fare e vedere in questa fantastica regione.

1° giorno - Siviglia

Come prima tappa, consigliamo di atterrare a Siviglia grazie alle ottime offerte low cost da diversi aeroporti italiani. Scegli un hotel in centro perché le cose da vedere sono tantissime e inizia il tour con una bella passeggiata esplorativa del centro. Viuzze e piazze nascoste sono la meraviglia di Siviglia. Poi dedica un’oretta alla visita della Catedral de Sevilla che è la più grande cattedrale gotica del mondo. Da non perdere la salita sulla Giralda per vedere tutta la città da lassù. Quando scendi, concediti una cena a base di tapas (buonissime quelle della Bodega Santa Cruz a due passi dalla cattedrale).

2° giorno - Siviglia > Cordoba

Dedica la mattina ad una lenta passeggiata sul fiume Guadalquivir, fino alla Torre dell’ Oro e alla Plaza de Toros. Dedica una parte della tua giornata anche per Plaza de España: una splendida piazza a forma semicircolare tempestata di azulejos. È tempo di andare a noleggiare un’auto per iniziare l’itinerario on the road dell’Andalusia (consigliamo di prenotarla online da casa, in modo da ottimizzare i tempi).Calcola circa due ore di spostamento da Siviglia a Cordoba. Arriverai giusto in tempo per esplorare questa città alla luce dei lampioni.

3° giorno - Cordoba > Granada

Per la mattinata a Cordoba, visita la Mezquita, una ex moschea convertita in cattedrale a metà del 1200. È un luogo magico, sembra di entrare in una foresta di colonne, è assolutamente imperdibile. Proprio di fianco alla Mezquita c’è il bar che fa le tortillas più famose della città: il Bar Santos. Il pomeriggio passeggia per il quartiere ebraico alla ricerca di cortili interni e meravigliose piazzette ombreggiate dalle palme. Poi di nuovo in macchina, direzione Granada! Ci vorranno circa due ore e mezza per raggiungere questa meravigliosa città. 

4° giorno - Granada

La mattina fai una bella passeggiata all’Albaicin, l'antico quartiere arabo, osservando l’Alhambra da lontano. Poi dirigiti lì per passare il pomeriggio a visitare l’Alhambra e Generalife (i biglietti sono assolutamente da prenotare online, se no la fila è inaffrontabile). Ci vogliono almeno 4 ore per visitare tutto il complesso, visto che è enorme, ma ne varrà la pena ogni minuto. La sera immergiti in una vera atmosfera spagnola e concediti uno spettacolo di flamenco: qui troverai le ballerine più brave del mondo.

5° giorno - Granada > Malaga

La mattina vai ad esplorare il quartiere Sacromonte con le sue cuevas, abitazioni scavate all’interno della roccia, tipiche gitane. Anche da qui la vista dell’Alhambra è mozzafiato. Finito il tour, risali in macchina: si riparte in direzione Malaga (circa un’ora e mezza di strada)! Per la sera scegli un bel ristorantino sul mare, che è la parte più bella della città e fai una passeggiata in spiaggia al chiaro di luna.

6° giorno - Malaga > Ronda > Gibilterra

A Malaga hai l’imbarazzo della scelta: puoi scegliere tra la spiaggia, il Museo di Pablo Picasso, il Centro di Arte Contemporanea o il Castello del Gibralfaro e l’Alcazaba. Se organizzi la tua vacanza in estate, un evento imperdibile è la Fiera di agosto, una festa di paese che dura 10 giorni e attira più di 2 milioni di persone. Decisamente un’esperienza da provare! Nel primo pomeriggio riparti e fai tappa a Ronda (un’ora e mezza), un’antica cittadina situata su un altopiano con uno strapiombo di circa 200 metri sulla pianura sottostante. La città è divisa in due da una spaccatura profonda 160 metri e riunita da un famosissimo e splendido ponte. Fermati qui un paio d’ore e fai un salto anche alla Plaza de Toros che è la più antica della Spagna. Verso sera spostati più vicino possibile a Gibilterra per dormire (circa un’ora e mezza di macchina da Ronda).


7° giorno - Gibilterra > Siviglia

Svegliati la mattina presto per godere della splendida vista dello stretto di Gibilterra prima che si accalchino i turisti. Gibilterra è una colonia britannica che si trova all’estremità sud della Spagna dove l’Oceano Atlantico incontra il Mar Mediterraneo. Da qui riparti e torna a Siviglia per riconsegnare la macchina. Se hai ancora tempo fai un’ultima passeggiata a Siviglia e goditi le ultime tapas alla luce calda di questa splendida città andalusa. 

Le nostre migliori offerte Volo + Hotel per la Spagna:

Potrebbe interessarti anche

Trova la destinazione perfetta

Registrati alla nostra newsletter

Ti invieremo le migliori offerte in anteprima ma anche promozioni esclusive, consigli di viaggio e aggiornamenti su dove puoi viaggiare.