La Parigi che i parigini amano

Un itinerario alla scoperta della Parigi più insolita, sconosciuta: quella che i parigini amano. Parigi, una delle città più amate e turistiche al mondo, nasconde tanti angoli tutti da scoprire: insospettabili piazzette illuminate, gallerie Art Déco, piccoli musei e giardini fioriti. Per chi ne è già innamorato e per chi ha voglia di immergersi tra i suoi meandri meno conosciuti, ecco un tour tra i best kept secrets parigini, quei posti che inspiegabilmente non sono compresi nei classici circuiti turistici, ma che sono amatissimi dai Parigini. Curiosità, luoghi magici e un po’ insoliti per una Parigi che forse non conoscevate, e che vi stupirà!

Parc Monceau

Uno dei parchi più amati dai Parigini, ma poco noto ai turisti: splendido con i colori della Primavera (ma anche in autunno). Parc Monceau è un luogo di pace e magia e che sembra uscito da una tela di Monet! Lo circondano alcune tra le più belle dimore di Parigi, come i meravigliosi Musée Cernuschi e Nissim de Camondo. Parc Monceau, 8° arrondissement

Musée Nissim de Camondo

Il museo Nissim de Camondo è una preziosa occasione per visitare una dimora nobiliare parigina; appartenuta, per di più, a un mercante e grande collezionista d’arte, con una rocambolesca storia alle spalle. Da scoprire! 63 Rue de Monceau, 8° arrondissement

Place Edouard VII

Unica nel suo genere, questa piazzetta ha un’atmosfera molto teatrale: non a caso ospita ben tre teatri, e un paio di ristoranti super pittoreschi. Da vedere la sera, sognante e illuminata dalla luce dei vecchi lampioni a gas. Place Edouard VII, 9° arrondissement

Les Arenes de Lutèce

Vestigia di un grande anfiteatro romano, le Arene sono tra i pochi monumenti parigini che ci ricordano i fasti di Lutezia, l’antica capitale della Gallia Romana. Sì, proprio quella di Asterix! 47-59 Rue Monge, 5° arrondissement

Place des Vosges

Nel cuore del Marais, Places des Vosges è un’incantevole e regale piazza-giardino circondata da splendidi palazzi color ocra, gallerie d’arte e caffè frequentati dal fior fiore del bel mondo parigino. Al numero 6 c’è la casa di Victor Hugo. Place des Vosges, 4° arrondissement

Passage du Grand-Cerf

Nella zona dei Grands Boulevards c’è uno storico sistema di gallerie coperte, che nel secolo scorso che servivano a proteggere i passanti dalla pioggia Passeggiando oggi nel Passage du Grand-Cerf, tra negozietti d’arte e piccole botteghe artigiane, avrete come l’impressione di trovarvi nel bel mezzo della Belle Epoque. 145 rue Saint-Denis, 2° arrondissement

Musée Gustave Moreau

La casa museo del talentuoso pittore Gustave Moreau è un vero gioiello, piccolo e prezioso, tra le opere di un artista ipnotico e da riscoprire. Emozionante. 14 rue de La Rochefoucauld, 9° arrondissement

Bistrot des Dames

Il Bistrot des Dames nasconde un adorabile giardino segreto, dove sedersi a bere qualcosa in quel di Batignolles. Annesso al Bistrot il consigliatissimo Hotel Eldorado. 18 Rue des Dames, 17° arrondissement Paris

La terrazza di Printemps

Una delle più belle viste sui tetti è quella che si gode dalla terrazza di Printemps, storici grandi magazzini vicino alle più famose Galeries Lafayette. 64 Boulevard Haussmann, 9° arrondissement

Marché Couvert St-Quentin

Ospitato in una struttura di ferro battuto del 19esimo secolo, il vivace mercato di St-Quentin è l’ideale consigliato per chi vuole sperimentare una Parigi like a local, tra spezie, ortaggi e ostriche freschissime 85Bis Boulevard de Magenta, 10° arrondissement

La petite creperie

Siamo a Montmartre, vicino alla fermata della metro Abbesses: tra i ristorantini e locali romantici, le vetrine illuminate e il viavai dei turisti, si trova lei… la creperia più piccola di Parigi! Crepes buonissime a tutte le ore, ma aguzzate la vista: è larga non più di una porta. 7 Rue Joseph de Maistre, 18° arrondissement

La Promenade Plantee

La Promenade nasce da un ramo dismesso del metrò, divenuto un giardino pensile e una passeggiata di quasi venti chilometri tra gli edifici hausmaniani. Splendida in Primavera quando i fiori di pesco e i ciliegi sono in piena fioritura. 69 Rue de Lyon, 12° arrondissement

Rue Cremieux

Per quando arriverete a Parigi con il TGV, a pochi passi dalla Gare de Lyon c’è una via che ricorda un po’ la mitica Notting Hill londinese. Rue Crémieux val bene un piccolo, colorato détour! Rue Crémieux, 12° arrondissement

La Campagne à Paris

A un passo da Gambetta e dal Cimitero Père Lachaise, la Campagne à Paris è un quartiere di casette col giardino e viuzze pittoresche. Oggi è un luogo esclusivo e bucolico, ma a inizio secolo era un piccolo villaggio operaio sorto per regalare un angolo di charme campagnolo alla capitale. Perfetto per una passeggiata domenicale. Rue des Montiboeufs, 20° arrondissement

La Maison Fond

Un’opera dell’artista Aleandro Erlich, all’entrata della Gare du Nord: una casetta sghemba intitolata ai bambini e che sembra uscita da un cartone animato! Costruita nel 2015 in occasione della Notte Bianca e destinata a essere smantellata, la casetta è piaciuta ed è rimasta. Una storia simile a quella della Tour Eiffel, in fondo! 18 Rue de Dunkerque, 10° arrondissement Quali di questi posti conoscevate già, e quali vi piacerebbe visitare al più presto?

Potrebbe interessarti anche

Trova la destinazione perfetta

Registrati alla nostra newsletter

Ti invieremo le migliori offerte in anteprima ma anche promozioni esclusive, consigli di viaggio e aggiornamenti su dove puoi viaggiare.

Seguici su 

Seleziona il tuo paese:

Scarica la nostra app: