Quando andare in Messico: periodo migliore e clima

Segui la nostra guida per goderti il meglio del Messico.

Il Messico, con la sua cultura, i paesaggi e le spiagge da sogno, è la meta perfetta per la tua prossima vacanza. Nello Yucatán, in particolare, potrai ammirare gli antichi siti Maya, mentre la Baja California offre impareggiabili scenari naturali. Per goderti queste meraviglie, è però essenziale sapere quando andare.

  1. Il clima in Messico durante l'anno
  2. Quali luoghi visitare
  3. Vacanze in Messico per tutte le tasche
  4. Cosa fare in Messico
  5. Gli eventi da non perdere

Qual è il periodo migliore per partire alla scoperta del Messico senza patire il caldo estremo o le piogge abbondanti? In questo articolo, esploreremo insieme il clima, le festività e i vari fattori stagionali che possono influenzare la tua esperienza di viaggio, per consentirti di pianificare la tua vacanza ideale.

1. Il clima in Messico durante l'anno

Attraversato dal Tropico del Cancro, il territorio del Messico è contraddistinto da diversi microclimi, a seconda della regione e dell'altitudine. Le coste sono generalmente calde e umide, mentre nelle zone montuose e sugli altopiani si trova un clima più fresco. La stagione delle piogge va da maggio a ottobre, con precipitazioni più intense tra giugno e settembre. Durante questo periodo, le temperature sono elevate e l'umidità può essere scomoda, soprattutto nelle regioni costiere, quindi questo è il periodo meno indicato per visitare il Messico, soprattutto a causa del rischio uragani. Il periodo da novembre ad aprile, invece, è considerato la stagione secca, con temperature più miti e meno precipitazioni. Questo è generalmente il momento migliore per visitare il Messico, in particolare per godere delle spiagge e delle attrazioni turistiche. Il clima è piacevole e le condizioni sono ideali per esplorare le affascinanti città coloniali, i siti archeologici e le riserve naturali.

Il consiglio in più: il periodo tra gennaio e marzo è l'ideale per visitare la Baja California e avvistare le balene.

2. Quali luoghi visitare

Il Messico è una delle mete più suggestive al mondo, con una ricchezza di luoghi ed esperienze che difficilmente puoi trovare in un solo paese. Iniziamo dalla sua capitale, Città del Messico, una metropoli vivace e cosmopolita che incarna la perfetta combinazione di tradizione e modernità. Da non perdere il centro storico, il Museo Nazionale di Antropologia e il Palazzo delle Belle Arti. Proseguendo verso sud, troverai Oaxaca, una destinazione imperdibile per gli amanti dell'arte e della cultura. La città è famosa per le sue tradizioni culinarie, l'architettura coloniale e i siti archeologici circostanti, come Monte Albán. La Riviera Maya, sulla costa orientale della penisola dello Yucatán, è una delle principali destinazioni balneari del Messico. Con le sue spiagge di sabbia bianca, le acque cristalline e le antiche rovine maya, come quelle di Tulum, offre un'esperienza unica e affascinante. Infine, se sei alla ricerca di scenari naturali suggestivi, la penisola della Baja California è un vero paradiso. Qui, potrai avvistare le balene grigie a Guerrero Negro, esplorare il Parco Nazionale Marino di Cabo Pulmo e goderti un paesaggio desertico che ti trasporterà con la mente nei vecchi film di genere western.

Il consiglio in più: visita Guadalajara, rinomata per la sua musica mariachi, la tequila e l'architettura coloniale.

3. Vacanze in Messico per tutte le tasche

Il Messico è una destinazione di viaggio affascinante e incredibilmente accessibile, se sai come muoverti ed eviti luoghi troppo costosi e affollati. Innanzitutto, scegli il periodo giusto per il tuo viaggio. Evita l'alta stagione, che va da dicembre a marzo, quando i prezzi per alloggi e voli sono più elevati. Opta invece per i mesi come aprile, maggio, settembre e ottobre, quando puoi trovare offerte migliori. La destinazione, poi, è importante: scegli una città meno turistica, come Oaxaca o Chiapas, invece di mete più famose come Cancun o Los Cabos, dove i prezzi possono essere più alti. Per risparmiare sull'alloggio, considera la possibilità di soggiornare in ostelli, case per vacanze o camere private in affitto. Queste opzioni sono spesso più economiche rispetto agli hotel tradizionali e ti offrono l'opportunità di conoscere i locali e di immergerti nella cultura messicana. Per muoverti, utilizza i mezzi pubblici, come autobus e metropolitana: non temere, i trasporti pubblici in Messico sono economici e ben organizzati. Se possibile, evita i taxi e i servizi di ride-sharing, che invece possono essere più costosi. Infine, sperimenta la deliziosa cucina messicana visitando i mercati locali e le taquerias di strada, dove puoi assaggiare i piatti autentici e gustosi della tradizione gastronomica messicana, a prezzi molto convenienti.

Il consiglio in più: molti venditori locali sono abituati a contrattare sui prezzi, quindi preparati alla negoziazione.

4. Cosa fare in Messico

Se ti chiedi cosa puoi fare in Messico, è chiaro che non conosci ancora questo incredibile paese, dove annoiarsi è praticamente impossibile, perché le avventure che puoi vivere qui sono innumerevoli. Per citarne solo qualcuna, iniziamo da un'escursione notturna nella biosfera di Sian Ka'an, una riserva naturale patrimonio dell'UNESCO situata nella penisola dello Yucatán. Qui, potrai avventurarti nella giungla e ammirare la fauna selvatica, tra cui giaguari, tapiri e coccodrilli, e assistere allo spettacolo di luci bioluminescenti della laguna. Oppure puoi esplorare le affascinanti grotte sotterranee del Rio Secreto, vicino a Playa del Carmen. Questa rete di caverne e fiumi sotterranei offre un'esperienza davvero suggestiva di esplorazione sotterranea, nuoto e arrampicata tra stalattiti e stalagmiti. Se questi scenari naturali ancora non ti bastano, puoi visitare Hierve el Agua, una serie di piscine naturali di acqua sorgiva e formazioni rocciose simili a cascate pietrificate, situate nella regione di Oaxaca. Infine, vivi l'esperienza di navigare tra gli isolotti e i canali di Xochimilco, una serie di canali e giardini galleggianti situati a sud di Città del Messico. Affitta una trajinera, tipica imbarcazione messicana, e lasciati guidare tra questi luoghi incantevoli, godendoti cibo e musica locale.

Il consiglio in più: Immergiti nel folklore messicano assistendo a un match di lucha libre, il wrestling messicano.

5. Gli eventi da non perdere

Se ancora non sai quando andare in Messico, qui si celebrano alcune festività tipiche che potranno mettere fine a qualunque indecisione. Innanzitutto, da non perdere è il celebre Día de Muertos, una delle festività più emblematiche del Messico. Celebrato tra il 1° e il 2 novembre, questo evento colorato e vivace è un'occasione per ricordare e onorare i defunti attraverso altari decorati, cortei e maschere di teschi. Le città di Oaxaca, Pátzcuaro e Città del Messico ospitano alcune delle celebrazioni più spettacolari. Un altro evento importante è la Semana Santa, che si svolge la settimana precedente la Pasqua. Durante questo periodo, le città e i villaggi in tutto il Messico ospitano processioni religiose, rappresentazioni teatrali e altre celebrazioni per commemorare la passione e la resurrezione di Cristo. Infine, il Grito de Dolores, celebrato il 16 settembre, è la festa nazionale del Messico che commemora l'inizio della guerra d'indipendenza nel 1810. In questa giornata, le piazze delle città si riempiono di spettacoli di fuochi d'artificio, parate militari e feste popolari.

Il consiglio in più: interessante il Festival Internazionale della Cultura Maya a Merida, che si svolge in ottobre.

Potrebbe interessarti anche:

Trova la destinazione perfetta per te!

Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai offerte esclusive e le nostre migliori proposte.

In più, imperdibili consigli di viaggio, per trovare sempre nuove mete.