In collaborazione con
Rough Guides

Quando andare alle isole Canarie

Alle Canarie il clima è mite tutto l'anno, ciò significa che non c'è un brutto momento per visitarle. Inoltre, poiché le festività sono parte integrante della vita sulle isole, è molto probabile che ti ritroverai a sperimentarne qualcuna durante il tuo soggiorno. Sicuramente il carnevale è la festa principe, ma ce ne sono tante altre che vale la pena scoprire. 

Qual è il periodo migliore per andare alle Canarie?

L'alta stagione coincide con l'inverno europeo, quindi l'afflusso di visitatori è elevato tra metà dicembre e fine febbraio, quando le temperature si aggirano attorno ai 20° C. Tuttavia, le isole sono molto frequentate anche nel periodo di carnevale, Pasqua e durante l’estate (da giugno a settembre), quando le temperature arrivano a superare i 30°. Settembre e ottobre sono i mesi più consigliati: le temperature sono ancora estive ma non ci sono gli affollamenti tipici dell’alta stagione. Se non vuoi trovare pioggia, invece, meglio evitare i cambi di stagione (novembre e febbraio-marzo); in quel periodo, infatti, le precipitazioni sono più frequenti, soprattutto al nord.

Detto questo, non si può generalizzare troppo sulle isole. La prevalenza montuosa di Gran Canaria e le differenze tra il nord e il sud di Tenerife fanno sì che il clima possa essere completamente diverso a seconda di dove ci si trova. Ci sono due regole fondamentali: le isole orientali sono più calde e asciutte di quelle occidentali (generalmente a Lanzarote e Fuerteventura fa più caldo che a Gran Canaria); un altro fattore da tenere a mente è il vento: in primavera soffiano raffiche fredde e umide provenienti dal nord-ovest, in autunno c’è sempre lo scirocco.

In collaborazione con
Rough Guides

1. Eventi di primavera

Carnevale (febbraio/marzo)
È l’evento più importante dell’anno e si festeggia in tutte le isole. A Tenerife, il carnevale di Santa Cruz coincide con una settimana di edonismo e caos sfrenato. Gran parte dell'azione si svolge dentro e intorno a Plaza de España, dove gli abitanti del luogo si travestono e si riuniscono per ballare fino all'alba con musica dal vivo e DJ set. Il venerdì di carnevale, invece, si celebra l’evento più affollato: una corsa ad ostacoli in cui centinaia di uomini, vestiti da donna e con tanto di tacchi, corrono lungo la costa di Puerto de la Cruz

A Puerto del Rosario, Lanzarote, il Carnevale di Nuestra Señora del Rosario unisce musica, danza e la tipica lotta Canaria.

Día de la Cruz (3 maggio)
Processioni, festeggiamenti e fuochi d'artificio in tutti i posti i cui nomi includono “Cruz”. Tutte le croci sono decorate con intricati disegni floreali.

Día de Canarias (30 maggio)
Una festa scandita da balli popolari tradizionali celebrati in tutte le cittadine delle isole. Anche le manifestazioni velistiche e la lotta canaria sono molto popolari.

Romeriás (maggio–settembre)
Le feste del raccolto, che includono sempre cibo, vino, carri trainati da buoi e gente del posto vestita con i costumi tradizionali, vengono celebrate in tutte le isole durante l'estate. Una delle più grandi e spettacolari è la Romería de San Roque, che si tiene a Garachico (Tenerife) ad agosto.

Temperature medie in primavera:
Marzo: massima 21° / minima 15°
Aprile: massima 22° / minima 16°
Maggio: massima 23° / minima 17° 

2. Eventi estivi

Corpus Christi (maggio/giugno)
Il Corpus Domini viene celebrato in molte città e villaggi, ma sono le feste di La Laguna e La Orotava (Tenerife) ad attirare maggiore attenzione. Qui, infatti, per l’occasione, tutte le strade vengono ricoperte di sabbia colorata e fiori. Anche le strade di Arrecife (Lanzarote) vengono decorate con il sale colorato.

Virgen del Carmen (16 luglio)
Le celebrazioni più importanti in onore della santa protettrice dei pescatori e dei marinai sono quelle di Santa Cruz e Puerto de la Cruz, a Tenerife. L’evento più importante è la suggestiva processione sul mare, durante la quale la Vergine viene portata in mezzo a una flotta di barche e natanti.

San Buenaventura (14 luglio)
Una festività celebrata in tutta l'isola di Fuerteventura con incontri di lotta canaria, proiezioni di film all'aperto e rappresentazioni teatrali.

Nuestra Señora de las Nieves (5 agosto)
Si celebra ad Agaete (Gran Canaria) e in diverse città a La Palma con bande musicali per le strade e balli nella piazza principale.

Virgen de la Candelaria (15 agosto)
Nel giorno della Madonna della Candelaria, migliaia di pellegrini giungono a Candelaria (Tenerife) da ogni parte dell'isola per rendere omaggio alla loro santa protettrice. Il momento clou della celebrazione si svolge nella Plaza de la Patrona de Canarias con la rievocazione dell’apparizione della Vergine. 

Temperature medie in estate:
Giugno: massima 26° / minima 19°
Luglio: massima 28° / minima 21°
Agosto: massima 28° / minima 21°

3. Eventi autunnali

Semana de Colón (settembre)
La Semana de Colón celebra la partenza di Cristoforo Colombo da San Sebastián (La Gomera) per il suo primo viaggio in America.

Fiesta de la Virgen de los Volcanes (15 settembre)
Gli abitanti di Mancha Blanca (Lanzarote) ricordano con musiche e danze quando, nel 1736, la Vergine pose fine all’eruzione vulcanica che stava minacciando di travolgere il loro villaggio.

Fiestas de la Naval (ottobre)
In quest’occasione si ricorda la vittoria della Marina sugli inglesi nel 1595. Gli eventi comprendono processioni nei porti di Gran Canaria, la Bajada de la Rama (una danza in cui si agitano le palme a ritmo di musica), un tuffo notturno e l'elezione della Regina della Fiesta de la Naval.

Festival de cometas (novembre)
Il cielo sopra le dune della città di Corralejo, a Fuerteventura, si riempie dei colori di tantissimi aquiloni durante questo evento internazionale di tre giorni.

Temperature medie in autunno:
Settembre: massima 26° / minima 20°
Ottobre: massima 23° / minima 17°
Novembre: massima 18° / minima 12°

4. Eventi invernali

Belén de arena (dicembre)
Pur essendo un festival recente (si svolge solo dal 2005), il Belén de arena de las Canteras (“presepe di sabbia”), sull’omonima spiaggia a Las Palmas de Gran Canaria, è già diventato un classico del periodo natalizio. Sculture alte fino a 4 metri vengono modellate con 2.000 tonnellate di sabbia e acqua, in uno spazio di 1.500 metri quadrati in riva al mare.

Cabalgata de los Reyes (6 gennaio)
Questa festività viene celebrata in tutta la Spagna. Alla vigilia dell'Epifania, nelle principali città, i Re Magi arrivano (talvolta a bordo di cammelli) portando doni, accompagnati da sfilate di carri colorati, con luci e musica. Questa ricorrenza, più che quella del 25 dicembre, coincide tradizionalmente con lo scambio dei doni. L'azione si svolge principalmente a Las Palmas (Gran Canaria), Santa Cruz e Garachico (Tenerife) e Valle Gran Rey (La Gomera).

Temperature medie in inverno:
Dicembre: massima 21° / minima 16°
Gennaio: massima 20° / minima 15°
Febbraio: massima 20° / minima 15°

Potrebbe interessarti anche:

Trova la destinazione perfetta per te!